Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Riattivazione naspi in caso di dimissioni periodo prova con contratto inferiore ai 6 mesi

Mikemc89

Utente
Buonasera, io ho attivato la naspi in 17/06/2019, successivamente ho inviato la sospensione il 07/09/2019 a seguito della stipula di un contratto di lavoro di 4 mesi (31/12/2019).
Ora nel contratto è previsto un periodo di prova di 20 giorni e io ho dato le dimissioni in questo periodo senza la necessità di comunicazione telematica.
Volevo chiedervi
1)se è possibile riattivare la disoccupazione sospesa in caso di dimissioni nel periodo di prova con un contratto inferiore ai 6 mesi
2)in caso cosa devo fare per riattivarla
 

domenico_

Utente
Buonasera, io ho attivato la naspi in 17/06/2019, successivamente ho inviato la sospensione il 07/09/2019 a seguito della stipula di un contratto di lavoro di 4 mesi (31/12/2019).
Ora nel contratto è previsto un periodo di prova di 20 giorni e io ho dato le dimissioni in questo periodo senza la necessità di comunicazione telematica.
Volevo chiedervi
1)se è possibile riattivare la disoccupazione sospesa in caso di dimissioni nel periodo di prova con un contratto inferiore ai 6 mesi
2)in caso cosa devo fare per riattivarla
Salve, segnalo la disposizione Inps:

In caso di nuova occupazione con contratto di lavoro subordinato del soggetto percettore di NASpI dalla quale derivi un reddito annuale superiore al reddito minimo escluso da imposizione si produce la decadenza dalla prestazione, salvo il caso in cui la durata del rapporto di lavoro non sia superiore a sei mesi. In tale caso l'indennità è sospesa d'ufficio, sulla base delle comunicazioni obbligatorie, per la durata del rapporto di lavoro. Al termine del periodo di sospensione l'indennità riprende ad essere corrisposta per il periodo residuo spettante al momento in cui l’indennità stessa era stata sospesa.

Si precisa che la sospensione e
la ripresa della prestazione avvengono d’ufficio e che a tal fine è ininfluente l’eventuale cessazione anticipata per dimissioni del lavoratore.

Anche se l'istituto previdenziale prevede che la sospensione e la ripresa è eseguita d'ufficio, sono del parere che una tua comunicazione non è superflua.
 

Mikemc89

Utente
Grazie mille della risposta, un unico dubbio:

"Si precisa che la sospensione e la ripresa della prestazione avvengono d’ufficio e che a tal fine è ininfluente l’eventuale cessazione anticipata per dimissioni del lavoratore."

quando si parla di un'ininfluenza della cessazione anticipata per dimissione, si intende che la naspi viene riattivata nel momento di dimissione (nel mio caso 13/09/2019) oppure al termine del contratto di lavoro (31/12/2019)?
Grazie di nuovo
 

domenico_

Utente
Grazie mille della risposta, un unico dubbio:

"Si precisa che la sospensione e la ripresa della prestazione avvengono d’ufficio e che a tal fine è ininfluente l’eventuale cessazione anticipata per dimissioni del lavoratore."

quando si parla di un'ininfluenza della cessazione anticipata per dimissione, si intende che la naspi viene riattivata nel momento di dimissione (nel mio caso 13/09/2019) oppure al termine del contratto di lavoro (31/12/2019)?
Grazie di nuovo
Si intende alla cessazione del 13 c.m.

Saluti
 
Alto