Master Nuovo Codice dei contratti pubblici - on demand

Master Nuovo Codice dei contratti pubblici - on demand

Master online in diretta di aggiornamento sul Nuovo Codice dei contratti pubblici per operatori economici, consulenti PA/PNRR e aziende - NON ACCREDITATO

Leggi dettagli prodotto

530,00 € + 22% IVA
(646,60 € IVA Compresa)
Data: 21/11/2023
Tipologia: Corsi-Maggioli


Dettagli prodotto

Master di aggiornamento sul nuovo codice dei contratti pubblici per operatori economici, consulenti PA/PNRR e aziende

a cura di Marco Agliata, Roberto Bonatti e Giancarlo Sorrentino

on demand

Il Master, articolato in quattro unità didattiche on demand, si rivolge in modo particolare al settore privato degli operatori economici, dei professionisti (tecnici, avvocati e commercialisti) e ai consulenti degli enti locali per l’attuazione del PNRR.

Il nuovo Codice, in attuazione della Legge delega n.78/2022, presenta significative innovazioni e profonde discontinuità rispetto al D.Lgs. n. 50/2016.

Il Master approfondisce le disposizioni previste dal nuovo Codice dei contratti pubblici (Decreto Legislativo n. 36/2023) e le conseguenti procedure riguardanti i lavori servizi e forniture pubblici.

In particolare saranno puntualmente esaminate le singole fasi e le attività da eseguire per il completamento dell’appalto.

Si farà ricorso ad una metodologia didattica in grado di favorire l’immediata individuazione degli aspetti operativi di maggiore importanza, evidenziando le possibili criticità e le soluzioni da adottare.

  • La parte generale del Master si concentra sulla struttura del nuovo Codice dei contratti pubblici e sulla programmazione e progettazione degli interventi.
  • La parte specialistica del Master si concentra sulla esecuzione delle opere, direzione e contabilità e collaudo dei lavori e sulle attività, procedure e gestione dei servizi e forniture.
  • La parte operativa del Master affronta la gestione full digital delle procedure di gara: principi e regole nelle diverse fasi di affidamento. Offre una guida operativa per il Responsabile unico di progetto con un focus sul MEPA.

Destinatari del corso

  • Aziende e Imprese di lavori e forniture per la PA (operatori economici)
  • RUP, dirigenti e funzionari addetti alla gestione degli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture
  • Architetti
  • Avvocati
  • Commercialisti
  • Consulenti degli enti locali/PNRR
  • Direttore dei lavori e dell’esecuzione
  • Geometri
  • Ingegneri
  • Periti

Modalità di visualizzazione e requisiti tecnici

Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).

I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

REQUISITI SOFTWARE

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Indice prodotto

Programma Video Corso 1

Struttura del nuovo Codice dei contratti pubblici, programmazione e progettazione degli interventi
Docenti: Roberto Bonatti, Marco Agliata

Aspetti generali

  • La struttura del nuovo Codice dei contratti pubblici (Decreto Legislativo n. 36/2023).
  • La scelta del Codice + Regolamento in forma di allegati.
  • I principi generali.
  • Risultato, fiducia e accesso al mercato
  • Gli altri principi. In particolare, la nuova responsabilità dell’aggiudicatario in caso di annullamento giurisdizionale.

Lo «statuto» del RUP

  • Le quattro fasi del progetto
  • Il responsabile del progetto (RUP)
  • La determina di nomina del RUP: contenuti e motivazioni.
  • Le incompatibilità del RUP e la specializzazione per talune tipologie di appalti.
  • Mansioni e responsabilità del RUP nella fase di programmazione (prima fase).
  • Il RUP in commissione di gara.

La governance e i soggetti

  • L’ANAC: funzioni e attività.
  • La Cabina di Regia, il MIT e Il Consiglio superiore dei lavori pubblici.
  • Le stazioni appaltanti.
  • Le centrali di committenza.
  • La qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza.
  • Gli operatori economici.
  • Raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari di operatori economici.
  • L’avvalimento
  • Il subappalto
  • Elenco delle procedure di gara e relative specificità.
  • La pubblicità per i bandi e gli avvisi di gara.
  • DGUE e PASSOE.

