HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

/

SCATOLA NERA SUI VEICOLI: DA LUGLIO SCATTA L’OBBLIGO EUROPEO

Scatola nera sui veicoli: da luglio scatta l’obbligo europeo

La scatola nera per i veicoli diventerà obbligatoria dal 6 luglio 2022 per l'omologazione e dal 7 luglio 2024 per l'immatricolazione e commercializzazione

L’introduzione del registratore di dati di evento (scatola nera) che memorizza una serie di dati anonimizzati relativi al veicolo, in un breve arco di tempo prima, durante e subito dopo la collisione, rappresenta una novità, per i nuovi modelli omologati, da luglio prossimo. Un passo importante per acquisire dati approfonditi sugli incidenti, utilizzabili dagli Stati dell’UE per svolgere analisi sulla sicurezza stradale e valutare l’efficacia delle specifiche misure adottate. Non sarà possibile identificare il proprietario, né il singolo veicolo, sulla base dei dati memorizzati.

1) Deadline al 6 luglio 2022 e al 7 luglio 2024

Il Regolamento UE 2019/2144, relativo ai requisiti di omologazione dei veicoli a motore, nonché ai sistemi, componenti ed entità tecniche di tali veicoli, il tutto dalla prospettiva della loro sicurezza e protezione degli occupanti dei veicoli, come pure degli altri utenti vulnerabili della strada, ha introdotto una serie di obblighi “automotive”. La data a partire dalla quale il rilascio dell’omologazione UE sarà rifiutato, è il 6 luglio 2022. La data a partire dalla quale è vietata l’immatricolazione dei veicoli e la commercializzazione e la messa in circolazione di componenti ed entità tecniche, è il 7 luglio 2024. Pertanto:

  • dal 6 luglio 2022 solamente le vetture con black box potranno avere l’omologazione UE,
  • dal 7 luglio 2024 le case automobilistiche dovranno immatricolare e commercializzare solamente vetture dotate di black box.

Ti puo' interessare l'aggiornatissimo libro La Patente di Guida A, B, BE -  Teoria e simulazioni dei quiz d'esame

ed inoltre ti consigliamo

2) Self executing

Lo stesso regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri. Ciò significa che l’Italia non dovrà emanare nessuna legge interna. 

Scatole nere obbligatorie a prova privacy

L’introduzione di registratori di dati di evento (cd. scatole nere o black box) che memorizzano una serie di dati anonimizzati relativi al veicolo, in un breve arco di tempo prima, durante e immediatamente dopo la collisione (per esempio innescati dal gonfiaggio dell’airbag), secondo le intenzioni del legislatore di Bruxelles, rappresenta un passo importante per acquisire dati più precisi e approfonditi sui sinistri. È stato quindi reputato opportuno esigere che i nuovi veicoli, dal luglio prossimo, siano dotati di tali registratori. Ma qual è lo scopo della raccolta dei dati? Questi saranno utilizzabili dagli Stati membri sia per effettuare analisi della sicurezza stradale che per valutare l’efficacia delle specifiche misure adottate. E la privacy in che modo sarà tutelata? La gestione dei dati dovrà essere tale da non permettere di identificare né il singolo veicolo, né il proprietario, in base ai medesimi dati memorizzati.

Dati registrabili 

Anzitutto le scatole nere non potranno essere disattivate. E questo dovrebbe essere scontato. I dati che sono in grado di registrare e memorizzare per il periodo immediatamente prima, durante e immediatamente dopo una collisione, devono comprendere almeno: 

•          la velocità del veicolo, 

•          la frenata, 

•          la posizione e l’inclinazione del veicolo sulla strada, 

•          lo stato e la frequenza di attivazione di tutti i suoi sistemi di sicurezza, 

•          il sistema eCall di bordo basato sul servizio 112, 

•          l’attivazione del freno e qualsiasi altro parametro di input pertinente dei sistemi di bordo di sicurezza attiva e di prevenzione degli incidenti.

Inoltre, i dati raccolti:

  • sono registrati e memorizzati in modo da funzionare su un sistema a circuito chiuso;
  • sono anonimizzati e protetti da manipolazioni e abusi;
  • consentono l’individuazione accurata del tipo, della variante e della versione del veicolo e dei sistemi di sicurezza attiva e di prevenzione degli incidenti in dotazione a tale veicolo;
  • possono essere messi a disposizione delle autorità nazionali, tramite un’interfaccia standardizzata, in base alla legislazione nazionale o dell’UE, soltanto ai fini della ricerca e dell’analisi in relazione all’incidente, incluso al fine dell’omologazione di sistemi e componenti e conformemente al GDPR.

Non sarà possibile individuare il veicolo o il titolare in base ai dati della scatola nera

La scatola nera, secondo le prescrizioni europee, non può essere in grado di registrare e memorizzare le ultime quattro cifre del codice VIS (vehicle indicator section), del numero di identificazione del veicolo (VIN), né qualsiasi altra informazione che possa consentire di individuare il singolo veicolo o il proprietario dello stesso.

Ti puo' interessare l'aggiornatissimo libro La Patente di Guida A, B, BE -  Teoria e simulazioni dei quiz d'esame

ed inoltre ti consigliamo

3) Sicurezza al top coi sistemi avanzati

Ma le novità non riguardano solo l’introduzione della scatola nera, perché il Regolamento impone pure che i veicoli, sempre da luglio prossimo, siano dotati di una serie di sistemi avanzati:

•          adattamento intelligente della velocità;

•          interfaccia di installazione di dispositivi di tipo alcolock;

•          avviso della disattenzione e della stanchezza del conducente;

•          avviso avanzato di distrazione del conducente;

•          segnalazione di arresto di emergenza;

•          rilevamento in retromarcia.

4) Ti consigliamo

Ti puo' interessare l'aggiornatissimo libro La Patente di Guida A, B, BE -  Teoria e simulazioni dei quiz d'esame

ed inoltre ti consigliamo

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SMART WORKING (LAVORO AGILE) 2022 · 24/05/2022 Lavoratori fragili, tutele prorogate con la conversione del DL 24-2022

Assenze indennizzate smart working ordinaria per i fragili e genitori, comunicazioni semplificate. Nuove scadenze nella conversione del dl 24/2022. Elenco delle patologie

Lavoratori fragili,  tutele prorogate con la conversione del DL 24-2022

Assenze indennizzate smart working ordinaria per i fragili e genitori, comunicazioni semplificate. Nuove scadenze nella conversione del dl 24/2022. Elenco delle patologie

Decreto crisi Ucraina convertito in legge: le misure di contenimento costi energia

Sintesi delle agevolazioni per le imprese al fine di contenere i costi dell'energia elettrica e del gas naturale, il testo coordinato del DL Crisi Ucraina n. 21 convertito in legge

Esonero Autodichiarazione aiuti di stato: chiariti i dubbi con interrogazione parlamentare

Con risposta a interrogazione parlamentare del 4 maggio vengono chiariti alcuni dubbi su scadenza ed esonero della comunicazione aiuti di stato

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.