passaggio dal regime del margine al regime ordinario normale Iva

Discussione in 'Iva' iniziata da alex70it, 1 Agosto 2008.

  1. alex70it

    alex70it Utente

    il quesito è tecnico:
    Una spa che fra le varie attività commercia anche in beni usati utilizzando il sistema del "margine globale", ha un forte credito Iva da "margine".
    La ditta può abbandonare il sistema del margine e optare per il regime ordinario/normale in sede di dichiarazione annuale iva e sarà valida per tutta l'attività di commercio di beni usati per almeno un triennio. (Frizzera imposte indirette 2008 pg.141)
    Come verrà trattato il credito iva da margine? Si recupera e in che modo?? Qualcuno ha avuto esperienze di questo tipo, ha mai utilizzato questa possibilità? Credo sia un caso molto raro.
    Grazie a tutti per l'attenzione.
     
  2. B2C

    B2C Utente Registrato

    Riferimento: passaggio dal regime del margine al regime ordinario normale Iva

    Se ho capito bene intendi optare per il regime analitico del margine...
    In tal caso secondo me il credito pregresso lo perdi fintanto che applichi il regime analitico.
    Considerando anche le modalità di compilazione della dichiarazione iva, non ci sono metodi per vedersi riconosciuto tale credito.
     
  3. alex70it

    alex70it Utente

    Riferimento: passaggio dal regime del margine al regime ordinario normale Iva

    Grazie per la risposta! Ma la volontà non è quella di passare dal regime del margine globale al regime del margine analitico (quest'ultimo non possibile per il commercio di veicoli usati, oggetto appunto del commercio) , ma il passaggio sarebbe dal regime del margine globale al regime Iva normale (20%), possibilmente mantenendo il credito da margine globale maturato in passato . Questa è un opzione possibile e descritta nei vari manuali da me consultati (il più chiaro è Frizzera 2008 pg141). Solo che dal dire al fare..
    Intanto auguro buon w.e.
     
  4. B2C

    B2C Utente Registrato

    Riferimento: passaggio dal regime del margine al regime ordinario normale Iva

    Sicuro?
    Frizzera 2008 pag. 141:
    "OPZIONE per il METODO ANALITICO: i soggetti ammessi al metodo globale possono optare, in dichiarazione d'inizio attività o annuale Iva (o con comportamenti concludenti con successiva comunicazione all'Amministrazione finanziaria), per il metodo ordinario (o analitico) del margine
    per tutta l'attività esercitata. L'opzione vale fino a revoca e, in ogni caso, almeno per un triennio, e si riferisce all'intera attività, non a singole operazioni. Per i soggetti che utilizzano il metodo globale, non è possibile l'applicazione del regime normale Iva per singola operazione".

    Al limite puoi optare per il regime analitico e da questo poi optare per l'applicazione dell'iva sulla singola operazione.
     
  5. Il Ragioniere

    Il Ragioniere Utente Registrato

    Riferimento: passaggio dal regime del margine al regime ordinario normale Iva

    Aggiungo a quanto già detto che il regime del margine è obbligatorio.
    Si può sì passare dal regime globale a quello analitico (sempre del margine però, non il regime iva ordinario) ed optare per l'applicazione dell'iva sulla singola operazione attiva, ma questo non equivale ad applicare il regime iva ordinario.
    Per questo tipo di opzioni (applicare l'iva sulla singola operazione attiva) infatti l'iva a monte diventa detraibile solo nel momento in cui viene effettuata l'operazione attiva sulla quale si applica l'iva, e non fin dal principio.
     
  6. alex70it

    alex70it Utente

    Riferimento: passaggio dal regime del margine al regime ordinario normale Iva

    Credo di aver preso proprio una cantonata! Grazie mille a B2C e anche alla precisazione del Ragioniere! Questo forum è speciale proprio per questo, non è molto che sono iscritto ma da molto tempo seguivo i quesiti e le risposte.
    Col mio lavoro in azienda, spesso mi trovo a dover rispondere e a gestire le domande più strane, è come se ognuna delle parti con cui ho a che fare, volesse che se la materia fiscale fosse ritagliata a sua immagine e somiglianza.. e bisogna metterli subito in riga. il fraintendimento riguardo questo quesito è nato dalla convinzione di un cliente/collaboratore che giurava che la sua ditta in passato aveva ritirato/acquistato un auto usata nel regime del margine globale e, successivamente e per motivi commerciali, l'aveva rivenduta applicando il regime normale ordinario iva 20%, regolarizzando il tutto facendo una comunicazione all'agenzia delle entrate e versando l'iva. Questo mi è sembrato subito strano, ma la sua insistenza e la mia frettolosa e cattiva lettura di quel poco che si trovava sui manuali, mi ha tratto in inganno!! Il mio quesito lo ho pubblicato a caldo, ma poi ogni decisione al riguardo non sarebbe stata presa prima della fine dell'anno, visto che l'opzione era possibile solo in dichiarazione iva annuale.. e quindi ci sarebbe stato tutto il tempo di approfondire la materia.
    Grazie ancora! Grande B2C, grazie e buon lavoro!
    ciao
     
  7. MaryM

    MaryM Utente

    Re: Riferimento: passaggio dal regime del margine al regime ordinario normale Iva

    Buonasera a tutti,
    mi riallaccio a questo quesito per avere un informazione: la società che seguo dovrà fare il passaggio da regime del margine globale a regime iva normale 22%, in quanto, i beni inizialmente acquistati come beni merce, diverranno cespiti. Come si effettua il passaggio?
    Vi ringrazio e attendo vostri consigli
     

Condividi questa Pagina