HOME

/

FISCO

/

REDDITI DIVERSI

/

PLUSVALENZA CESSIONE IMMOBILI

Plusvalenza cessione immobili

Agenzia delle Entrate - Risoluzione del 21/05/2007 n. 105

Forma Giuridica: Prassi - Risoluzione
Numero 105 del 21/05/2007
Fonte: Agenzia delle Entrate

Chiarimenti in merito al trattamento della plusvalenza derivante dalla cessione di immobile ceduto entro 5 anni dall'acquisto originario.

OGGETTO: Istanza di interpello - Sig.ra Alfa Plusvalenza realizzata mediante cessione di immobile acquistato da non più di cinque anni. Art. 67, comma 1, lett. b), del DPR n. 917/1986.

Tag: REDDITI DIVERSI REDDITI DIVERSI

Allegato

ris105_21052007.pdf
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

silvio - 07/10/2013

desidero sapere se sono tenuto al pagamento della plus valenza su un appartamento prima casa venduto dopo 5 anni dall'acquisto senza procedere all'acquisto di un nuovo appartamento grazie

Francesca - 04/06/2012

Salve, Ho acquistato un appartamento nel ottobre del 2007 lasciando la residenza fino a Marzo 2011. Ora ho deciso di venderla ( dovrei aspettare ottobre del 2012 per terminare i 5 anni e non ricadere nella plusvalenza). Ovviamente poi ne dovrei riacquistare un'altro entro un anno dalla vendita di quest'ultimo. Qualcuno mi puo confermare quanto sopra? Grazie mille!!

Carla - 17/05/2012

Buonasera, spero riusciate a chiarirmi le idee, non so assolutamente niente sull'argomento. Due anni fa ho usucapito un immobile del valore di 30'000 euro. Oggi vorrei venderlo a 50'000. Come verrà tassata la plusvalenza? Dovrò versare 4000 euro di tasse? Ho capito bene? Non c'è possibilità di "spalmare" l'importo in più anni? Che possibilità di gestione ho? Scusate l'ingenuità della domanda, spero possiate spiegarmi come funzionano queste cose, grazie

Claudia Tossani - 21/05/2012

Da quello che leggo mi sembra di aver capito che lei l'immobile lo ha usucapito. In questo caso non viene generata nessuna plusvalenza e quindi non risulta imponibile la cessione di immobile acquisito per effetto di usucapione (rif. normativo Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate del 31/03/2003 n. 78/E).<br><br> A questa pagina può scaricare la Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate [clicca qui](http://www.fiscoetasse.com/normativa-prassi/11216-plusvalenza-in-caso-di-cessione-di-immobili-acquistati-per-usucapione.html)

marco ciarla - 13/05/2012

Intanto grazie per la risposta.Comunque si,180.000 e' il prezzo di vendita per intero. A me l'agenzia che si occupa della vendita mi ha fatto questo conto: ATTO DI ACQUISTO 2/6 prezzo 40.000 NOTAIO 6.070,00 VENDITA 60.000 DIFFERENZA IMPONIBILE 13.930,00 PLUSVALENZA 2.786,00 Secondo Lei e' giusto,posso fidarmi?Grazie ancora

Luigia lumia - 12/05/2012

La plusvalenza si determina sottraendo al prezzo di vendita il costo di acquisto piu le spese. Se 180000 si riferisce all'intero per determinare la plusvanenza relativa alla proprieta di 1/6 bisognera raffrontare a 1/6 del prezzo di vendita.

marco ciarla - 10/05/2012

salve.nel 2009 mio padre ha venduto una casa per 1/6 a me e 1/6 a mia sorella,ed ora per tutti e due e' seconda casa.volendo venderla prima dei 5 anni,quanto dovremmo pagare di plusvalenza? acquisto:40.000 vendita:180.000* spese notaio:6.000 spese ristrutturazione:0 *o qui devo mettere i 2/6 di 180.000? grazie

