HOME

/

DIRITTO

/

PIANIFICAZIONE FINANZIARIA

/

I PROGRAMMI EUROPEI: COME INTEGRARLI NELLA STRATEGIA AZIENDALE

I programmi europei: come integrarli nella strategia aziendale

Piccola guida sui programmi europei: dall'individuazione all'invio della domanda per partecipare

I programmi europei sono gli strumenti che la Commissione Europea utilizza per distribuire risorse economiche per lo sviluppo di progetti di crescita e innovazione delle imprese europee. I progetti candidabili devono essere compatibili con le politiche europee definite per il periodo di validità settennale del bilancio dell’Unione.

Per le programmazioni vigenti il focus dei progetti europei dovrà riguardare: 

  • la transizione digitale, 
  • l’impatto dell’attività di impresa sull’ambiente, 
  • lo sviluppo di nuovi modelli socio-economici, 
  • l’elaborazione di programmi che garantiscano una transizione del mondo del lavoro verso le nuove professionalità richieste.

Tra i programmi di finanziamento, quelli di maggior interesse per le imprese sono: LIFE, Horizon, Erasmus e Europa Creativa.

Ciascuno di questi programmi ha il proprio Programma Strategico che è il documento che definisce gli obiettivi generali a cui dovranno rispondere le progettualità che verranno finanziate. 

Ogni anno, per ogni Programma Strategico viene adottato il Programma di Lavoro che indica il titolo dei bandi che verranno pubblicati e per ogni bando vengono indicati alcuni parametri. Tra i più importanti: obiettivi specifici, requisiti di partecipazione, attività ammissibili, tipologia e percentuale di finanziamento. 

Queste informazioni si possono trovare sul portale ufficiale della Commissione Europea Funding&Tenders

1) Come individuare il programma europeo adatto all’azienda?

Il primo step è quello di svolgere un’analisi del core business e dei progetti aziendali attuali o in prospettiva. 

Per business nei settori culturali e dell’audiovisivo il programma di riferimento è Europa Creativa, per imprese attive nell’ambito della formazione professionale, dell’educazione e dello sport le progettualità rientrano in Erasmus.

Chi si occupa di ricerca scientifica, tecnologia, innovazione sociale e culturale, agricoltura innovativa e agritech potrà presentare il proprio progetto candidandosi ad un bando di Horizon Europe. Infine, per chi opera nel campo dell’economia circolare, della sostenibilità e dell’ambiente il programma di riferimento è LIFE.

2) Come individuare il bando all’interno del programma?

Una volta individuato il programma adatto, si scaricherà il Programma di Lavoro dal sito Funding&Tenders si leggeranno gli obiettivi generali e specifici del programma e l’abstract dei bandi contenuti.

Si farà così una prima scrematura.

Successivamente dei bandi così individuati si leggeranno le sezioni soggetti ammissibili ed attività ammissibili per verificare la compatibilità dei requisiti alla realtà imprenditoriale, individuando così la call cui partecipare tra la rosa precedentemente selezionata. 

3) Come partecipare al bando?

Sarà necessario compilare il format di candidatura ed inviarla in formato digitale entro la deadline indicata. I programmi europei generalmente prevedono due finestre di apertura dei bandi durante l’anno.

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

PIANIFICAZIONE FINANZIARIA · 26/03/2022 I programmi europei: come integrarli nella strategia aziendale

Piccola guida sui programmi europei: dall'individuazione all'invio della domanda per partecipare

I programmi europei: come integrarli nella strategia aziendale

Piccola guida sui programmi europei: dall'individuazione all'invio della domanda per partecipare

Moratoria crediti PMI al 31.12.2021: debitori non classificabili "in sofferenza"

Moratoria crediti PMI: non verrà segnalato nessun ritardo e il debutore non può essere classificato a sofferenza. Il chiarimento nella risposta all'interrogazione parlamentare

Cambiale ipotecaria: un contratto per la difesa aziendale

Come affrontare il problema del rifinanziamento delle attività aziendali

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.