Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Spese veterinarie inserite nel precompilato; si possono depennare?

BeneFici

Utente
Quest'anno, compaiono nel mio 730 precompilato alcune spese veterinarie per visite e farmaci da me sostenuti per cani randagi che io volontariamente accudisco, ma che sono legalmente microchippati al Comune di residenza. Non essendo gli animali intestati legalmente a me, ne essendone tutore legalmente, credo di NON poter scaricare queste spese, e che pertanto vadano depennate dal mio precompilato. Che ne pensate ? Potete darmi qualche consiglio ?. Grazie !
 
Io non ho trovato limitazioni nell'intestazione del chip dell'animale per il quel vengono effettuare spese veterinarie. Penso possano rimanere sul 730 nella limitaizone 387,34 eur con franchigia di 129,11
E' solo una mia interpretazione dalla lettura della guida alla compialzione quindi se l'utente STUDIOCEL è più esperto mi rimetto alla sua risposta.
 

BeneFici

Utente
Io non ho trovato limitazioni nell'intestazione del chip dell'animale per il quel vengono effettuare spese veterinarie. Penso possano rimanere sul 730 nella limitaizone 387,34 eur con franchigia di 129,11
E' solo una mia interpretazione dalla lettura della guida alla compilazione quindi se l'utente STUDIOCEL è più esperto mi rimetto alla sua risposta.
La problematica ruota attorno alla frase " legittimamente posseduto", secondo me e secondo molti siti che cercano di spiegare o interpretare la problematica, in caso di controlli bisognerebbe dimostrare che l animale per cui sono stati comperati i farmaci o per cui è stata effettuata la prestazione veterinaria , è legittimamente posseduto.
 
Buonasera a tutti,

io mi allineo a @STUDIOCEL.
@BeneFici la considerazione che hai fatto è corretta: la frase "legittimamente posseduto". Se è chippato con un altro nome non è tuo.

Benché il tuo gesto meriti tutto il mio rispetto e la mia stima, vorrei sbagliarmi, però temo che tu non possa portartele in detrazione.

Ti consiglio di aprire un'associazione Onlus.
 

Aurora90

Utente
La circolare numero 13 dell'ADE riporta questo:

Spese veterinarie (Rigo E8/E10, cod. 29) Art. 15, comma 1, lett. c-bis), del TUIR Aspetti generali Per le spese veterinarie spetta una detrazione dall’imposta lorda, pari al 19 per cento, delle spese medesime calcolata nel limite massimo di euro 387,34, con una franchigia di euro 129,11. La detrazione spetta:
al soggetto che ha sostenuto la spesa, anche se non proprietario dell’animale;

non so se si adatta al caso di @BeneFici ...
 

Aurora90

Utente
Ma quindi cosa si intende per "legalmente posseduti" ? ad esempio il mio cane è regolarmente microchippato ed iscritto ad anagrafe canina con i miei dati, quindi di mia proprietà... in quali altri casi il cane non è di mia proprietà ma legalmente posseduto?
Grazie :)
 

STUDIOCEL

Utente
Va visto caso per caso...ma non mi preoccuperei della casistica altrui...anche perchè chi ha un cane non legalmente posseduto lo sa senza bisogno di stilare una tabella..
 
Buongiorno a tutti,

in questi casi poco chiari purtroppo bisogna essere "pro-fisco". Sono sicuro che un accertatore avrà il suo dire su una casistica del genere.
 
Alto