Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Naspi e maternità anticipata e obbligatoria

domenico_

Utente
Buongiorno Domenico, sono in naspi da ottobre 2017 ma ho ancora circa 170 giorni di naspi visto che nel periodo ho avuto un contratto a tempo det che mi ha postecipato la scadenza, ho diritto della indennita' di maternita'? io penso di si..
mi faccia sapere grazie ancora e saluti
Salve, in ogni caso in cui si pongono quesiti relativi ad interpretazioni differenti da parte delle diverse sedi inps locali, appare a me corretto indirizzarla alla sede di sua competenza.

Saluti
 

domenico_

Utente
Buonasera, io sono in congedo parentale e dovrei rientrare il 16 dicembre a lavoro. Il 31 agosto 2018 sono andata in maternità a rischio, poichè ho avuto un distacco di placenta, poichè ho difficoltà a gestire I miei bimbi con gli orari di lavoro avevo intenzione di dimettermi. Ho diritto alla naspi oppure devo cumulare I.30'gg di lavoro? Grazie
Salve, se il bimbo/bi non ha(nno)compiuto l'anno non si pone il problema, i 30 gg potranno ricercarsi a ritroso dalla data del 31 agosto 2018.

Saluti
 

Raff45

Utente
Buongiorno,
mi accodo ai precedenti post per chiedere un po' di informazioni visto che all'inps mi stanno dando risposte confuse e contraddittorie...
Attualmente sono in congedo parentale, fino al 31/12/19 e entro il primo anno di mia figlia (13/04/20) voglio dare le dimissioni perché il part time non mi è stato concesso e mi è impossibile conciliare lavoro e famiglia.
In questo caso dovrei aver accesso alla Naspi, il mio dubbio riguarda le 30 giornate di lavoro effettivo: sono andata in maternità anticipata il 17/09/18 per gravidanza a rischio, parto il 13/04/19 e ad oggi in congedo parentale, non sono mai rientrata a lavoro. Da quando inizio a cercare le 30 giornate? Da prima della maternità oppure da prima dell'interdizione? Anche il congedo amplia la finestra?
Inoltre, se rientrassi a gennaio per un paio di mesi con il congedo parentale a ore (4 ore lavorate e 4 di congedo) la giornata lavorativa mi verrebbe contata come intera o a metà?
Ultima domanda: per la definizione dell'importo della Naspi viene preso in considerazione anche lo stipendio al 30% del congedo parentale?
Ringrazio in anticipo.
 

domenico_

Utente
Buongiorno,
mi accodo ai precedenti post per chiedere un po' di informazioni visto che all'inps mi stanno dando risposte confuse e contraddittorie...
Attualmente sono in congedo parentale, fino al 31/12/19 e entro il primo anno di mia figlia (13/04/20) voglio dare le dimissioni perché il part time non mi è stato concesso e mi è impossibile conciliare lavoro e famiglia.
In questo caso dovrei aver accesso alla Naspi, il mio dubbio riguarda le 30 giornate di lavoro effettivo: sono andata in maternità anticipata il 17/09/18 per gravidanza a rischio, parto il 13/04/19 e ad oggi in congedo parentale, non sono mai rientrata a lavoro. Da quando inizio a cercare le 30 giornate? Da prima della maternità oppure da prima dell'interdizione? Anche il congedo amplia la finestra?
Inoltre, se rientrassi a gennaio per un paio di mesi con il congedo parentale a ore (4 ore lavorate e 4 di congedo) la giornata lavorativa mi verrebbe contata come intera o a metà?
Ultima domanda: per la definizione dell'importo della Naspi viene preso in considerazione anche lo stipendio al 30% del congedo parentale?
Ringrazio in anticipo.
Salve, le giornate a ritroso dal 17 Settembre 2018;

riguardo orario di lavoro + congedo, è necessario osservare il ccnl se in qualche modo regolamenta la fattispecie, più in generale la combinazione corrisponde ad una giornata intera;

con riferimento il 30%, considerate le diverse interpretazioni espresse da alcune sedi locali inps, suggerisco sentire la propria sede.

Saluti
 

Raff45

Utente
Salve, le giornate a ritroso dal 17 Settembre 2018;

riguardo orario di lavoro + congedo, è necessario osservare il ccnl se in qualche modo regolamenta la fattispecie, più in generale la combinazione corrisponde ad una giornata intera;

con riferimento il 30%, considerate le diverse interpretazioni espresse da alcune sedi locali inps, suggerisco sentire la propria sede.

Saluti
La ringrazio per la risposta
 
Alto