Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Un caso particolare di licenziamento.

Buonasera a tutti, ed in modo particolare ai curatori.

Avrei bisogno di sapere se un licenziamento per giusta causa di un lavoratore a tempo determinato ( che ha già avuto più contestazioni notificate con la regolare lettera che dava i 5 giorni per le giustificazioni, e più sanzioni disciplinari in poche settimane), senza avere fatto prima una ulteriore lettera di contestazione, ma solo appunto inviandogli la lettera di licenziamento immediato, può essere impugnato da ulteriori soggetti che non siano il dipendente stesso?

Se un dipendente accetta di buon grado un licenziamento per ragioni non ben determinate, ed ogni giorno in più (in particolare i 5 giorni dati per la sua giustificazione dalla lettera di contestazione) per lui sarebbe un ritardo indesiderato, il lavoratore non farebbe quindi in nessun modo una contestazione per illegittimità.

Mi potete dire se qualcuno o qualche ente, in maniera autonoma od automatica, potrebbe contestare la mancanza della lettera di inizio procedimento e dichiarare il licenziamento illegittimo, in assenza di qualsiasi impugnazione da parte del dipendente stesso?

Lo so che legalmente la lettera di contestazione andrebbe fatta, ma cosa succederebbe in un caso come questo, soprattutto considerando le altre lettere di contestazione e sanzioni inviate precedentemente?

Un grazie caloroso per una gentile risposta,
Andrea B.
 

domenico_

Utente
Buonasera a tutti, ed in modo particolare ai curatori.

Avrei bisogno di sapere se un licenziamento per giusta causa di un lavoratore a tempo determinato ( che ha già avuto più contestazioni notificate con la regolare lettera che dava i 5 giorni per le giustificazioni, e più sanzioni disciplinari in poche settimane), senza avere fatto prima una ulteriore lettera di contestazione, ma solo appunto inviandogli la lettera di licenziamento immediato, può essere impugnato da ulteriori soggetti che non siano il dipendente stesso?

Se un dipendente accetta di buon grado un licenziamento per ragioni non ben determinate, ed ogni giorno in più (in particolare i 5 giorni dati per la sua giustificazione dalla lettera di contestazione) per lui sarebbe un ritardo indesiderato, il lavoratore non farebbe quindi in nessun modo una contestazione per illegittimità.

Mi potete dire se qualcuno o qualche ente, in maniera autonoma od automatica, potrebbe contestare la mancanza della lettera di inizio procedimento e dichiarare il licenziamento illegittimo, in assenza di qualsiasi impugnazione da parte del dipendente stesso?

Lo so che legalmente la lettera di contestazione andrebbe fatta, ma cosa succederebbe in un caso come questo, soprattutto considerando le altre lettere di contestazione e sanzioni inviate precedentemente?

Un grazie caloroso per una gentile risposta,
Andrea B.
Salve, è possibile l'impugnazione da parte delle org. sindacali.

saluti
 
Grazie mille della cortese risposta!

Scusa se ti disturbo ancora:
- ma i sindacati (interni non ce ne sono) come possono arrivare a sapere come sono andate le cose?
- e poi: possono intervenire anche contro la volontà del lavoratore?
 
Stavo ripensando a quanto esposto sopra;

allora si potrebbe dire, il linea generale, che se il dipendente e d'accordo con il licenziamento (che ne so, magari per accedere alla discoccupazione o ad altre forme di sostegno) nessun altra figura può dichiarare illegittimo questo licenziamento?

E' più o meno corretta questa asserzione?

Scusa se ancora sono a domandare!!
 
Mobile app for XenForo 2 by Appify
Alto