Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Eredità in caso di coppia non sposata

catia71

Utente
ma scusate solo nel caso che una persona muoia senza figli gli altri eredi legittimi sono interessati da un suo eventuale patrimonio..nel caso in cui la madre muoia prima dei nonni non avendo ereditato ancora il patrimonio questo rimane ancora nella piena disponibilità dei nonni superstiti che pertanto potranno eventualmente modificare le proprie volontà. Ma successivamente il patrimonio per la parte che spettava alla madre passa ai suoi figli se esistenti. Io ho avuto un caso simile in famiglia, non c'era di mezzo un testamento, però esattamente la quota spettante alla madre è passata ai 4 figli di quest'ultima ci mancherebbe altro mi verrebbe da dire. Casomai la fregatura è per l'eventuale coniuge perché nel caso in cui il proprio coniuge muoia prima di aver ereditato l'altro non avrà mai parte nell'eventuale patrimonio, e questo lo trovo un po' più sensato.
 

catia71

Utente
io credo che i figli della signora in caso di decesso della signora ereditino per rappresentazione art.468 del Codice Civile, tanto più che in questo caso i testatori hanno diviso equamente tra i due figli le quote del proprio patrimonio. In mancanza di questi le quote, secondo me, vanno agli eredi legittimi di questi.
 

pluto

Utente
io credo che i figli della signora in caso di decesso della signora ereditino per rappresentazione art.468 del Codice Civile, tanto più che in questo caso i testatori hanno diviso equamente tra i due figli le quote del proprio patrimonio. In mancanza di questi le quote, secondo me, vanno agli eredi legittimi di questi.
la questione è:

viene a mancare la madre beneficiaria nel testamento del nonno/a, alla morta del nonno/a gli eredi della madre subentrano nel testamento, oppure i beni che per testamento sarebbero andati alla madre morta prima che si aprisse la successione del nonno/a vanno in successione legittima (che ricomprenderebbe gli altri eredi del nonno/a che riceverebbero la legittima su questi beni oltre alla loro parte già per testamento)??
 
Ultima modifica:

catia71

Utente
Si ho capito la questione, io ritengo che in base agli art.467 e 468 del Codice Civile i discendenti figli subentrano alla madre per rappresentazione anche in caso di testamento, almeno così evinco dalla lettura dei predetti articoli, infatti l'’art. 467 dice che la rappresentazione è l' istituto che si riferisce al caso in cui un soggetto, chiamato all’eredità, si trovi nella condizione di non potere o non volere accettare l’eredità (o il legato). Non vuole perché rinuncia, non può perché, magari, è indegno o anche è morto prima di aver accettato l’eredità.
Secondo l'articolo 467 comma 2 la rappresentazione si applica negli stessi modi della successione legittima anche nella successione testamentaria.
La rappresentazione opera all'infinito cioé se i figli non accettano subentrano i discendenti e così via.
Così a me pare. Pertanto nel caso specifico io non mi preoccuperei.
 

pluto

Utente
Si ho capito la questione, io ritengo che in base agli art.467 e 468 del Codice Civile i discendenti figli subentrano alla madre per rappresentazione anche in caso di testamento, almeno così evinco dalla lettura dei predetti articoli, infatti l'’art. 467 dice che la rappresentazione è l' istituto che si riferisce al caso in cui un soggetto, chiamato all’eredità, si trovi nella condizione di non potere o non volere accettare l’eredità (o il legato). Non vuole perché rinuncia, non può perché, magari, è indegno o anche è morto prima di aver accettato l’eredità.
Secondo l'articolo 467 comma 2 la rappresentazione si applica negli stessi modi della successione legittima anche nella successione testamentaria.
La rappresentazione opera all'infinito cioé se i figli non accettano subentrano i discendenti e così via.
Così a me pare. Pertanto nel caso specifico io non mi preoccuperei.
a bene, ora rimane sempre da capire come possa essere un testamento fatto in coppia e come ci si comporta in caso di morte di uno dei due testatori...è pacifico che la successione si apre già senza attendere la morte dell'altro.....
 

Ecosmith

Utente
In effetti la logica è dalla parte i catia, comunque credo proprio che andremo da un'associazione di avvocati o proprio da un avvocato per essere sicuri al 10000%.. Se bisogna cambiare il testamento, meglio farlo il prima possibile
 

pluto

Utente
Notaio o quello che è..
Solo per avere un'idea, con un consulto come il mio (molto banale immagino), quanto potrebbero chiedermi? Tanto per sapere cosa aspettarmi
si notaio, perchè l'avvocato probabile non lo sappia e debba poi chiedere comunque ad un notaio...
se tu fossi a Bergamo il Consiglio Notarile il sabato mattina fa servizio informativo gratuito per successioni donazioni...
magari anche il singolo notaio non ti chiede niente...accalappia il cliente per il futuro atto di successione...:p
 
Mobile app for XenForo 2 by Appify
Alto