Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center
  • Buon Natale a tutti e Buon Anno 2021 Che il 2020 vada via senza rimpianti e il 2021 ci porti un po di Luce! Questo l'augurio di Buon Natale. Luigia e tutto lo staff di Fisco e Tasse

ipoteca esatri

Cristina

Utente
Riferimento: ipoteca esatri

grazie per la spiegazione del rogito.

Chiederò nuovamente al notaio se davvero si può fare e se c'è il rischio della revoca dell'atto di compravendita.

Anche il tipo dell'esattoria mi ha detto che dopo venduto la sua parte lui non potrà più intestarsi nulla.
Preciso che io non ho intenzione di "fregare" lo stato ma che economicamente noi non abbiamo possibilità di far fronte ai suoi debiti.
 

Kob

Utente
Riferimento: ipoteca esatri

ma cosa vuoi che ti revochino? Paghi il primo debitore garantito (cioè l'Esatri) e utilizzi tutto il ricavato dalla vendita della quota del debitore (tuo fratello). Tuo fratello ha anche altri debiti? Ok, ma ne risponde lui, con il suo patrimonio residuo, mica tu! Il problema della revocatoria, pertanto, non esiste e neppure quello della frode ai creditori (che non riesco proprio a vedere nella situazione così descritta). Per la cancellazione dell'ipoteca, di solito l'Esatri provvede in (circa) due settimane dal saldo del debito.
 
A

alberto

Ospite
Riferimento: ipoteca esatri

scusa kob ma forse non hai capito il problema..
ne la famiglia ne il debitore hanno soldi per pagare TUTTI i debiti presso l'esattoria..
addirittura vuole fare una donazione..
addirittura poi vogliono vendere l'immobile in toto..

ma cos'è questo se non una manovra per sottrarsi ai creditori?
lo dice lei stessa: "L'asta è rischiosa e il problema di fondo è che noi vorremmo poi vendere l'appartamento di mia mamma per farla avvicinare a me."

 
Ultima modifica di un moderatore:

16042007

Utente
Riferimento: ipoteca esatri

Rho e Milano mi risulta che siano due città confinanti.

Forse hai trovato il consulente in grado di darti certezze in merito.

:yes2:
 

16042007

Utente
Riferimento: ipoteca esatri

resta inteso che un qualsiasi avvocato può confermarti che, nel caso specifico, l'azione revocatoria è un atto possibile
 
A

alberto

Ospite
Riferimento: ipoteca esatri

resta inteso che un qualsiasi avvocato può confermarti che, nel caso specifico, l'azione revocatoria è un atto possibile
pensa poi alla faccia del terzo ultimo acquirente eventuale.. ha pagato l'appartamento e rischia pure di doverlo salutare :D
 

Kob

Utente
Riferimento: ipoteca esatri

A chi paventa il rischio revocatoria, vorrei solo far osservare che nel caso della revocatoria c.d. ordinaria devono sussistere sia l'eventus damni, sia il consilium fraudis: se il ricavato dalla ventita della quota del debitore viene girato al creditore più garantito, qualcuno mi spiega dov'è la frode? E dov'è il danno? Nel caso di specie, quindi, mancano entrambi gli elementi che legittimerebbero l'azione ervocatoria, per cui ... ad ogni buon conto, non devo mica convincervi per forza, io ho solo suggerito la soluzione per uscire dall'impasse ... e scrive bene 16 aprile 2007 Milano e Rho sono vicini ...
 

antonio47

Utente
Riferimento: ipoteca esatri

per tutti questi motivi avevo consigliato di aspettare l'asta: una volta esperita la vendita (acquisto da parte dei parenti....ovviamente) non esiste + alcun rischio, se non il debito residuo in capo al fratello.
L'immobile da quel momento è completamente libero ed i parenti possono disporne a piacimento renza il Damocle della situazione.
ciao
 
A

alberto

Ospite
Riferimento: ipoteca esatri

beh, lo dice lei stessa che non hanno soldi per pagare tutto e che fanno questo per sottrarre il patrimonio alle successive esecuzioni

vuole addirittura fare una donazione..
non hanno i soldi per pagare la quota al valore di mercato..

piu di cosi..

e tra l'altro non vogliono manco andare all'asta, perchè dice lei stessa che è rischiosa.. ma piu rischi di quelli che hanno già..

ciao
 
Ultima modifica di un moderatore:

Kob

Utente
Riferimento: ipoteca esatri

ma scusa Alberto, se la quota del bene ipotecato vale 5, la vendo a 5, e quei 5 li giro al creditore ipotecario mi spieghi quale pregiudizio avrei creato per una (eventuale revocatoria). E poco importa che quel debitore aveva debiti per 1.000, purtroppo il bene ipotecato valeva 5 ... credimi, anche il concessionario della riscossione sarebbe ben contento di questa soluzione! (hai una vaga idea di quanto tempo passerebbe con l'asta? Eppoi vi sarebbero i costi connessi - tipo il professionisita delegato - che dovrebbero essere pagati in prededuzione) se tutto va bene con l'ipotesi dell'asta, il creditore ipotecario prenderebbe 2 (continuando nell'esempio)
 
Alto