pagamento in contanti

Discussione in 'Legge Stabilità e di Bilancio, Manovre Fiscali' iniziata da studiodivaio, 19 Marzo 2013.

  1. studiodivaio

    studiodivaio Utente

    salve,
    un cliente che vende moto nuove ed usate può accettare pagamenti in contanti dai clienti dilazionando l'importo della fattura in diverse rate che non superano i mille euro?
    Tale comportamento è sanzionabile?
     
  2. domenico

    domenico Utente

    Premetto che non mi occupo della materia di cui trattasi, se non quella strettamente attinente alla legislazione sul lavoro.
    Comunque ( si vorrà osservare), nell'inserto del Sole 24 ore "esperto risponde, nr.16" del 18 Marzo u.s., alla pagina nr. 360con quesito ( vendita a rate di un veicolo usato) nr.884 simile a quello da Voi proposto, è stata data risposta affermativa che si riporta:
    " si ritiene perfettamente lecita la rateizzazione del prezzo dell'autoveicolo, ma a condizione, che tale frazionamento derivi da un preventico accordo tra le parti, che di tale modalità di pagamento sia dato rilievo in fattura e che, in ogni caso le singole rate non eccedano l'importo massimo normativamente consentito".
    Il riferimento di supporto alla risposta, è stata la nota interpretativa del Ministero della economia e delle finanze, protocollo nr. 65633 del 12 Giugno 2008.
     
  3. prostaf

    prostaf Utente

    Si la posizione ufficiale del MdE è questa, ribadita in molti convegni.
    Posto ciò, immagiono che se utilizzato il procedimento detto, avrai delle rogne, perchè l'uso sistemantico di contante non è mai ben visto.
    Però se costretto fai pure....con attenzione!!
     

Condividi questa Pagina

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE