HOME

/

DIRITTO

/

IL CONDOMINIO 2022

/

SUCCESSIONE: IL RIPARTO DELLE SPESE CONDOMINIALI TRA GLI EREDI

Successione: il riparto delle spese condominiali tra gli eredi

Chi paga gli oneri condominiali in caso di successione di un condòmino? Bisogna distinguere tra gli oneri ereditati e quelli sorti dopo la successione

Come si ripartiscono le spese condominiali in caso di decesso di uno dei condomini?

Ora, certamente per quanto attiene al riparto tra i condòmini nel rendiconto, questo non varia rispetto a prima, ciò che interessa a chi si occupa di ripartire le spese è il riferimento all'unità immobiliare.
In sostanza, dunque, nel piano di riparto avremo, come in precedenza, un'unica voce, indicata ad es. come "eredi di ".

In merito alla convocazione in assemblea, naturalmente, al pari di qualunque altro caso di comproprietà, ciascun proprietario dovrà essere convocato in assemblea, anche se poi il voto in assemblea sarà uno solo.

1) Morosità: distinzione tra oneri ereditati e oneri sorti successivamente

Ciò che cambia attiene, in caso di morosità, alla fase del recupero del credito.

Nel caso di oneri ereditati, questi fanno parte dell'asse ereditario, dunque ciascuno risponderà per la propria quota, ai sensi dell'art. 752 c.c., secondo cui "I coeredi contribuiscono tra loro al pagamento dei debiti e pesi ereditari in proporzione delle loro quote ereditarie, salvo che il testatore abbia altrimenti disposto".

Non avremo, inoltre, condebitori solidali, per cui l'eventuale azione legale dovrà essere diretta verso ciascuno per quanto di sua spettanza. Sarà importante, quindi, prima di intentare l'azione legale, compiere le dovute ricerche presso gli uffici preposti (es. conservatoria e anagrafe).

Nel caso invece di morosità riguardante gli oneri sorti successivamente alla successione, il credito va inquadrato alla stregua di un qualunque caso di comunione ordinaria, con la conseguenza che avremo dei debitori solidali e ciascuno potrà essere chiamato a pagare per tutti (ex art. 1294 c.c.).

L'azione di recupero del credito potrà dunque essere intentata verso uno solo in relazione al'intero debito.

Nei rapporti interni, il singolo comunista cha avrà pagato per tutti potrà poi richiedere agli altri la loro parte, ex art. 1299 c.c..

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

cinzia - 17/08/2018

Buongiorno, da quanto ho letto il debito solidale contrasta con i criteri che disciplinano la suddivisione delle spese condominiali contenuti nell’articolo 1123 del codice civile. l'amministratore ha l’onere di rispettare la divisione parziaria del debito maturato nei suoi confronti dai singoli comproprietari della medesima casa e non può chiedere l’integrale debito solo all’uno o all’altro.

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

IL CONDOMINIO 2022 · 02/08/2022 Caduta dalle scale in condominio: chi risponde?

Responsabilità del condominio : principi generali e casistica pratica per i danni e risarcimenti nei casi di infortunio

Caduta dalle scale in condominio: chi risponde?

Responsabilità del condominio : principi generali e casistica pratica per i danni e risarcimenti nei casi di infortunio

Quadro AC: il quadro degli amministratori di condominio nel modello Redditi

Obblighi dichiarativi degli amministratori di condominio: modello redditi 2022. Guida alla compilazione del quadro AC

Animali in condominio: possibile il reato di stalking verso i condòmini

Un condomino può commettere il reato di stalking con il suo gatto o cane? Ecco le risposte della giurisprudenza

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.