HOME

/

LAVORO

/

BANDO ISI INAIL

/

BANDO INAIL ISI 2015: COME COMUNICARE CON L'INAIL?

Bando Inail Isi 2015: Come comunicare con l'Inail?

Scopriamo quali modalità utilizzare per le comunicazioni tra Inail ed imprese e come inviare le email all'Inail

Con questo articolo intendiamo rispondere a una delle domande più opportune rispetto al bando Inail: come comunicare con l'Inail? Ovvero quali mezzi utilizzare per entrare in contatto con l'Inail ed a chi rivolgersi nello specifico?

Per comunicazioni con l'Inail intendiamo non soltanto le comunicazioni ufficiali e obbligatorie, ovvero previste dal bando, ma anche tutte quelle comunicazioni di cui l'impresa può necessitare per portare a termine l'iscrizione al portale e richiedere chiarimenti, ottemperare alle disposizioni previste e rispondere a eventuali richieste dell'Inail.

1) Comunicazioni dall'Inail verso le imprese

Escluse le eccezioni indicate dal bando, le comunicazioni dall'Inail verso le imprese giungeranno sempre all'indirizzo PEC indicato dall'impresa in fase di domanda online, oppure all'indirizzo email dell'intermediario o dell'associazione datoriale indicata.

L'impresa, dalla sua, è tenuta a comunicare ogni variazione del proprio indirizzo di riferimento in modo tempestivo, ed è anche responsabile per l'eventuale non validità o non conformità dell'indirizzo PEC, ragion per cui l'Inail non risponderà mai per recapiti mancati quando l'indirizzo indicato dall'impresa risulti non valido o non-PEC.

2) Comunicazioni dalle Imprese verso l'Inail

La documentazione richiesta dal bando, come specificato negli articoli 16, 17 e 20, andrà inviata all'Inail sull'indirizzo della sede regionale di competenza.

Troviamo gli indirizzi email delle sedi regionali all'interno dell'allegato 4, presente in ogni file zip del bando Inail regione per regione.

Andiamo a vedere caso per caso come si invia una mail all'Inail.

  1. Per la documentazione a completamento della domanda

In questo caso l'oggetto della mail sarà: “ …. ISI 2015 – DOMANDA DI AMMISSIONE”, dove al posto dei puntini va il numero di protocollo della domanda,

  1. Per la verifica tecnico-amministrativa

Qui l'oggetto delle diverse tipologie di mail che potremmo dover inviare sarà:

“.... ISI 2015 – INTEGRAZIONI - DOMANDA DI AMMISSIONE”;

“.....ISI 2015 – OSSERVAZIONI - DOMANDA DI AMMISSIONE”;

“.....ISI 2015 – DE MINIMIS - DOMANDA DI AMMISSIONE”.

Dove al posto dei puntini va sempre il numero di protocollo.

  1. Per rendicontazione ed erogazione del contributo

Qui i casi sono 3:

“......ISI 2015 – RENDICONTAZIONE”;

“......ISI 2015 – INTEGRAZIONI – RENDICONTAZIONE”;

“......ISI 2015 – OSSERVAZIONI – RENDICONTAZIONE”.

Sempre, ovviamente, da inserire il numero di protocollo della domanda al posto dei puntini.

Ogni singolo documento richiesto dal bando prevede la presenza nella mail inviata di un solo allegato, le cui dimensioni non dovranno superare i 30mb. Qualora superassero il peso di 30mb, è possibile suddividere il messaggio in due o più mail, inviate con in oggetto il formato i/t. Ad esempio:

“1/2.... ISI 2015 – INTEGRAZIONI - DOMANDA DI AMMISSIONE”;

“2/2.... ISI 2015 – INTEGRAZIONI - DOMANDA DI AMMISSIONE”;

Quindi i rappresenta il numero progressivo (esempio, la prima mail), t il numero totale di mail che verranno inviate rispetto al singolo documento.

I documenti non frazionabili in due o più invii, oltre al documento di fideiussione, andranno inviati in originale all'Inail in plico sigillato al seguente indirizzo:

“INAIL – Sede di ..................... – Processo Prevenzione”

Sul fronte della busta va indicata la denominazione e l’indirizzo dell’impresa, oltre al numero di protocollo attribuito alla domanda. Va inoltre inserita una delle diciture specificate nell'articolo 25 del bando, a seconda del tipo di documentazione che stiamo inviando.

3) Validità e non validità dei documenti

Un documento inviato all'Inail è considerato regolare e quindi valido se presenta la firma digitale del proprio autore (quando non inviato da PEC), quando è trasmesso dalla PEC del proprio autore o da mail diversa ma nel formato PDF del cartaceo originale con firma di sottoscrizione e documento di identità dell'autore.

Nell'articolo 25 del bando è specificato anche cosa fare in caso di invio dei moduli B1, B3, della perizia giurata, del modulo E-1 e della fideiussione.

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

BANDO ISI INAIL · 30/05/2022 Bando INAIL 2020: scadenza prorogata per l'invio dei documenti

Tutte le istruzioni e le scadenze sul Bando ISI 2020. Pubblicati gli elenchi definitivi . Perfezionamento domande prorogato al 9 giugno 2022

Bando INAIL 2020: scadenza  prorogata  per l'invio dei documenti

Tutte le istruzioni e le scadenze sul Bando ISI 2020. Pubblicati gli elenchi definitivi . Perfezionamento domande prorogato al 9 giugno 2022

Bando ISI  INAIL 2021: le domande al via il 2 maggio

Ecco il Bando ISI e il calendario delle scadenze e tutti gli avvisi regionali. Risorse incrementate per i progetti di miglioramento della sicurezza nelle aziende.

Bando Inail: oggi ultimo giorno di registrazione  e  click day l'11 novembre

Si avvicina il click day del bando ISI INAIL 2020 l'11 novembre 2021 La tabella temporale. Entro oggi la registrazione sulla piattaforma

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.