L’accesso agli atti

  • L’accesso civico generalizzato.
  • L’accesso agli atti e la tutela della riservatezza.
  • La nuova procedura di condivisione delle offerte
  • Il rito super accelerato sulle decisioni del RUP in merito all’istanza di oscuramento dell’offerta
  • Questioni pratiche e implicazioni
  • La programmazione dei lavori.
  • Il quadro esigenziale.
  • Il documento di fattibilità delle alternative progettuali.
  • Il documento di indirizzo alla progettazione.
  • Il programma triennale dei lavori pubblici.
  • Il programma annuale dei lavori pubblici.
  • Le fonti di finanziamento pubbliche e relative procedure.
  • La costruzione del progetto e le fasi attuative.
  • I servizi di architettura e ingegneria:
    • gli operatori economici;
    • le procedure di affidamento.
  • L’equo compenso.
  • I concorsi di progettazione.
  • La progettazione interna o esterna alle amministrazioni aggiudicatrici.
  • La progettazione nei settori ordinari e nei beni culturali.
  • La sostenibilità ambientale, i criteri ambientali minimi (CAM) e le clausole sociali.
  • I requisiti per la progettazione.
  • Il controllo del progetto dei lavori
  • Le condizioni di legittimità, lo stato di fatto del bene e la realizzabilità dell’intervento.
  • Il quadro delle difformità.
  • Le categorie e le classifiche negli affidamenti dei lavori: categorie prevalenti e scorporabili.
  • I nuovi due livelli progettuali per i lavori pubblici:
    • il progetto di fattibilità tecnica ed economica;
    • il progetto esecutivo.
  • Il quadro economico: nuove modifiche e contenuti.
  • La quantificazione degli imprevisti.
  • I piani di tutela e controllo nell’ambito dei documenti progettuali.
  • Il monitoraggio della fase progettuale.
  • Verifica, validazione, approvazione
  • Iter autorizzativo

Programma Video Corso 2

Esecuzione delle opere, direzione e contabilità dei lavori, collaudo
Docente: Marco Agliata

  • La gestione della fase esecutiva.
  • Natura della direzione dei lavori.
  • Il direttore dei lavori (DL): quadro normativo.
  • I soggetti impegnati nell’esecuzione delle opere.
  • Le figure tecniche, con esame delle relative mansioni e responsabilità:
    • l’ufficio di direzione dei lavori;
    • il direttore operativo;
    • l’ispettore di cantiere.
  • Le verifiche tecniche in corso d’opera.
  • Le verifiche per il subappalto.
  • I controlli e le segnalazioni.
  • Le mansioni e le responsabilità del RUP nella fase di esecuzione dei lavori.
  • Le responsabilità dell’esecutore dei lavori
  • La finalità delle garanzie.
  • Le garanzie per la stazione appaltante nei lavori.
  • I documenti tecnici.
  • L’accettazione dei materiali.
  • La struttura degli atti.
  • L’attestazione dello stato dei luoghi.
  • L’ordine di servizio.
  • I verbali prioritari.
  • La consegna dei lavori
  • Consegna, recesso e subentro.
  • Le modifiche dei lavori e le varianti in corso d’opera.
  • Le varianti nei beni culturali.
  • La sospensione e la ripresa dei lavori.
  • Il certificato di ultimazione dei lavori.
  • Le mansioni contabili del DL.
  • Anticipazione e pagamento del corrispettivo.
  • Penali e premi di accelerazione.
  • Gli adempimenti contributivi.
  • La contabilità semplificata per i lavori.
  • Il giornale dei lavori.
  • Il libretto delle misure.
  • Il registro di contabilità.
  • Lo stato di avanzamento lavori.
  • Il certificato di pagamento.
  • Il conto finale.
  • L’adeguamento dei prezzi: la procedura di calcolo.
  • La revisione prezzi.
  • Le riserve nei lavori.
  • Il certificato di ultimazione dei lavori.
  • Le funzioni del D.L. dopo l’ultimazione dei lavori.
  • La fase di collaudo e i relativi documenti:
    • il collaudo statico;
    • il certificato di collaudo;
  • La rata di saldo.

Programma Video Corso 3

Attività, procedure e gestione dei servizi e forniture
Docente: Roberto Bonatti

  • L’affidamento sottosoglia
    • • Le soglie degli appalti.
    • • Criteri di calcolo della soglia: suddivisione in lotti e appalti misti
    • • L’interesse transfrontaliero certo
    • • Le procedure sottosoglia: affidamento diretto e procedura negoziata senza bando
    • • Il principio di rotazione e le sue deroghe.
    • • Le indagini di mercato
  • Il soprasoglia: progettazione di appalti di servizi e forniture (seconda fase)
    • • Valutazioni preliminari alla determina di indizione: la scelta del tipo di procedura.
    • • Le consultazioni preliminari di mercato.
    • • La clausola sociale
    • • La clausola di revisione prezzi
    • • La determinazione dell’oggetto del contratto
    • • Le specifiche tecniche ed il principio di equivalenza
    • • La determinazione della base d’asta.
    • • Il criterio di aggiudicazione e i criteri di valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa
  • Il soprasoglia: l’affidamento di appalti di servizi o fornitura (terza fase)
    • • La lex specialis
    • • Il bando ed il bando-tipo ANAC (o meglio: il disciplinare di gara tipo)
    • • La questione del maggior punteggio per il certificato di parità di genere
    • • La sostenibilità ambientale nell’ambito dei servizi e forniture.
    • • I termini di ricezione delle offerte
    • • I chiarimenti
    • • Le clausole di esclusione automatiche
    • • Le clausole di esclusione non automatiche
    • • In particolare: il grave illecito professionale
    • • Cauzione provvisoria, schemi tipo e questioni aperte
    • • Il soccorso istruttorio
    • • Il self cleaning
    • • I chiarimenti chiesti dalla commissione di gara sull’offerta
  • L’aggiudicazione e i controlli propedeutici al contratto
    • • Prezzo più basso e offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV)
    • • Obbligo di prezzo più basso. Obbligo di OEPV
    • • L’anomalia dell’offerta. Criteri e casi pratici
    • • L’aggiudicazione e la sua comunicazione
    • • Il termine dilatorio per la sottoscrizione del contratto
    • • Il termine massimo. La responsabilità precontrattuale della PA
    • • L’imposta di bollo.
  • L’esecuzione del contratto
    • • Modifiche soggettive ed oggettive
    • • Il quinto d’obbligo
    • • Rinnovo, proroga, contratti ponte: facciamo il punto.
    • • L’esecuzione anticipata
    • • L’anticipazione del prezzo: casi ed esclusioni
    • • Il direttore dell’esecuzione dei servizi e forniture
    • • La verifica del progetto di servizi e forniture
    • • I controlli per i servizi e forniture
    • • Il collaudo di servizi e forniture.
    • • Le responsabilità dell’esecutore dei servizi e forniture
    • • Le garanzie per la stazione appaltante nei servizi e forniture.
    • • Il certificato di ultimazione delle prestazioni nei servizi e forniture.
    • • Il certificato di regolare esecuzione nei lavori servizi e forniture.

