Manuale IVA 2020 (eBook)

Manuale IVA 2020 (eBook)

Manuale in pdf di 260 pagine sulla disciplina dell'Imposta sul valore aggiunto e la sua applicabilità nelle varie casistiche

Leggi dettagli prodotto

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 9788891643667

In Promozione fino al 28/12/2020

19,90 € + 4% IVA

16,90 € + 4% IVA
(17,58 € IVA Compresa)
Data: 24/06/2020
Tipologia: E-Book


Dettagli prodotto

Il presente manuale, pdf di 260 pagine, vuole essere un compendio di consultazione per tutte quelle problematiche di tipo tecnico inerenti l’IVA.

• Operazioni imponibili
• Operazioni fuori campo IVA
• Operazioni esenti
• Operazioni intra ed extra comunitarie
• La detrazione dell’IVA

In questi ultimi anni, in particolare a partire dal luglio 2018, il campo di applicazione dell’IVA è stato fortemente modificato non tanto dal punto di vista concettuale, quanto dal punto di vista burocratico, da quella che è stata definita “una rivoluzione copernicana”. Stiamo parlando dell’introduzione della fattura elettronica.
Avremo modo di esporre in maniera dettagliata i tratti di tale nuova introduzione, che sotto certi versi ha indotto, a volte, a dover modificare il modo di concepire l’Imposta sul Valore Aggiunto, per ora ci vogliamo focalizzare sugli aspetti generali e di base di imposizione del tributo.
L’IVA riguarda tre soggetti:

  • un fornitore, che sia imprenditore o un esercente arti o professioni,
  • un cliente,
  • l’Erario.

Il fornitore deve addebitare al cliente il tributo, proporzionale al corrispettivo contrattuale, e a sua volta deve versarlo all’erario (IVA sulle vendite), al netto del tributo da lui stesso corrisposto ai propri fornitori (IVA sugli acquisti). L’IVA corrisposta ai fornitori di beni e servizi acquistati nell’esercizio di imprese, arti o professioni, può infatti essere detratta dall’IVA sulle operazioni attive, col diritto al rimborso di eventuali eccedenze.
In questo modo l’IVA colpisce il consumo finale, mostrandosi invece neutrale nei passaggi intermedi di beni e servizi tra produttori, commercianti e professionisti.
Gli articoli 17 e 18 del d.P.R. 633 disciplinano questo funzionamento, obbligando chi cede beni o servizi nell’esercizio di imprese, arti o professioni, ad addebitare l’IVA al cliente e a versare all’erario la differenza tra tale imposta e quella assolta sugli acquisti inerenti all’esercizio dell’attività; ove l’imposta sugli acquisti ecceda quella sulle operazioni attive, il soggetto IVA, oltre a non dover versare alcunché, avrà diritto al rimborso della differenza. La detrazione dell’imposta assolta sugli acquisti e il diritto al rimborso dell’eccedenza rendono il tributo neutrale rispetto ai passaggi compiuti dal bene prima di essere acquistato dai c.d. “consumatori finali”.

La differenza tra IVA sulle operazioni attive (vendite) e IVA sulle operazioni passive (acquisti), non viene calcolata operazione per operazione, ma per “masse”, cioè tale differenza non va effettuata per ciascun singolo bene, o servizio, ma per il complesso delle operazioni attive e delle operazioni passive relative ad una certa unità di tempo (mese o trimestre).

Sinteticamente si può dire che soltanto i soggetti IVA (imprenditori e professionisti) sono gravati di obblighi tributari inerenti l’IVA e sono giuridicamente coinvolti con l’amministrazione finanziaria, mentre il consumatore finale non ha rapporti con lo Stato, ma solo con il proprio fornitore “soggetto IVA” al quale corrispondono, unitamente all’imponibile anche l’Imposta sul Valore Aggiunto.

