DUBBIO

Discussione in 'Fatturazione elettronica' iniziata da Ilaria49, 5 Dicembre 2018.

  1. Ilaria49

    Ilaria49 Utente

    Buongiorno,
    ma per quanto riguarda le fatture di fine mese dicembre che verranno emesse nei primi giorni di gennaio, datate dicembre, come ci dobbiamo comportare?
    Cioè trattandosi di fatture del 2018 si possono ancora inviare cartacee?
    grazie
     
  2. catia71

    catia71 Utente

    Dalle risposte e dai vari approfondimenti degli ultimi giorni, parrebbe che se la fattura la emetti e la consegni entro il 31 va bene cartacea, ma se la emetti il 31 e la consegni il 02 gennaio deve essere elettronica. In Italia è uno spasso mai nulla di certo e anche quello che è certo ha mille sfaccettature.
     
  3. Rocco

    Rocco Utente

    Sì in effetti pare che l'orientamento attualmente sia questo qui...vedremo se sarà quello definitivo oppure no...
    C'è una tale confusione in giro...
    Saluti.
     
  4. michele2000

    michele2000 Utente

    il punto è che la data in cui si considera emessa corrisponde a quanto indicato nella ricevuta di consegna inviata dal SdI
     
  5. gianni1968

    gianni1968 Utente

    Questo per l'emissione di fattura elettronica... se io emetto fattura in data 30/12 e la spedisco via mail farà fede la data della mail... ma se la spedisco per posta, chi potrà contestare la data di spedizione? quale prova verrà addotta?
    Per me le fatture al 31/12/2018 vanno tutte in analogico, le eventuali contestazioni le vedo debolucce...
    Mio personalissimo parere in attesa che qualcuno si degni di pubblicare una circolare esplicativa completa.
    Ciao - Gianni
     
  6. STUDIOCEL

    STUDIOCEL Utente

    Se stiamo alle regole le fatture emesss il 31 hanno data 31, quelle emesse l'1 data 1 ecc..
    Siamo noi che non rispettando le norme abbiamo l'abitudine di retrodatare una fattura rispetto al momento effettivo della sua emissione...
    la norma da sempre dice:
    La fattura, cartacea o elettronica, si ha per emessa all'atto della sua consegna, spedizione, trasmissione o messa a disposizione del cessionario o committente...
    ...ma tutti noi, me compreso, ce ne facciamo un baffo....e poi ci sorgono questi dubbi....
    Non c'è da aspettare chissà quale interpretazione della norma circa la fatturazione elettronica....concordo con gianni, le fatture cartacee difficile dimostrare che sono state spedite a gennaio, mentre quelle in pdf inviate per email non ci si scappa, la data dovrebbe essere quella della mail...
     
    Ultima modifica: 7 Dicembre 2018 alle 01:43
  7. Rocco

    Rocco Utente

    Tratto da "Il Sole 24 ore" di oggi.

    D Le fatture datate 2018 (ad esempio una fattura differita di riepilogo fine mese per le operazioni poste in essere a dicembre 2018) ma inviate al cliente nel 2019 debbano passare attraverso lo Sdi e pertanto essere emesse con tracciato Xml?

    R Le fatture con data 2018 inviate (emesse) al cliente nel 2019 devono transitare dal sistema di interscambio in formato elettronico.
    L’obbligo di fatturazione elettronica scatta, in base all’articolo 1, comma 916, della legge di Bilancio 2018 (legge 27 dicembre 2017 n. 205), per le fatture emesse a partire dal 1° gennaio 2019.
    Pertanto, il momento da cui decorre l’obbligo è legato all’effettiva consegna, spedizione, trasmissione o messa a disposizione della fattura. Questo è stato confermato anche dalle risposte alle faq pubblicate il 28 novembre 2018 sul sito dell’agenzia delle Entrate.


    Saluti.
     
  8. STUDIOCEL

    STUDIOCEL Utente

    Il sole ha scoperto l'acqua calda...
    Appunto vige la regola che la data di emissione di una fattura è l’effettiva consegna, spedizione, trasmissione o messa a disposizione della fattura come avevo scritto sopra (v. dpr 633/72 art. 21)...quindi se si vuole la fattura datata 2018 non deve risultare consegnata, spedita, trasmessa o messa a disposizione nel 2019...altrimenti la data emissione dovrà essere 2019 e logicamente e-fattura..
     
    Ultima modifica: 7 Dicembre 2018 alle 12:47

Condividi questa Pagina

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE