HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

CARTA BLU 2024 LAVORO ALTAMENTE QUALIFICATO: NUOVE ISTRUZIONI

Carta Blu 2024 lavoro altamente qualificato: nuove istruzioni

La circolare interministeriale 2829/2024 aggiorna le regole e requisiti per l'ingresso dei lavoratori stranieri altamente qualificati Carta BLU UE 2024

E' stato pubblicata il 28 marzo 2024  la circolare  interministeriale che aggiorna le regole per l'ingresso dei lavoratori stranieri altamente qualificati per il lavoro in Italia , come previsto dal decreto legislativo 152 che ha  recepito la nuova direttiva europea in materia .

Il decreto definisce  un regime più attraente ed efficace per l’ingresso di lavoratori altamente qualificati provenienti da paesi terzi, modificando  i requisiti e prevedendo procedure più rapide, criteri di  ammissione flessibili e inclusivi favorendo una mobilità più agevole all’interno   dell’Unione.

Si ricorda comunque che  il titolare di Carta blu UE, pur beneficiando di un trattamento uguale a quello riservato ai cittadini italiani,  per i primi  dodici mesi di soggiorno sul territorio nazionale può esercitare esclusivamente  l’attività lavorativa altamente qualificata per la quale è stato autorizzato.

Scarica qui il testo integrale  della circolare 

1) I requisiti per il lavoro altamente qualificato degli stranieri in Italia

I lavoratori stranieri "altamente qualificati" devono essere in possesso in  via alternativa:

  • a) del titolo di istruzione superiore di livello terziario o di una  qualificazione professionale di livello post secondario, rilasciato  dall’autorità competente nel Paese dove è stato conseguito che attesti il  completamento di un percorso di istruzione superiore di durata almeno  triennale;
  • b) dei requisiti previsti dal d.lgs. n. 206/2007 limitatamente all’ esercizio  di professioni regolamentate;
  • c) di una qualifica professionale superiore attestata da almeno cinque  anni di esperienza professionale  pertinenti alla professione o al  settore specificato nel contratto di lavoro o all'offerta vincolante;
  • d) di una qualifica professionale superiore attestata da almeno tre anni di  esperienza professionale pertinente, acquisita nei sette anni precedenti la presentazione della domanda di Carta blu UE, per  il settore delle tecnologie dell'informazione e della  comunicazione 

La normativa relativa alla Carta blu UE si applica agli stranieri:

- residenti in uno Stato terzo;

- regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale, compresi i lavoratori  stagionali, i beneficiari di protezione internazionale, i titolari di un   permesso di soggiorno per ricerca e titolari di un permesso di soggiorno  ICT nell'ambito di trasferimenti intra-societari 

- soggiornanti in altro Stato membro;

- titolari della Carta blu UE rilasciata in un altro Stato membro.

Restano esclusi gli stranieri:

- che soggiornano a titolo di protezione temporanea, per cure mediche  o con permessi di soggiorno per  protezione sociale, vittime di violenza domestica,  calamità,  sfruttamento lavorativo, atti di particolare valore civile  o hanno fatto richiesta.

- che soggiornano in quanto richiedenti la protezione internazionale,  e sono ancora in attesa di  una decisione definitiva;

- che chiedono di soggiornare in qualità di ricercatori, ai sensi dell'articolo

27-ter del T.U.I.;

- che beneficiano dello status di soggiornante di lungo periodo per motivi di lavoro  autonomo o subordinato;

- che fanno ingresso in uno Stato membro in virtu' di impegni previsti da  un accordo internazionale che agevola l'ingresso e il soggiornotemporaneo di determinate categorie di persone 

- che soggiornano in Italia, in qualità di lavoratori distaccati, ai sensi dell'articolo 27, comma 1, lett. a), g), e i) del T.U.I., 

- che in virtù di accordi conclusi tra il Paese terzo di appartenenza e  l'Unione e i suoi Stati membri beneficiano dei diritti alla libera  circolazione equivalente a quelli dei cittadini dell'Unione;

- destinatari di un provvedimento di espulsione, anche se sospeso

2) Carta BLU 2024 domanda e allegati

La domanda (Modulo BC) del datore di lavoro, va presentata al competente Sportello Unico per l’Immigrazione  con allegati:

  • documento di verifica di non disponibilità di figure nel territorio nazionale
  • documento di identità 
  •  proposta di lavoro vincolante  di durata almeno pari a sei mesi 
  •  documenti circa la sistemazione alloggiativa,
  •  proposta di contratto di soggiorno,  mpegno a comunicare variazioni, 
  • asseverazione di cui  all'articolo 24-bis comma 2 1 del T.U.I. e
  • dettaglio retribuzione prevista non inferiore a quella prevista dai  ccnl 

La documentazione relativa a titoli di studio e esperienze professionali conseguite nel paese di origine deve essere  tradotta e asseverata come conforme all'originale nelle forme previste per legge.

Le domande saranno presentate al competente Sportello Unico per  l'Immigrazione della Prefettura - Ufficio territoriale del Governo  sul sito

https://portaleservizi.dlci.interno.it/   autenticandosi con identità SPID o  CIE. 

Eseguito l’accesso  nell’area di  Richiesta Moduli  va  selezionato  il modulo di richiesta Nullaosta al lavoro per il  rilascio della Carta Blu Ue (Modulo BC).

ATTENZIONE Per le domande di Carta blu Ue è, altresì, ammessa la trasmissione da parte  delle Agenzie di somministrazione .

3) Carta BLU UE tempi di risposta e procedura

Lo Sportello Unico per l'Immigrazione rilascia il nulla osta al lavoro, non  oltre novanta giorni dalla presentazione della domanda  ovvero comunica

al datore di lavoro il rigetto della stessa.

Entro 8 giorni dall’ingresso nel territorio nazionale, il lavoratore dovrà recarsi  presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione con il datore di lavoro per la firma del contratto di soggiorno e successivamente presentare domanda di permesso di  soggiorno alla Questura competente.

Nelle more della sottoscrizione del contratto di soggiorno,   il lavoratore straniero altamente  qualificato, che ha fatto ingresso sul territorio nazionale dopo il rilascio del nulla osta al lavoro e del visto di ingresso, può svolgere immediatamente  attività lavorativa, previa comunicazione obbligatoria (Mod. UNILAV) da parte  del datore di lavoro

Su altri  temi specifici visita la sezione in continuo aggiornamento dedicata al Lavoro

Fonte immagine: Foto di Gerd Altmann da Pixabay
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CONCORSI PUBBLICI 2023/2024 · 22/04/2024 Concorso magistratura 2024: dal 20 aprile anche per la 4^ volta

Tutte le istruzioni per il concorso magistratura 2024 con 400 posti. Dal 20 aprile la piattaforma accetta anche i candidati per la quarta volta

Concorso magistratura 2024: dal 20 aprile anche per la 4^ volta

Tutte le istruzioni per il concorso magistratura 2024 con 400 posti. Dal 20 aprile la piattaforma accetta anche i candidati per la quarta volta

Fondo sostegno vittime del lavoro: fissati gli indennizzi 2024

Fondo di sostegno alle famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro Decreto del Ministero del lavoro con gli importi 2024.

Restauratori beni culturali: modalità Esame di stato 2024  in Gazzetta

Pubblicate le modalità per le prove di idoneità con valore di esame di abilitazione per la qualifica di restauratore di beni culturali. Prove diversificate

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.