La nuova informativa trasparenza ai lavoratori (eBook)

La nuova informativa trasparenza ai lavoratori (eBook)

La nuova informativa trasparenza ai lavoratori: Requisiti, rapporti di lavoro interessati e sanzioni; eBook in pdf di 94 pagine

Leggi dettagli prodotto

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 9788891660398

In Promozione fino al 14/10/2022

18,90 € + 4% IVA

16,90 € + 4% IVA
(17,58 € IVA Compresa)
Data: 27/09/2022
Tipologia: E-Book


Dettagli prodotto

La nuova informativa trasparenza ai lavoratori: requisiti, rapporti di lavoro interessati e sanzioni; eBook in pdf di 94 pagine.

Aggiornato con la Circolare del 20 settembre 2022 n° 19 del Ministero del Lavoro

  • Le informazioni da fornire
  • Utilizzo di sistemi decisionali o di monitoraggio automatizzati
  • Lavoro all'estero
  • Lavoro intermittente e occasionale
  • Somministrazione di lavoro
  • Prescrizioni minime e decorrenze

In Gazzetta ufficiale del 29 luglio 2022 numero 176, ha trovato spazio il Decreto legislativo 27 giugno 2022 numero 104 recante “Attuazione della direttiva (UE) 2019/1152 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019, relativa a condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili nell’Unione europea”.

La norma, in vigore dal 13 agosto 2022, si pone principalmente l’obiettivo di ampliare, seguendo il dettato della normativa europea, il corredo informativo da rendere al lavoratore, già previsto dal Decreto legislativo 26 maggio 1997 numero 152.

Come affermato dal Ministero del lavoro nella Circolare del 20 settembre 2022 numero 19, tale operazione di ampliamento e rafforzamento deve essere "calata nella concretezza del rapporto di lavoro".
Con ciò si vuole segnalare, continua la Circolare, che l'obbligo informativo "non è assolto con l'astratto richiamo alle norme di legge che regolano gli istituti oggetto dell'informativa, bensì attraverso la comunicazione di come tali istituti, nel concreto, si atteggiano, nei limiti consentiti dalla legge, nel rapporto tra le parti, anche attraverso il richiamo della contrattazione collettiva applicabile al contratto di lavoro".

I filoni principali attorno ai quali si sviluppa la riforma (denominata “Decreto Trasparenza”) riguardano:

  • Estensione delle informazioni da fornire ai lavoratori, compresi quanti svolgono la prestazione all’estero;
  • Ampliamento della sfera di applicazione soggettiva della disciplina;
  • Attenzione all’impatto delle nuove tecnologie sui rapporti di lavoro, in particolare degli strumenti di controllo a distanza ed in generale di sistemi decisionali o di monitoraggio automatizzati;
  • Introduzione di disposizioni legislative specifiche per le prestazioni di lavoro occasionale, lavoro intermittente e somministrazione di lavoro;
  • Modificazione in peius delle sanzioni in caso di omesso, ritardato, incompleto o inesatto adempimento degli obblighi da parte del datore di lavoro – committente.

La seconda parte del Decreto legislativo numero 104/2022 si occupa invece di riconoscere una serie di nuovi diritti materiali, al fine di garantire una maggiore tutela alle condizioni di lavoro.
Ci si concentra in particolare su:

  • Diritto ad una ragionevole durata del periodo di prova;
  • Diritto al cumulo di impieghi;
  • Diritto alla prevedibilità minima del lavoro;
  • Diritto di precedenza all’assunzione;
  • Formazione obbligatoria.

Il testo di legge si conclude poi con alcuni meccanismi di:

  • Risoluzione rapida delle controversie;
  • Protezione da trattamento o conseguenze sfavorevoli;
  • Protezione contro il licenziamento o contro il recesso del committente ed onere della prova.

Nelle pagine che seguono affronteremo tutti gli aspetti del D.L. Trasparenza in dettaglio, ricordando anche la disciplina previgente, di cui al Decreto legislativo numero 152/1997, in materia di informazioni ai lavoratori, fornendo inoltre un fac-simile di lettera di assunzione, aggiornata alle nuove disposizioni.