Damiano Belli - 04/04/2012

Buongiorno, ho una domanda: abbiamo acquistato un terreno nel 2007 per un valore. Oggi abbiamo venduto parte del terreno al leasing, parte lo abbiamo ceduto al comune per le opere di urbanizzazione. La mia domanda è: per calcolare l'eventuale plusvalenza devo prendere a riferimento quanto incassato dal leasing meno il valore dei terreni ceduti, comprendendo anche quelli ceduti al comune, oppure solo quelli ceduti al leasing? Perchè nel secondo caso il valore della plusvalenza è molto diverso, grazie

margherita - 13/03/2012

Buongiorno, siamo 4 fratelli che abbiamo ricevuto in donazione dal padre un immobile nel 2009, mio padre ha ottenuto nel 2008 l'ultima porzione dell'immobile che ci ha donato per successione il resto era già suo da anni. Abbiamo un progetto di demolizione e ricostruzione in fase di approvazione nel comune dell'immobile, se vendiamo l'immobile a un imprenditore edile calcolando il prezzo di vendita in base ai mc costruibili siamo in qualche modo soggetti a calcoli di plusvalenza, considerata l'esistenza di un progetto in fase di approvazione in comune? Grazie

giampiero - 15/06/2011

Ho acquistato un'abitazione-quale I casa-a novembre 2010 per in importo 67 compresi gli oneri e il notaio; ho eseguito dei lavori documentabili fino a ca. 75. Ho deciso di rivendere per altre esigenze personali. So che devo considerare una penale di circa 2,5 se non riacquisto entro un anno. E' dovuta anche la plusvalenza sulla differenza di prezzo che eventualmente realizzo ? Grazie.

Gian Luca - 13/06/2011

Salve, mi chiamo Gian Luca e il mio quesito è questo: sono proprietario di un terreno edificabile da più di cinque anni ed ora vorrei donarlo (gratuitamente) ai miei due figli. Successivamente uno acquisterà la metà dall'altro. Con la donazione rischio la plusvalenza? Grazie in anticipo. Cordiali saluti. Gian Luca

'stefano acquaroli - 25/05/2011

buongiorno. mi chiamo stefano vorrei sapere quanto segue : ho venduto un terreno nel 2007 , parte di questo terreno era edificabile ed e' stata pagata la relativa tassa sulla plusvalenza ,sul resto del terreno destinato ad area verde non e' stata pagata pagata nessuna tassa .adesso l'ufficio imposte esige il pagamento delle tasse anche sull'area verde.devo pagare?.ringraziando anticipatamente porgo cordiali saluti

GIANLUCA MARITANO - 11/05/2011

Buongiorno. Mi chiamo Gianluca e desidererei sapere se al venditore di un edificio artigianale (con relativa area pertinenziale), proprietario dello stesso da più di 5 anni e ricadente in zona artigianale di P.R.G.C., venga tassata la plusvalenza nel momento in cui l'immobile venga inserito con destinazione d'uso commerciale da P.R.G.C. e venga alienato con la nuova destinazione. Ringraziando anticipatamente porgo cordiali saluti.

Jengo - 12/05/2011

secondo me,non rientra nei casi in cui genera una plusvalenza. le consiglio di guardare l' art 67 del T.U.I.R.

Domenico Menna - 10/03/2011

Salve mi chiamo Domenico e sono un commerciante. Esercito la mia attività in un locale donatomi da mio padre nel 1988 (con riserva di usufrutto in favore di mia madre). Avendo deciso, per raggiunti limiti di età, di chiudere l'attività commerciale con conseguente vendita dei locali adibiti per lunghi anni a negozio di vendita al dettaglio, chiedo: sarò tenuto a pagare la plusvalenza? Faccio presente che l'attività è sempre stata condotta in forma di ditta individuale. Vi ringrazio anticipatamente e cordialmente saluto. DOMENICO

Luigia Lumia - 12/03/2011

Se la vendita riguarda l'immobile e non l'attività che mi sembra viene prima cessata, non deve pagare sulla plusvalenza.

