HOME

/

FISCO

/

TOSAP - COSAP - TARSU - TASSE VARIE

/

CANONE UNICO PATRIMONIALE: TARIFFA A 800 EURO PER ATTIVITÀ DI PRODUZIONE DI ENERGIA

Canone unico patrimoniale: tariffa a 800 euro per attività di produzione di energia

Il MEF chiarisce a quali attività strumentali alla erogazione di servizi di pubblica utilità possa applicarsi la tariffa minima del CUP canone unico patrimoniale

Con Risoluzione n 3 del 22 marzo 2022 il MEF fornisce un chiarimento in ambito di Canone patrimoniale di cui ai commi 816 e seguenti dell’art. 1 della legge 27 dicembre 2019, n. 160 e servizi di energia elettrica.

Viene chiarito che tra le attività strumentali finalizzate all’erogazione  di servizi di pubblica utilità cui è applicabile il canone unico patrimoniale per l’occupazione di suolo pubblico nella misura minima di 800 euro, rientra anche l’attività di produzione di energia elettrica.

Il MEF risponde ad un quesito proposto da ENEL Italia che ha chiesto se le attività strumentali alla fornitura di servizi di pubblica utilità indicate dalla norma del canone unico siano da intendersi a titolo esemplificativo e se, quindi, possa rientrarvi anche l’attività di produzione di energia elettrica.

La Risoluzione innanzitutto ricorda che l'art. 1, commi 816 e seguenti della legge n. 160 del 2019, ha introdotto, in sostituzione di alcune entrate degli enti locali, e in particolare la TOSAP e il COSAP, il canone unico patrimoniale (CUP), il quale al comma 831 prevede una particolare disciplina relativa alle occupazioni effettuate per l’erogazione di pubblici servizi a rete. 

La disposizione in questione prevede che per le occupazioni permanenti del territorio comunale, con cavi e condutture, da chiunque effettuate per la fornitura di servizi di pubblica utilità, quali la distribuzione ed erogazione di energia elettrica, gas, acqua, calore, i servizi di telecomunicazione e radiotelevisivi e altri servizi a rete, il canone è dovuto dal soggetto titolare dell'atto di concessione dell'occupazione del suolo pubblico e dai soggetti che occupano il suolo pubblico, anche in via mediata, attraverso l'utilizzo materiale delle infrastrutture del soggetto titolare della concessione sulla base del numero delle rispettive utenze moltiplicate per la tariffa indicata nello stesso comma. In ogni caso l'ammontare del canone dovuto a ciascun ente non può essere inferiore a euro 800

Pertanto, si deve concludere che fra le attività strumentali disciplinate dal comma 831 dell’art. 1 della legge n. 160 del 2019 e che beneficiano del pagamento del canone patrimoniale nella misura minima di 800 euro deve essere ricompresa anche l’attività di produzione di energia elettrica, sulla scorta delle caratteristiche di complementarietà ed esclusività della stessa nell’ambito della filiera del sistema elettrico nazionale.

Si ricorda per concludere che l’attività svolta dalle aziende di produzione, trasmissione e dispacciamento ha le caratteristiche della strumentalità rispetto a quella di distribuzione dell’energia; e come affermato nella circolare n. 1/DF del 20 gennaio 2009 in materia di tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e il relativo canone (COSAP), sono “aziende esercenti attività strumentali all’erogazione di servizi pubblici” quelle “aziende che hanno infrastrutture che permettono ad altri soggetti di fornire il servizio, ma che, al contrario di questi ultimi, non hanno alcun rapporto diretto con l’utente

Pertanto, l’attività d’impresa svolta dalle società di produzione d’energia costituisce una fase immediatamente antecedente e necessaria rispetto alle altre citate fasi della filiera del mercato elettrico (trasmissione, dispacciamento e distribuzione), fasi connesse da connaturati vincoli inscindibili, tali per cui: 

  • in assenza dell’una non possono trovare compimento le altre (c.d. vincolo di complementarietà);
  • tutte le menzionate attività sono poste in essere esclusivamente nell’interesse delle altre (c.d. vincolo di esclusività). 

Pertanto l’attività svolta dalle aziende di produzione, quindi, deve essere riconosciuta quale attività strumentale alla fornitura di servizi di pubblica utilità, come la distribuzione dell’energia elettrica. 

Ti potrebbe interessare:

Allegato

Risoluzione MEF n 3 del 22 marzo 2022

Tag: TOSAP - COSAP - TARSU - TASSE VARIE TOSAP - COSAP - TARSU - TASSE VARIE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TOSAP - COSAP - TARSU - TASSE VARIE · 23/06/2022 Diritto camerale 2022: scadenza versamento 30 giugno

Versamento del Diritto camerale 2022 entro il 30 giugno. Con maggiorazione dello 0,40% entro il 30.07. La circolare MISE con gli importi fissi e variabili

Diritto camerale 2022: scadenza versamento 30 giugno

Versamento del Diritto camerale 2022 entro il 30 giugno. Con maggiorazione dello 0,40% entro il 30.07. La circolare MISE con gli importi fissi e variabili

Imposta piattaforme marine: ecco il codice tributo per versare ai Comuni

La Risoluzione n 27 del 10 giugno istituisce i codici tributo per versare l'IMPI ai Comuni

Canone unico patrimoniale: tariffa a 800 euro per attività di produzione di energia

Il MEF chiarisce a quali attività strumentali alla erogazione di servizi di pubblica utilità possa applicarsi la tariffa minima del CUP canone unico patrimoniale

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.