HOME

/

FISCO

/

EREDITÀ E SUCCESSIONE 2022

/

RINUNCIA EREDITA' - TASSAZIONE DIRITTO DI ABITAZIONE

Rinuncia eredita' - tassazione diritto di abitazione

Agenzia delle Entrate - Risoluzione n. 29 del 25/02/2005

Forma Giuridica: Prassi - Risoluzione
Numero 29 del 25/02/2005
Fonte: Agenzia delle Entrate

Oggetto:

Rinuncia all'eredità - Tassazione del diritto di abitazione ai fini delle imposte ipotecarie e catastali

 

Sintesi:

La risoluzione fornisce chiarimenti in merito all'applicazione dell'articolo 69, comma 3, della legge 21 novembre 2000, n. 342.

In particolare, è stato chiesto di conoscere se, in caso di successione mortis causa, competa l'agevolazione c.d. "prima casa", prevista dal citato articolo 69, per il diritto di abitazione di cui all'articolo 540, comma 2, del codice civile, al coniuge superstite che rinunci all'eredità, in presenza dei requisiti richiesti dalla norma.

L'Agenzia precisa che ove in capo al beneficiario sussistano le condizioni previste in materia di acquisto della prima abitazione (nota II bis all'art. 1, comma 1, quinto periodo lettere a, b e c della tariffa, parte prima, allegata al T.U. delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, approvato con D.P.R. n.131/86) è possibile usufruire dell'agevolazione c.d. "prima casa" pagando le sole imposte ipotecaria e catastale nella misura fissa di euro 168,00 per ciascun tributo, così come disposto all'articolo 69, comma 3, della legge n. 342 del 2000.

Tag: EREDITÀ E SUCCESSIONE 2022 EREDITÀ E SUCCESSIONE 2022 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022

Allegato

RINUNCIA EREDITA' - TASSAZIONE DIRITTO DI ABITAZIONE - Risoluzione n. 29 del 25/02/2005
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

vincenzo - 08/07/2016

Per iniziare auguro buongiorno agli interlocutori e passo alla domanda: alla morte di uno dei due geniori, proprietario al 100% della casa coniugale, il coniuge superstite, con l'iter della successione rinuncia alla eredita di detta casa coniugale, che passa quindi, a 2 figli. Uno risulta residente e quindi per il suo 50% non paga l'IMU in quanto, appunto, proprietario residente, mentre il secondo ha la residenza in altro comune. Questo secondo erede non residente, può in un certo modo beneficiare dell'agevolazione IMU poichè abita la mamma, coniuge superstite, o deve pagare?

Vincenzo - 06/07/2016

Coniuge superstite al momento della successione rinuncia all'eredità della casa coniugale intestata al de cuius al 100%, a beneficio dei 2 figli. Uno dei figli è residente nella casa coniugale e quindi gode delle agevolazione IMU come prima casa, il secondo figlio è residente in altro comune e, quindi, non gode dell'agevolazione IMU. Il coniuge superstite può godere a sua volta dell'agevolazione IMU sul restante 50% come prima casa pur avendo rinunciato all'aredità, specificatamente espressa anche nella successione? La ringrazio anticipatamente.

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

EREDITÀ E SUCCESSIONE 2022 · 10/08/2022 La Collazione ereditaria

La collazione ereditaria è un istituto giuridico di estrema importanza quando si apre una successione che ha lo scopo di ristabilire l’uguaglianza tra i coeredi legittimi

La Collazione ereditaria

La collazione ereditaria è un istituto giuridico di estrema importanza quando si apre una successione che ha lo scopo di ristabilire l’uguaglianza tra i coeredi legittimi

Donazioni ai figli: sono tassabili? Un piccolo compendio

Le donazioni ai figli sono atti quotidiani dei genitori: l'acquisto della casa, l'elargizione di somme di denaro piu' o meno consistenti anche come anticipi dell'eredità

Conti intestati al de cuius e comunione di beni. Imponibilità al 100%

Vanno interamente in successione conti correnti intestati unicamente al de cuius, seppur tra i coniugi vige il regime di comunione dei beni. A dirlo le Entrate

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.