Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Naspi anticipata

danythay

Utente
Buona sera a tutti...ho un dubbio e spero che qualcuno nel forum possa darmi delucidazioni
Sono percettore di naspi da 2 mesi , circa 20 GG fa ho aperto p.iva e chiesto la naspi anticipata.
La mia domanda è , dato che la richiesta risulta sospesa in attesa di istruttoria , mese prossimo percepisco ugualmente la naspi normale?
E se nel caso viene respinta la domanda , ritorno a percepire ugualmente la naspi narmale mensilmente?
Grazie in anticipo.
Buona serata
 
Buongiorno, le riporto la FAQ dal sito INPS. Le consiglio da fare una NaspiCom entro 30 giorni da quando ha iniziato l'attività e comunicare il reddito annuo presunto (comunicando un importo non superiore a 4800 euro) in modo tale che la Naspi non decada. Inoltre in caso la Naspi Anticipata dovesse essere respinta per poter continuare a percepire la NASPI deve comunicare e avere un reddito annuo non superiore a 4.800 euro.
Le consiglio di rivolgersi a un patronato di fiducia per evitare spiacevoli sorprese.

In caso di svolgimento di attività lavorativa autonoma, spetta la NASpI?

In caso di attività lavorativa autonoma, spetta la NASpI a condizione che il reddito annuo presunto non sia superiore a 4.800 euro. Se l’attività era preesistente, il reddito annuo presunto, anche se pari a “zero”, deve essere comunicato, per non perdere il diritto, entro 30 giorni dall’invio della domanda, oppure entro 30 giorni dall’inizio della nuova attività. Il richiedente potrà beneficiare della prestazione con l’abbattimento in misura pari all’80% del reddito presunto.

Come titolare di Partita IVA sono obbligato a dichiarare il reddito previsto nell’anno?

Sì. I titolari di una partita IVA attiva devono dichiarare il reddito presunto in corso d’anno, anche se pari a “zero”.

Per rendere più veloce la liquidazione della NASpI, la dichiarazione può essere resa nell’apposito campo della domanda, come indicato nella Guida all'uso del Servizio per richiedere la NASpI scaricabile dalla scheda prestazione NASpI.

In alternativa, la dichiarazione può essere effettuata entro 30 giorni dalla domanda o dall’avvio dell’attività, tramite il servizio NASpI-Com: invio comunicazione, accessibile dalla stessa scheda con le proprie credenziali.

In ogni caso, il reddito presunto deve essere comunicato entro il 31 gennaio di ogni anno.

(FONTE FAQ INPS)

Saluti
 

domenico_

Utente
Buon giorno. Riporto la mia esperienza personale, in quanto sono riuscita a ricevere la Pec dall'INPS il 15/09 in cui si comunica che la mia pratica Naspi anticipata è stata accolta. Ho fatto tutto da sola tramite il sito Inps. Solleciti vari ecc. Allora: l'08/06 ho fatto richiesta di naspi. Approvata il 13/06. Ho percepito la naspi fino al 31/06. ho costituito una srls in data 06/07. Con ditta inattiva. Per un mio errore il 09/07 ho presentato la pratica di naspi anticipata ( ho interpretato male la regola dei 30 gg, che non partono dall'apertura della partita Iva, ma dalla data di iscrizione alla cassa commercianti). L'11 luglio mi contatta una incaricata inps che mi richiede la documentazione da cui si evince che la mia non è ditta a socio unico e mi rimanda ad agosto in quanto andrà in ferie. Rimaniamo d'accordo che, nel frattempo, manderò tutta la documentazione necessaria. Io mando la camerale il 25/07 e l'08/08 la ricevuta di comunicazione unica effettuata, data in cui la mia azienda risulta attiva. Passa tutto agosto, sollecito a Inps risponde. Mi viene sempre risposto che la pratica è in lavorazione. Richiedo un colloquio telefonico. Il 01/09 vengo contattato dalla stessa funzionaria Inps che mi dice che nel pomeriggio mi darà un esito. Mi richiama nel pomeriggio : la pratica da me inviata in data 09/07 non va bene, perché fatta troppo presto. Datosi la mia comunica è stata fatta l'08/08 ho tempo 30 gg da quella data per inviare la pratica. Rimando subito la pratica che risulta presente in Inps dal 02/09. Me l'hanno accettata con data 13/09 ( pec di conferma ricevuta in data 15/09). Ad oggi non mi hanno ancora liquidata. Immagino stiano facendo i controlli se sussistano o meno cartelle esattoriali a mio nome. Datosi non ce ne sono attendo solo il bonifico. Attenzione però : stavo per perdere la naspi anticipata nonostante i solleciti ed una mia interpretazione errata che, comunque, nella telefonata di luglio, non mi era stata riferita, nonostante avessimo parlato che fossi in attesa che la camera di commercio dovesse evadere la pratica e che la ditta non fosse attiva. La pratica naspi normale mi è stata fermata prima dal 09/07 (data della presentazione della prima domanda). In seguito all'accettazione della naspi anticipata a settembre mi hanno pagato la naspi dal 10/07 al 30/08. La naspi anticipata mi verrà erogata in una unica soluzione con calcolo dal. 01/09. Vedremo in quale mese ed anno arriverà il bonifico ma il peggio sembra essere passato. Spero di essere stata utili. In bocca al lupo.
Salve, sempre utili le informazioni/testimonianze condivise, il forum ringrazia per la condivisione.

Saluti
 

Jamone

Utente
Buona sera a tutti...ho un dubbio e spero che qualcuno nel forum possa darmi delucidazioni
Sono percettore di naspi da 2 mesi , circa 20 GG fa ho aperto p.iva e chiesto la naspi anticipata.
La mia domanda è , dato che la richiesta risulta sospesa in attesa di istruttoria , mese prossimo percepisco ugualmente la naspi normale?
E se nel caso viene respinta la domanda , ritorno a percepire ugualmente la naspi narmale mensilmente?
Grazie in anticipo.
Buona serata
Com'è andata la tua pratica di richiesta anticipo naspi??
 
Alto