HOME

/

FISCO

/

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

/

MISE: 750 MILIONI PER INVESTIMENTI INDUSTRIALI. ECCO I PROGETTI COINVOLTI

MISE: 750 milioni per investimenti industriali. Ecco i progetti coinvolti

Green new deal italiano: firmato il decreto per la sostenibilità ambientale, la riconversione industriale e gli investimenti strategici. Progetti e beneficiari


E' stato firmato dal Ministro dello Sviluppo Economico e dal Ministro dell'Economia il decreto del cd. "Green new deal italiano" che riguarda agevolazioni finanziarie e contributi a fondo perduto a sostegno degli investimenti industriali finalizzati alla realizzazione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per la transizione ecologica e circolare. La firma del decreto, e la registrazione alla Corta dei Conti, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale rende operativa una misura per la quale sono disponibili complessivamente risorse pari a 750 milioni, a valere sul Fondo per la crescita sostenibile (FCS) e sul Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e agli investimenti in ricerca (FRI), gestito da Cassa Depositi e Prestiti. 

La sostenibilità ambientale è un obiettivo da perseguire e raggiungere, tenendo anche in considerazione il fatto che questa "rivoluzione verde" ha un costo in termini sociali ed economici. “Per queste ragioni, in questa delicata fase di transizione - prosegue il ministro Giorgetti- dobbiamo sostenere le imprese italiane con tutti gli strumenti e le risorse, nazionali ed europee, che abbiamo a disposizione per favorire la ricerca e lo sviluppo di tecnologie innovative, i processi di riconversione industriale e gli investimenti per la decarbonizzazione in settori strategici come quelli della siderurgia e dell’automotive”

Green new deal italiano: progetti e beneficiari

In generale, come si evince dal comunicato stampa pubblicato il 26 gennaio dal MISE possono richiedere l’incentivo le imprese di qualsiasi dimensione che 

  1. svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca, 
  2. e che presentano progetti - anche in forma congiunta tra loro - di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi, servizi o al notevole loro miglioramento, con particolare riguardo agli obiettivi di: 
    • decarbonizzazione dell’economia economia circolare
    • riduzione dell’uso della plastica e sostituzione della plastica con materiali alternativi 
    • rigenerazione urbana 
    • turismo sostenibile 
    • adattamento e mitigazione dei rischi sul territorio derivanti dal cambiamento climatico 

Green new deal italiano: caratteristiche dei progetti

I progetti devono avere queste caratteristiche 

  1. prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 3 milioni e non superiori a 40 milioni di euro, 
  2. essere realizzati sul territorio nazionale,
  3. avere una durata non inferiore a 12 mesi e non superiore a 36 mesi ed essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni al ministero dello Sviluppo economico. 

Un successivo provvedimento ministeriale indicherà i termini e le modalità di presentazione delle domande delle imprese.

Tag: LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 27/05/2022 Incentivi imprese e professionisti: dal 2 giugno apre lo sportello dedicato

Il Governo ha approvato un disegno di legge per il riordino del sistema degli incentivi alle imprese. Dal 2 giugno apre lo sportello “Incentivi.gov.it”

Incentivi imprese e professionisti: dal 2 giugno apre lo sportello dedicato

Il Governo ha approvato un disegno di legge per il riordino del sistema degli incentivi alle imprese. Dal 2 giugno apre lo sportello “Incentivi.gov.it”

Formazione sicurezza sul lavoro: obblighi 2022 e novità

Nuovi obblighi di formazione e addestramento per datori di lavoro e preposti nel DL 146 2021: indicazioni dell'ispettorato. Resta possibile la formazione a distanza

Smart working semplificato: proroga al 31 agosto 2022

Lavoro agile senza accordo scritto e con comunicazioni semplificate ancora prorogato con la conversione in legge del Decreto fine emergenza n. 24 2022.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.