Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

eredità

silvina

Utente
Vorrei sapere: in caso di decesso del padre che non ha lasciato testamento devo rivolgermi direttamente ad un notaio per la divisione dell'eredità immobiliare e monetaria??

E in caso di testamento olografo devo sempre chiedere l'aiuto di un notaio??

Altra domanda. Essendo 4 fratelli e la madre a ereditare, io che sono una dei figli (in realtà la prima di primo letto - mia madre è deceduta -, mentre l'attuale moglie è in seconde nozze e gli altri figli di secondo letto) posso rinunciare alla mia parte di eredità sia totalmente o parzialmente (immobili e/o capitale) in favore di mio figlio maggiorenne per dargli maggiore tutela???
 

Luigia

Amministratore
Le segnalo innanzitutto il dossier sul sito dove puo' trovare le risposte allae sue domande. Eredità e Successione - FISCOeTASSE.com

Provo comunque a darle qualche indicazione, se l'eredita' viene devoluta per legge non serve il notaio.... se invece c'è un testamento o si vogliono distribuire le quote diversamente occorre il notaio. per la rinuncia a favore di un figlio si potrebbe fare anche attraverso il tribunale.... ma è sempre una procedura da fare con un esperto e quindi consiglio di passare dal notaio.
 
se si accetta l'eredità si accetta per l'intero..se con beneficio di inventario semplicemente non potrai essere chiamato a rispondere dei debiti del de cuius con i tuoi beni personali ma solo con quelli ereditati
 

guido1964

Utente
Sono d'accordo perchè i patrimoni rimangono separati. Tuttavia entro 3 mesi - da quanto si è in possesso dei beni ereditari - va fatto l'inventario ed entro i successivi 40 giorni occorre decidere se accettare l'eredità (attivo+passivo) o rinunciare alla stessa (vedi art 485 cod.civ).
 
Mobile app for XenForo 2 by Appify
Alto