Rossella - 10/03/2011

La mia domanda è la la seguente. Devo vendere un immobile, costruito da non più di 5 anni su un terreno che è stato rivalutato (pagando l'imposta sostitutiva del 4%). Nel calcolo della plusvalenza, nel costo di acquisto/costruzione dell'immobile, è ricompresa anche la rivalutazione del terreno?

mario - 12/02/2011

premetto che siamo in separazione dei beni. Nel mese di dicembre 2008 con atto di donazione ho ceduto a mia moglie il 50% dell'appartamento dove lei dal 1995 ha la residenza e tutt'ora risiede. purtroppo per motivi economici l'appartamento in questione deve essere messo in vendita. a riguardo della plusvalenza, non essendo trascoro l'intero periodo dei 5 anni dall'atto di donazione previsti dalla legge, cosa può succedere? Mia moglie è esentata in quanto è residente in quell'appartamento dal 1995? se si o no perchè? grazie della fattiva collaborazione distinti saluti mario

michele - 25/11/2010

Salve sono Michele e desidererei sapere quanto segue: sino a qualche mese fa avevo con mia moglie-deceduta-la comunione di un appartamento come usufrutto,mentre la nuda proprietà era ed è al 50% tra mio figlio e mia nipote(minorenne).çome su detto-a seguito del decesso di mia moglie voglio rinunciare a tutto l'usufrutto e donare a titolo gratuito l'appartamento ai due nuda proprietà. A riguardo della plusvalenza,non essendo trascorso l'intero periodo dei 5 anni previsti dalla legge,cosa avviene? Sono esentato? Se sì o no perchè? Grazie e disinti saluti.

Luigia Lumia - 27/11/2010

La plusvalenza è sempre per le cessioni a titolo oneroso, di conseguenza la donazione non genera plusvalenza, quindi puo' procedere tranquillamente all'operazione di rinuncia all'usufrutto a favore degli eredi.

antonella di nallo - 23/11/2010

vorrei sapere se si paga la plusvalenza sul vitalizio alimentare fatto per assistenza visto che in cambio di un terreno io ricevo cure mediche e assistenza e non denaro,quindi non so cosa dare visto che non ho ricevuto denaro ma servizi che ho pagato con il terreno non mi sono certo arricchita

Luigia - 27/11/2010

la rendita vitalizia e una modalità di pagamento e pertanto non puo' a priori escludersi il realizzo della plusvalenza. la questione comunque è dibattuta in quanto anche se è vero che la rendita vitalizia è una modalità di pagamento è altresi vero che non se ne conosce l'ammontare, in quanto legata alla vita del cessionario.

tommaso arrigo - 06/11/2010

Gradirei capire i 5 anni dalla costruzione da quando partono,dalla data del rilascio della concessione edilizia?oppure dall'accatastamento dell'immobile?dalla comunicazione delle fine lavori?oppure da quale data? grazie.

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

REDDITI DIVERSI · 17/06/2022 Instabilità delle criptovalute: la deduzione delle minusvalenze

L’instabilità sui mercati finanziari può portare a una posizione in perdita sulle criptovalute, la cui minusvalenza può essere utilizzata in deduzione

Instabilità delle criptovalute: la deduzione delle minusvalenze

L’instabilità sui mercati finanziari può portare a una posizione in perdita sulle criptovalute, la cui minusvalenza può essere utilizzata in deduzione

Criptovalute: registro degli operatori al via il 16 maggio

Requisiti e modalita di iscrizione al Registro per gli operatori in valuta virtuale, attivo dal 16 maggio 2022. Per chi già opera , domanda entro 60 giorni. Ecco i dettagli

ASD: quale regime fiscale per indennità, compensi e rimborsi?

L'agenzia riepiloga i requisiti per qualificare come redditi diversi le indennità di trasferta, rimborsi forfettari, premi e compensi ai collaboratori delle ASD

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.