Non mancherà poi una disamina sulle caratteristiche peculiari di alcuni istituti, come il lavoro intermittente, il contratto di somministrazione di lavoro, le prestazioni di lavoro occasionali ed il periodo di prova.

Indice prodotto

Premessa
1. A chi si applica il DL Trasparenza?
1.1.Rapporti di lavoro esclusi
1.2.Come devono essere comunicate le informazioni?
2. Le informazioni da fornire nei rapporti di lavoro
2.1 Le informazioni da fornire ai lavoratori “ante Decreto Trasparenza”
2.2 Le informazioni da fornire ai lavoratori secondo il Decreto Trasparenza
2.3 Consegna delle informazioni
2.4 Informazioni da fornire entro un mese
2.5 Cessazione del rapporto
2.6 Informazioni pubbliche
2.7 Estensione degli obblighi informativi ad altre tipologie contrattuali
2.8 Fac-simile di lettera di assunzione
3. Utilizzo di sistemi decisionali o di monitoraggio automatizzati
3.1 Informativa sull’utilizzo di sistemi decisionali o di monitoraggio automatizzati
3.2 Diritti del lavoratore
3.3 Richiesta di informazioni
3.4 Privacy
3.5 Modifiche
3.6 Come trasmettere le informazioni?
3.7 Estensione ai rapporti di collaborazione
3.8 Sanzioni
4. Prestazioni di lavoro all’estero
4.1 La disciplina ante Decreto Trasparenza
4.2 La disciplina del Decreto Trasparenza
4.3 Modifiche agli elementi del contratto dopo l’assunzione
5. Informazioni ulteriori per determinati rapporti di lavoro
5.1 Lavoro intermittente
5.1.1 Cos’è il lavoro intermittente
5.1.2 Quando si può ricorrere al lavoro intermittente?
5.1.3 Divieti
5.1.4 Durata
5.1.5 Il contratto
5.1.6 Quali adempimenti sono a carico del datore di lavoro?
5.1.7 Trattamento economico e normativo
5.1.8 Garanzia di disponibilità
5.2 Somministrazione di lavoro
5.2.1 Il contratto di somministrazione
5.2.2 Le disposizioni del Decreto Trasparenza
5.3 Prestazioni occasionali
5.3.1 Adempimenti
5.3.2 Quali novità dal Decreto Trasparenza?
6. Prescrizioni minime relative alle condizioni di lavoro
6.1 Periodo di prova
6.1.1 Forma scritta
6.1.2 Durata
6.1.3 Calcolo del periodo
6.1.4 Retribuzione, diritti ed obblighi
6.1.5 Scadenza
6.1.6 Recesso
6.1.7 Decreto Trasparenza
6.2 Cumulo di impieghi
6.3 Prevedibilità minima del lavoro
6.4 Diritto di precedenza
6.5 Formazione obbligatoria
7. Misure di tutela
7.1 Risoluzione delle controversie
7.2 Protezione da trattamento o conseguenze sfavorevoli
7.3 Protezione contro il licenziamento o decisioni pregiudizievoli
8. Il regime transitorio
8.1 Clausola di invarianza finanziaria
9. Le sanzioni
9.1 Cosa prevede l’articolo 19, comma 2
9.2 Pubbliche amministrazioni
Appendice normativa

  • DECRETO LEGISLATIVO 26 maggio 1997 , n. 152
  • DECRETO LEGISLATIVO 27 giugno 2022 , n. 104
  • CIRCOLARE N. 4/2022
  • Circolare Ministero del Lavoro 20 settembre 2022 numero 19

Descrizione breve

La nuova informativa trasparenza ai lavoratori: requisiti, rapporti di lavoro interessati e sanzioni; eBook in pdf di 84 pagine.

Aggiornato con la Circolare del 20 settembre 2022 n° 19 del Ministero del Lavoro.
  • Le informazioni da fornire
  • Utilizzo di sistemi decisionali o di monitoraggio automatizzati
  • Lavoro all'estero
  • Lavoro intermittente e occasionale
  • Somministrazione di lavoro
  • Prescrizioni minime e decorrenze

Isbn: 9788891660398



SKU FT-46744 - Ulteriori informazioni: cat1e-book_pratici / cat2collana_e-book