HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

CERTIFICATO PENSIONE INPS 2024: È ONLINE

Certificato pensione INPS 2024: è online

Disponibile il certificato con le informazioni aggiornate sulla propria pensione: Modello OBIS M. Vediamo chi è interessato, cosa contiene, come ottenerlo

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il certificato di pensione (Modello OBIS M 2024)  con tutti i dettagli su proprio assegno pensionistico è disponibile sul sito INPS. Lo ha comunicato l'istituto con il messaggio  1772 del 9 maggio 2024 , ricordando che  si puo visualizzare e scaricare sul sito www.inps.it alla sezione “Prestazioni e Servizi” con una fra le seguenti credenziali:

  • SPID di secondo livello (Sistema Pubblico di Identità Digitale);(vedi anche SPID cos'è come si ottiene
  • CIE (Carta di Identità Elettronica);
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Si ricorda che l'accesso ai servizi telematici INPS  puo anche  essere delegato a terzi (figli, parent,i assistenti familiari) leggi  per approfondire  Delega digitale INPS 

Vediamo i dettagli e le novità 2024  nei contenuti del certificato.

Certificato pensione OBIS M: cos'è

Il certificato  contiene le seguenti informazioni 

  • importo mensile lordo della rata di gennaio e della tredicesima (se presente);
  • eventuali ulteriori due mensilità, se si verificano delle variazioni degli importi (ad esempio, trattamenti di famiglia e addizionali che cessano);
  • importo delle singole trattenute fiscali;
  • eventuali detrazioni di imposta applicate.

Si ricorda che viene pubblicato ogni anno  tenendo conto  della rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali. 

Nel certificato di pensione vengono, inoltre, riportati specifici avvisi :

  • l’importo della trattenuta giornaliera che il pensionato dovrà comunicare al datore di lavoro, nei casi previsti
  • un promemoria per i titolari delle pensioni anticipate sul  regime di incumulabilità che comporta l’obbligo di comunicazione in caso di percezione di redditi da lavoro ai fini della sospensione, 
  •  l’obbligo in capo ai soggetti dichiarati irreperibili di dichiarare la variazione di indirizzo o il trasferimento di residenza al comune italiano di riferimento, 
  • l’erogazione della somma aggiuntiva (c.d. quattordicesima) qualora corrisposta per l’anno corrente.
  • Si ricorda che dal 2021 il certificato viene sempre fornito aggiornato alla data della richiesta . A breve, per i certificati relativi agli ultimi 5 anni sarà messa a disposizione una versione statica storicizzata 

Va posta attenzione al fatto che il  certificato  non viene predisposto per le prestazioni di accompagnamento a pensione (APE sociale, assegni straordinari, c.d. “isopensioni” ai sensi dell’articolo 4 della legge 28 giugno 2012, n. 92) che non sono pensioni vere e proprie, non sono rivalutate e continuano a essere corrisposte nella stessa misura per tutta la loro durata. Unica eccezione è l’indennizzo commercianti, che viene corrisposto annualmente in misura pari al trattamento minimo e viene conseguentemente rivalutato.

Certificato Pensione le novità 2024

Il certificato di pensione per l’anno 2024 contiene le  informazioni relative alle seguenti novità:

  • - incremento delle pensioni di importo pari o inferiore al trattamento minimo (art. 1, comma 310, della legge 29 dicembre 2022, n. 197 - legge di Bilancio 2023) riconosciuto, per il 2024, nella misura del 2,7% senza distinzione di età  ai titolari di un trattamento pensionistico lordo complessivo in pagamento di importo inferiore o pari al trattamento minimo per ciascuna delle mensilità fino a dicembre 2024, compresa la tredicesima mensilità


INCREMENTO MASSIMO MENSILE

(art. 1, comma 310, della legge n. 197/2022)

Trattamento Minimo

% incremento

Incremento

massimo riconosciuto

Importo massimo riconosciuto

598,61 €

2,7%

16,16 €

614,77 €


  •  - pensione anticipata flessibile ( QUOTA 103) art. 1, comma 283, della legge 29 dicembre 2022, n. 197 - legge di Bilancio 2023), riconosciuta in via sperimentale per l’anno 2023, al raggiungimento di un'età anagrafica di 62 anni e un'anzianità contributiva di almeno 41 anni e perfezionamento dei requisiti entro il 31 dicembre 2023;
  • - applicazione del nuovo sistema di calcolo per scaglioni e aliquote ai fini IRPEF, di cui al decreto legislativo 30 dicembre 2023, n. 216 (cfr. il messaggio n. 755 del 20 febbraio 2024).

Ti può interessare la Guida Facile per tutti:  

Per una panoramica completa e approfondita vedi l'ebook Pensioni 2024 del prof . L. Pelliccia aggiornato con le novità della legge di bilancio 2024.

E' disponibile anche il TOOL GRATUITO per il calcolo dell'adeguamento delle pensioni 2024

Tag: PENSIONI 2024 PENSIONI 2024 LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ISEE 2023 INDICATORE SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE · 14/06/2024 Titoli di stato e buoni postali esclusi dal calcolo ISEE: facciamo il punto

In arrivo il decreto con la novità dei titoli di stato e buoni fruttiferi postali fuori dal conteggio dell'ISEE. Come funziona e quando entrera in vigore

Titoli di stato  e buoni postali esclusi dal calcolo ISEE: facciamo il punto

In arrivo il decreto con la novità dei titoli di stato e buoni fruttiferi postali fuori dal conteggio dell'ISEE. Come funziona e quando entrera in vigore

Controllo  dipendente con dati del Telepass: nullo il licenziamento

La Cassazione precisa i limiti del controllo dell'attività del dipendente con strumenti digitali come il telepass dell'auto aziendale nel rispetto dello Statuto dei lavoratori

Reddito di cittadinanza e ADI: occorre innalzare l'ISEE

La Relazione del Comitato scientifico sul reddito di cittadinanza raccomanda di innalzare la soglia Isee e migliorare le politiche attive per contrastare meglio la poverta

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.