La prova delle cessioni intracomunitarie di beni 2020

La prova delle cessioni intracomunitarie di beni 2020

La prova delle cessioni intracomunitarie di beni dal 2020 - La Circolare del Giorno n. 260 del 12.12.2019
Leggi dettagli prodotto

Il prodotto è in formato pdf

4,02 € + 22% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 12/12/2019
Tipologia: Approfondimento



Dettagli prodotto

La cessione di beni a un cliente comunitario può essere fatturata come operazione non imponibile ai sensi dell’art. 41 DL 331/1993. L’onere della prova di consegna – movimentazione dei beni dall’Italia ad altro Stato UE – ricade sul cedente italiano che emette una fattura non imponibile IVA, pena il recupero dell’imposta sull’operazione. Dal 1° gennaio 2020 viene armonizzata la documentazione utile a fornire tale prova – tutti gli Stati membri dovranno utilizzare i medesimi elementi di prova – introducendo una sorta di check list dei documenti ritenuti validi giustificativi della consegna al cliente UE. Gli oneri documentali aumentano quando la spedizione è curata dal cliente comunitario (vendite EXW).

Indice prodotto

  1. Premessa
  2. Requisiti cessioni intracomunitarie di beni
  3. La prova dell’effettiva movimentazione fino al 31 dicembre 2019
  4. I mezzi di prova 2020
  5. Quando il venditore cura il trasporto
  6. Quando l’acquirente cura il trasporto



SKU FT-41335 - Ulteriori informazioni: cat1circolare_del_giorno / cat2circolari-giorno-per-categoria