Programma Video Corso 4

La gestione full digital delle procedure di gara: principi e regole nelle diverse fasi di affidamento.
Guida operativa per il Responsabile unico di progetto.
Focus sul MEPA
Docente: Giancarlo Sorrentino

  • L’e-procurement nel sistema degli appalti pubblici
    • L’e-procurement nel sistema degli appalti pubblici: leva strategica per l’aggregazione della spesa pubblica, la centralizzazione delle committenze e la spending review.
    • Il processo di digitalizzazione del ciclo di vita dei contratti pubblici.
    • La realizzazione dell’ecosistema nazionale di approvvigionamento digitale
    • La Banca Dati Nazionale Contratti Pubblici
    • Le regole applicabili alle comunicazioni
    • Gli strumenti telematici di acquisto e di negoziazione.
  • La partecipazione ad una gara telematica: possibili criticità e soluzioni operative
    • •  La dematerializzazione dei documenti da presentare alla Stazione Appaltante
    • •  Il Fascicolo virtuale dell’operatore economico
    • •  L’avvalimento sine titulo e il principio di fiducia
    • •  La sottoscrizione digitale dei documenti alla luce del Regolamento europeo eIDAS Electronic IDentification Authentication and Signature n. 910/2014;
    • •  La firma Pades e Cades;
    • •  La funzione controfirma;
    • •  L’algoritmo SHA-1 e il certificato di autenticazione;
    • •  Lo SPID quale strumento di autenticazione e di sottoscrizione
    • •  Il soccorso istruttorio telematico e le nuove Regole tecniche di AGID
    • •  La possibilità di utilizzare la PEC nelle comunicazioni: dal DPCM 148/2021 al nuovo Codice dei Contratti.
    • •  L’utilizzo degli elenchi / albi degli operatori
    • •  Il malfunzionamento della Piattaforma telematica
  • La Piattaforma AcquistinretePA e il MEPA “Release 2023”
    • I bandi di abilitazione e le categorie merceologiche
    • La documentazione predisposta da Consip: i capitolati tecnici (le aree e le categorie merceologiche.
    • La registrazione a sistema e i ruoli.
    • I prodotti e le schede a catalogo.
    • La selezione degli operatori e la negoziazione di tipo “aperta”.
  • L’Ordine diretto di acquisto (ODA) e i cataloghi elettronici:
    • La scelta dei prodotti;
    • I filtri di sistema;
    • I vincoli di piattaforma;
    • La generazione dell’ordine.
    • I controlli sugli operatori economici nel rispetto della semplificazione introdotta dal D.Lgs.n.36/2023
  • La trattativa diretta:
    • L’ambito di applicazione e la scelta dell’operatore economico.
    • Il criterio di aggiudicazione.
    • I documenti da richiedere.
    • La stipula contrattuale.
  • Il Confronto tra preventivi
    • Parametri essenziali e dati principali.
    • Affidamento mono categoria.
    • La formulazione dell’offerta economica: percentuale di ribasso e valore economico.
    • La richiesta di documentazione aggiuntiva: amministrativa, tecnica ed economica.
    • La scelta degli operatori economici: la creazione di una lista di fornitori.
    • L’esame delle offerte: dalla graduatoria provvisoria alla fase di aggiudicazione.
    • Simulazione.
  • La RDO Semplice ed Evoluta
    • La gara ad invito e aperta al mercato. Le nuove regole sul principio di rotazione.
    • La selezione degli operatori economici mediante i filtri di sistema.
    • La gestione della gara a più lotti anche con differente criterio di aggiudicazione
    • Le formule matematiche, sbarramento e riparametrazione
    • La stipula del contratto mediante la generazione di un facsimile di sistema.
    • La disciplina sull’assolvimento dell’imposta di bollo: le novità introdotte dall’Allegato I.4 del nuovo Codice.



SKU FT-48964 - Ulteriori informazioni: cat1formazione_maggioli / cat2formazione_maggioli_corsi