Indice prodotto

Premessa
SEZIONE I - LE OPERAZIONI INTERNE
1. Aspetti comuni a tutte le operazioni IVA
1.1 Requisiti formali delle operazioni IVA
1.2 Requisito oggettivo
1.3 Requisito territoriale – principio di destinazione
1.4 Requisito soggettivo
2. Le operazioni imponibili
2.1 Le cessioni di beni
2.1.1 Le cessioni assimilate
2.2 Operazioni non considerate come cessioni di beni
2.3 Le prestazioni di servizi
2.4 Le operazioni assimilate alle prestazioni di servizio
2.5 Le prestazioni gratuite
2.6 Le operazioni non considerate prestazioni di servizi
3. Operazioni fuori campo IVA
3.1 La mancanza del requisito soggettivo ed oggettivo
3.2 Operazioni non considerate cessioni di beni
3.3 Casi risolti dalla prassi
3.4 Le operazioni ex art. 15 escluse dalla base imponibile
4. Le operazioni esenti
4.1 aspetti generali delle operazioni esenti
4.1.1 Le operazioni finanziarie [art. 10, comma 1, nn. 1), 2)]
4.1.2 I gruppi bancari ed assicurativi che svolgono attività esenti
4.1.3 Le operazioni assicurative
4.1.4 Le operazioni in valuta estera [art. 10, n. 3), d.P.R. 633/1972]
4.1.5 Le operazioni relative a quote ed azioni sociali [art. 10, n. 4), d.P.R. 633/1972]
4.1.6 La riscossione dei tributi [art. 10, n. 5), d.P.R. 633/1972]
4.1.7 I giochi e le scommesse
4.1.8 Le operazioni di mandato relative a operazioni ex art. 10, da 1) a 7) [art. 10, n. 9), d.P.R. 633/1972]
4.1.9 Locazioni e cessioni di immobili [art. 10, nn. 8), 8-bis), 8-ter), d.P.R. 633/1972]
4.1.10 Le cessioni di oro da investimento [art. 10, n. 11), d.P.R. 633/1972
4.1.11 Le operazioni benefiche [art. 10, n. 12), d.P.R. 633/1972
4.1.12 Le cessioni a popolazioni colpite da calamità naturali [art. 10, n. 13), d.P.R. 633/1972]
4.1.13 I trasporti urbani [art. 10, n. 14), d.P.R. 633/1972]
4.1.14 I trasporti di malati e feriti [art. 10, n. 15), d.P.R. 633/1972]
4.1.15 I servizi postali [art. 10, n. 16), d.P.R. 633/1972]
4.1.16 Le prestazioni sanitarie rese dai professionisti [art. 10, n. 18), d.P.R. 633/1972]
4.1.17 Le prestazioni sanitarie rese da ospedali, cliniche ecc. [art. 10, n. 19), d.P.R. 633/1972]
4.1.18 Le prestazioni educative e didattiche [art. 10, n. 20), d.P.R. 633/1972]
4.1.19 Prestazioni di orfanotrofi, brefotrofi, case di riposo ecc. [art. 10, n. 21), d.P.R. 633/1972]
4.1.20 Le biblioteche, i musei e simili [art. 10, n. 22), d.P.R. 633/1972]
4.1.21 Le prestazioni previdenziali in favore dei dipendenti [art. 10, n. 22), d.P.R. 633/1972]
4.1.22 Le cessioni di organi e sangue, latte, plasma sanguigno umani [art. 10, n. 23), d.P.R. 633/1972]
4.1.23 Le pompe funebri [art. 10, n. 27), d.P.R. 633/1972]
4.1.24 Le prestazioni assistenziali rese in comunità protette [art. 10, n. 27-ter), d.P.R. 633/1972]
4.1.25 Le compagnie baracellari [art. 10, n. 27-quater), d.P.R. 633/1972]
4.1.26 Cessioni di beni per i quali all’atto dell’acquisto non è stata detratta l’IVA [art. 10, n. 27-quinquies), d.P.R. 633/1972]
4.1.27 La pesca marittima [art. 10, n. 27-sexies), d.P.R. 633/1972]
4.2 La detrazione in presenza di operazioni esenti
4.3 Detrazione in base a pro-rata
4.4 Calcolo del pro-rata
4.5 Indetraibilità dell’IVA inerente alle operazioni in esame
4.6 I nuovi termini per l’esercizio della detrazione IVA
4.7 Il diritto alla detrazione IVA fino al 31/12/2016
4.8 Il diritto alla detrazione IVA dal 1/1/2017
SEZIONE II - LE OPERAZIONI CON L’ESTERO
5. Cessioni di beni o prestazioni di servizi a privati cittadini UE ed extra UE
5.1 Cessione di beni
5.1.1 Cessioni a privati cittadini UE ed extra UE eseguite in Italia
5.1.2 Cessioni a privati cittadini UE ed extra UE eseguite mediante trasporto o spedizione
5.1.3 ll tax free shopping
5.2 Prestazioni di servizi
5.2.1 L’identificazione dello “status di soggetto passivo”
6. Cessioni di beni e prestazioni di servizi a soggetti passivi UE non iscritti al VIES
6.1 Modalità di richiesta dell’autorizzazione
6.2 Soggetti che iniziano ex novo
6.3 Cosa succede senza autorizzazione
7. Le operazioni non imponibili
7.1 Le cessioni all’esportazione
7.1.1 Regime di non imponibilità delle cessioni all’esportazione [art. 8, comma 1, lett. b-bis)]
7.2 Il plafond
7.3 Le operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione ex art. 8-bis, d.P.R. 633/1972 – Comparto navale
7.4 I servizi internazionali connessi agli scambi internazionali ex art. 9, d.P.R. 633/1972
7.5 Le operazioni con lo Stato di Città del Vaticano e San Marino ex art. 71, d.P.R. 633/1972
7.6. Le operazioni non imponibili ex art. 72, d.P.R. 633/1972
7.7 Le cessioni intracomunitarie ex art. 41, d.l. 331/1993
7.8 Operazioni triangolari
8. Le importazioni
8.1 Importazioni definitive
8.2 Operazione di immissione libera pratica
8.3 Operazioni di perfezionamento attivo
8.4 Operazioni di ammissione temporanea
8.5 Reintroduzione di merci precedentemente esportate al di fuori della Comunità europea
9. Le operazioni intracomunitarie
9.1 Requisiti dell’acquisto intracomunitario
9.2 Acquisti intracomunitari assimilati
9.3 Beni spediti e trasportati
9.4 Mezzi di trasporto nuovi
9.5 Altri casi
9.6 Acquisti intracomunitari non soggetti a IVA
SEZIONE III - GLI ASPETTI TECNICI E PRATICI
10. La detrazione dell’IVA
10.1 I nuovi termini per l’esercizio della detrazione IVA
10.2 Quota imputabile a operazioni non soggette
10.3 Utilizzo di beni e servizi per fini privati

Descrizione breve

Manuale in pdf di 260 pagine sulla disciplina dell'Imposta sul valore aggiunto e la sua applicabilità nelle varie casistiche:
• Operazioni imponibili
• Operazioni fuori campo IVA
• Operazioni esenti
• Operazioni intra ed extra comunitarie
• La detrazione dell’IVA

Isbn: 9788891643667



SKU FT-42695 - Ulteriori informazioni: cat1e-book_pratici / cat2collana_e-book