HOME

/

LAVORO

/

ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI

/

ESONERO CONTRIBUTIVO ALTERNATIVO A CIG IN SCADENZA IL 30 GIUGNO

Esonero contributivo alternativo a Cig in scadenza il 30 giugno

Tutte le istruzioni per le domande e la fruizione dell'esonero contributivo previsto per le aziende che non hanno fruito la cassa COVID 2021.

C'è tempo fino al 30 giugno per la richiesta di autorizzazione all' l'esonero dal versamento dei contributi previdenziali per i datori di lavoro che non abbiano richiesto trattamenti di integrazione salariale,  prevista dall'articolo 1, commi 306-308, della Legge n. 178/2020  - Legge di Bilancio 2021).

 L'INPS, con iMessaggio n. 197 del 14 gennaio 2022, aveva comunicato  l'approvazione della Commissione europea sulla agevolazione fornendo anche  le  indicazioni operative per la richiesta dell'esonero e per la corretta esposizione Uniemens. Veniva ricordata anche la possibiità di rinunciare  allo sgravio previsto dal Decreto Ristori  per utilizzare il nuovo .

Ieri 20 giugno 2022  è stato pubblicato un nuovo messaggio  n. 2478/2022 che  ricorda che in data 30 giugno 2022 cesserà di avere effetti il «Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del COVID-19», cui è subordinata la misura 

Considerato il suddetto termine  l'istituto sottolinea quindi che  eventuali richieste per ottenere il codice di autorizzazione “2Q” - avente il significato di “Azienda beneficiaria dello sgravio art.3 DL 104/2020, dello sgravio art.12 DL 137/2020 e dello sgravio Art. 1, c. da 306 a 308 Legge n. 178/2020” - dovranno essere inoltrate in tempo utile all’INPS (vedi le istruzioni dettagliate sotto).

Le Strutture territoriali infatti non potranno adottare provvedimenti concessori del suddetto codice di autorizzazione in data successiva al 30 giugno 2022.

Ricordiamo di seguito le principali istruzioni   sulle caratteristiche  -circolare   INPS  n. 30/2021 del 19.2.2021-  e sulle modalità per la domanda.

Esonero contributivo legge 178 2020 alternativo a CIG

L'agevolazione era già stata prevista nel 2020 dai precedenti decreti emergenziali ed è stata prorogata anche dalla legge di bilancio 2021   ma la fruizione effettiva  era bloccata in attesa della autorizzazione della  Commissione europe,. giunta lo scorso 8 dicembre.

Ricordiamo le condizioni per l'accesso alla agevolazione  contributiva e le caratteristiche:

  • aver utilizzato gli ammortizzatore sociali  con causale COVID 19 in maggio e/o giugno 2020 ( non necessariamente per gli stessi lavoratori perche fa fede la matricola del datore di lavoro )
  • rinunciare alla fruizione delle  settimane di cassa 2021  introdotte dalla legge 178/2020.
  •  l'importo agevolato  corrisponde  alla contribuzione a carico del datore di lavoro  in relazione alle  ore di integrazione salariale fruite anche parzialmente nel mese di maggio/ giugno 2020, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL.
  • Il periodo massimo fruibile è di 8 settimane (anche se il credito contributivo risultante fosse superiore)
  • nelle ipotesi di cessione di ramo di azienda, il diritto alla fruizione dell’esonero in trattazione permane in capo al datore di lavoro cedente, senza alcun trasferimento in capo al cessionario.
  • presso il medesimo datore di lavoro, si può fruire per alcune unità produttive dell’esonero e per altre unità produttive dei nuovi trattamenti di integrazione salariale.
  • Non hanno accesso all'agevolazione le società finanziarie e le imprese agricole

Ora  dato l'allungarsi dei tempi e l'utilizzo per moltissimi datori di lavoro già effettuato l'istituto specifica nel messaggio 197 2022  che  è ancora possibile restituire lo sgravio contributivo del DL 137 2020 relativo anche a un solo lavoratore per avere accesso interamente all'esonero della legge 178 2020.

Istruzioni per la domanda di esonero 

I datori di lavoro, dovranno inoltrare all’INPS, tramite la funzionalità “Contatti” del “Cassetto previdenziale” alla voce “Assunzioni agevolate e sgravi”, selezionando “Az. beneficiaria sgravio art.1 c. 306 L.178/2020”, un’istanza per l’attribuzione del codice di autorizzazione “2Q”,  nella quale dovranno :

  • dichiarare di avere usufruito, nel periodo maggio e/o giugno 2020, delle specifiche tutele di integrazione salariale con causale COVID-19
  • indicare l’importo dell’esonero di cui intendono avvalersi. 

I datori di lavoro interessati non devono avere richiesto, per la medesima unità produttiva, i trattamenti di cassa integrazione (ordinaria o in deroga) o di assegno ordinario di cui all’articolo 1, comma 300 e seguenti, della legge n. 178/2020. 

La richiesta di attribuzione del  codice deve essere inoltrata prima della trasmissione della denuncia contributiva  in cui si intende esporre l’esonero.


Tra le nostre novità  in tema di lavoro ti potrebbero interessare :

Paghe e contributi 2022  di A. Gerbaldi libro di carta   Maggioli editore 424 pagine

ISEE 2021 (eBook) di A. Donati: tutte le regole e oltre 140 risposte a quesiti

IRPEF 2022: applicazioni pratiche ed esempi (eBook)

Pensioni 2022 (e-Book) di L. Pelliccia

Lavoro autonomo occasionale (obbligo di comunicazione preventiva) ebook 2022 di P. Ballanti

La busta paga: guida operativa 2021  - E- BOOK di M.C. Prudente

I Rimborsi spese, aspetti fiscali e previdenziali   2021 - Pacchetto eBook + foglio excel

Collaborazioni coordinate e continuative - ebook  di P. Ballanti

Il contenzioso contributivo con INPS - Libro di carta 2021 Maggioli editore

Su altri  temi specifici visita  la sezione  in continuo aggiornamento dedicata al Lavoro

Allegato

Messaggio INPS 197 2022 esonero contributivo

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI · 09/08/2022 FIS 2022 : firmato il decreto attuativo, ecco le novità

Firmato dal ministro il Decreto attuativo del riforma del Fondo di Integrazione Salariale (FIS) prevista dalla legge di bilancio 2022. Una sintesi delle principali novità

FIS 2022 : firmato il decreto attuativo,  ecco le novità

Firmato dal ministro il Decreto attuativo del riforma del Fondo di Integrazione Salariale (FIS) prevista dalla legge di bilancio 2022. Una sintesi delle principali novità

Bonus 550 euro per part time verticale: bisogna fare domanda

Prime istruzioni INPS sulla nuova indennità una tantum per i lavoratori con contratti di part time ciclico verticale. Attesa la piattaforma telematica per fare richiesta

Fondo trasporto aereo: proroga per gli Uniemens

Le istruzioni sui pagamenti delle prestazioni integrative della CIGS del Fondo trasporto aereo. Per l'adeguamento degli Uniemens c'è tempo fino a ottobre 2022.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.