Pignoramento Mobiliare

Discussione in 'Il contenzioso' iniziata da LucaC., 6 Febbraio 2019.

Tags:
  1. LucaC.

    LucaC. Utente

    Buongiorno,
    Mi occupo di consulenza aziendale.
    Per dare un giusto consiglio ad un cliente (ditta individuale) sto qui a chiedervi un consiglio! Il mio cliente a Giugno si é visto arrivare delle cartelle di Equitalia, contro le quali è stato fatto ricorso dall'avvocato. Purtroppo ad ottobre si è presentato a casa sua l'ufficiale della riscossione che ha pignorato i beni mobili, all'interno del verbale c'è la possibilità di richiedere l'articolo 52 DPR 602/73 comma 2 bis e ter mi chiedo di cosa si tratta e come viene applicato, qualcuno mi può dare delle informazioni in merito a questo articolo grazie.
     
  2. Rocco

    Rocco Utente

    Cerco di rispondere per quel che concerne l'ambito tributario, ipotizzando che le cartelle impugnate riguardino tributi, visto che non viene specificato.
    In generale, quando si impugna una cartella esattoriale il procedimento di riscossione non si ferma, a meno che l'esecuzione della stessa non venga sospesa a seguito di emissione di ordinanza/decreto di sospensione cautelare ex art. 47 Dlgs 546/92 da parte del giudice tributario che il ricorrente chiede venga disposta tramite apposita istanza, che si formula o nel ricorso stesso ovvero separatamente in presenza dei requisiti del fumus boni iuris e (contemporaneamente) del periculum in mora.
    Ciò premesso, in assenza di presentazione di istanza di sospensione cautelare ovvero di rigetto della stessa il contribuente avrebbe dovuto procedere con il pagamento della cartella, anche se il ricorso era pendente.
    Non avendovi provveduto, l'Ader è andata avanti con la riscossione fino a giungere al pignoramento e quindi all'esecuzione forzata. E' strano che il contribuente non abbia ricevuto l'atto di pignoramento da parte di Ader...bah...
    Per bloccare la procedura esecutiva, si dovrebbe provvedere con la massima urgenza a pagare la cartella ovvero a presentare istanza di rateizzazione. In tale ultimo caso si rimanda a quanto previsto dall'art. 19 c. 1-quater del DPR 602/73.
    Aggiungo infine che il contribuente avrebbe potuto valutare se non fosse il caso di rottamare tali cartelle in base alle varie rottamazioni che si sono susseguite, qualora rottamabili, e considerando anche il fatto che l'adesione alla rottamazione però avrebbe comportato il dover rinunciare al ricorso.
    Saluti.
     

Condividi questa Pagina

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE