Prestazione occasionale

Discussione in 'Lavoro e dintorni. La Riforma del Lavoro' iniziata da AMBRA1982, 11 Gennaio 2010.

  1. AMBRA1982

    AMBRA1982 Utente

    Salve a tutti, volevo sapere se potete aiutarmi su una prestazione occasionale: ho una ditta che organizza corsi di aggiornamento per professionisti e i docenti che tengono tali corsi non emettono fattura, ma ricevuta di prestazione occasionale non soggetta ad IVA ai sensi degli artt. 3 e 5 DPR 633. Su tali compensi viene calcolato, oltre alla ritenuta di acconto, anche il contributo inps del 17%. Quali sono gli obblighi ai quali la mia ditta deve adempiere oltre al versamento della ritenuta?
     
  2. Riferimento: Prestazione occasionale

    precisiamo che il contributo inps del 17% deve essere versato soltanto se si superano i 5000 euro sulle prestazioni occasionali, e viene calcolato sulla quota eccedente i 5000 euro.

    tuttavia la tua domanda è se hai qualche onere in relazione al contributo inps..

    trattandosi di professionisti, il contributo dovuto alla gestione separata è al loro totale carico (a differenza degli altri in cui il contributo è diviso per 1/3 a carico del committente e per 2/3 a carico del lavoratore).
    Il professionista provvederà a calcolare tale contributo in sede di dichiarazione dei redditi.
    tuttavia, ha la facoltà di addebitarvi in fattura il 4% del compenso lordo a titolo di rivalsa previdenziale.. Ma non ne hai parlato per cui presumo che nessun professionista ve lo ha chiesto in fattura.
    In definitiva voi non dovete fare nulla, ma sarà il professionista che, cosi come avviene per i versamenti irpef, verserà il contributo alla gestione separata inps attraverso un meccanismo di acconti e un saldo finale.
     
  3. AMBRA1982

    AMBRA1982 Utente

    Riferimento: Prestazione occasionale

    Ho anche altre ricevute che non sono state emesse da professionisti, ma da semplici professori... in questo caso l'obbligo del versamento è mensile? e per quanto riguarda l'iscrizione alla gestione separata chi ci doveva pensare? Il lavoratore o la ditta?
     
  4. Riferimento: Prestazione occasionale

    La ritenuta di acconto va versata entro il giorno 16 del mese successivo a quello di pagamento della fattura.

    l'iscrizione alla gestione separata è sempre a carico del professionista. Mai a carico del commitente.

    Voi fate versare, tramite f24 dal vostro commercialista, tutte le ritenute d'acconto e datene quietanza entro il 16 marzo dell'anno successivo ai vostri collaboratori occasionali.
     
  5. AMBRA1982

    AMBRA1982 Utente

    Riferimento: Prestazione occasionale

    Grazie mille... giuro che non disturbo più chiedo l'ultima cosa... quindi al 30 per i lavoratori non professionisti devo fare l'EMENS?
     
  6. Riferimento: Prestazione occasionale

    No che io sappia. Non per le prestazioni di lavoro occasionale.
     
  7. AMBRA1982

    AMBRA1982 Utente

    Riferimento: Prestazione occasionale

    Grazie ancora per il disturbo ciao ciao
     
  8. marica

    marica Utente

    Riferimento: Prestazione occasionale

    Ammessi che si tratti di lavoro autonomo occasionale e non di collaborazione coordinata occasionale.
     
  9. Riferimento: Prestazione occasionale

    già... ma vai a stabilirne i limiti..

    negli insegnamenti dei corsi professionali non penso possa parlarsi di collaborazione coordinata occasionale.
    il prof entra ed esce. non ha un suo computer, un suo ufficio, una sua segretaria o dei suoi collaboratori..

    comunque... :rolleyes:
     
  10. AMBRA1982

    AMBRA1982 Utente

    Riferimento: Prestazione occasionale

    Ho sentito l'INPS occorre presentare l'EMENS
     

Condividi questa Pagina