Il contenzioso su appalti e contratti pubblici - Libro

Elio Guarnaccia - Maggioli Editore - Libro di carta 146 pagine

In Promozione
22,00 € + 0% IVA
17,60 € + 0% IVA
(17,60 € IVA Compresa)
Data: 09/05/2019
Tipologia: Libro-di-Carta

Dettagli prodotto

• Rito speciale dinanzi a TAR e Consiglio di Stato
• Rito amministrativo super accelerato
• Contenzioso sull’esecuzione del contratto di appalto
• Il ruolo dell’Autorità Nazionale Anticorruzione
• Arbitrato e accordo bonario su appalti e contratti pubblici

Il testo intende fornire un quadro completo di tutti i rimedi, giurisdizionali e non, alle controversie nascenti in materia di appalti pubblici, sia nel corso di svolgimento della procedura di gara e fino all’aggiudicazione, sia nella successiva fase di esecuzione del contratto di appalto. In primis, dopo un excursus sull’evoluzione degli ultimi anni, utile a comprenderne pienamente la ratio, viene affrontato approfonditamente il rito processuale speciale, disciplinato dal Libro IV, Titolo V del Codice del processo amministrativo, con particolare attenzione alla fase cautelare. Vi è poi un focus sul rito “super accelerato”, da ultimo dichiarato conforme alle direttive europee da una pronuncia della Corte di Giustizia Europea del 14 febbraio 2019.

Alle controversie sorte in fase di esecuzione dei contratti di appalto è dedicato uno specifico capitolo, che rassegna le principali pronunce del Giudice Ordinario con riferimento alle patologie più frequenti (ritardi nell’esecuzione, varianti, riserve).
Infine, quanto alla tutela stragiudiziale, il testo tratta i rimedi previsti dal Codice dei Contratti Pubblici, quali l’accordo bonario, la transazione e l’arbitrato e infine approfondisce il ruolo dell’ANAC, declinato attraverso i pareri di precontenzioso, i poteri di impugnazione diretta, e l’attività di vigilanza.

Più schematicamente, i principali argomenti affrontati sono:
• il rito speciale dinanzi a TAR e Consiglio di Stato, delineato dagli artt. 119 e 120 del Codice del processo amministrativo;
• il processo cautelare;
• il rito super accelerato ex art. 120 comma 2 bis;
• il contenzioso nascente dalla fase di esecuzione del contratto di appalto;
• i sistemi di risoluzione alternativa delle controversie: accordo bonario, transazione, arbitrato;
• poteri e strumenti di risoluzione stragiudiziale dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Elio Guarnaccia, Avvocato amministrativista del Foro di Catania, Cassazionista. Si occupa tra l’altro di consulenza, contenzioso e procedure arbitrali nel settore degli appalti e dei contratti pubblici. È commissario di gara nelle procedure di aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, in qualità di esperto giuridico selezionato da UREGA Sicilia e dall’ANAC.
È autore di numerosi saggi e articoli nei campi del diritto amministrativo e del diritto dell’informatica, nonché di diverse monografie in materia di appalti pubblici, processo amministrativo, amministrazione digitale. Nelle materie di propria competenza ha sviluppato un’intensa attività didattica e di formazione per pubbliche amministrazioni e imprese. In ambito universitario, ha all’attivo vari incarichi di docenza nella specifica materia degli appalti pubblici.

Indice

Capitolo I – Introduzione. novità dell’ultima riforma del “rito appalti”
1. Genesi e rilevanza della disciplina: dall’articolo 23-bis della legge tar all’articolo 119
2. L’attenuazione degli elementi di differenziazione dal rito ordinario
3. L’unificazione dei riti speciali o differenziati. Il riordino dell’ambito applicativo del rito accelerato
4. Il rapporto con il rito specialissimo per i contratti pubblici
5. Altri elementi di differenziazione tra l’art. 119 e l’art. 120: le regole specifiche in materia di tutela in forma specifica e per equivalente
6. Il rito abbreviato “comune”: i caratteri salienti dell’accelerazione 
7. L’ambito applicativo del rito speciale: gli elementi di novità. Le procedure di affidamento dei contratti pubblici
Capitolo II – Il processo amministrativo speciale sugli appalti pubblici
1. La giurisdizione esclusiva in materia di appalti pubblici
2. Inammissibilità del ricorso straordinario
3. L’abrogazione del preavviso di ricorso
4. Gli atti impugnabili
5. I soggetti: legittimazione attiva e passiva e controinteressati 
6. Il dovere di sinteticità degli atti processuali
7. Il giudizio di merito di primo grado
7.1. I termini
7.2. La doppia notifica e il deposito del ricorso
7.3. Il ricorso incidentale e il rapporto con il ricorso principale 
7.4. I motivi aggiunti. Rapporto con il rito “super accelerato” 
7.5. La dichiarazione di inefficacia del contratto
7.6. Il risarcimento del danno 
7.7. La definizione del giudizio e la pubblicazione anticipata del dispositivo della sentenza 
8. Appello avverso la sentenza di primo grado
9. La fase cautelare 
9.1. Istanza cautelare e camera di consiglio
9.2. La sospensione degli effetti del contratto in sede cautelare 
9.3. Misure cautelari collegiali 
9.4. Misure cautelari monocratiche
9.5. Misure cautelari ante causam
10. L’appello cautelare
11. Il contributo unificato in materia di appalti pubblici
11.1.Presupposti impositivi e “domande nuove” 
Capitolo III – Il rito ‘super accelerato’
1. Dalle tendenze acceleratorie del contenzioso all’introduzione del nuovo rito 
2. Il nuovo rito per la definizione dei giudizi di (immediata) impugnazione dei provvedimenti di esclusione e di ammissione alle procedure
2.1. La pubblicazione sul profilo del committente
2.2. Termini processuali
2.3. Interesse al ricorso 
2.4. Permanenza dell’interesse alla decisione del ricorso ex art. 120, comma 2-bis, c.p.a., in seguito all’aggiudicazione del ricorrente 
3. Rito super accelerato e ricorso incidentale 
4. Misure cautelari 
5. Appellabilità delle pronunce rese all’esito del giudizio
Capitolo IV – Contenzioso sull’esecuzione dei contratti pubblici
1. I rimedi alternativi al contenzioso sull’esecuzione 
2. Questioni di giurisdizione
2.1. Il fondamentale discrimen del contratto ai fini del riparto di giurisdizione
2.2. La particolare ipotesi di anticipata esecuzione dei lavori 
2.3. La risoluzione del contratto per inadempimento
2.4. Le controversie risarcitorie
2.5. La revisione dei prezzi 
2.6. Subentro nel contratto
2.7. Il direttore dei lavori
3. I ritardi nell’esecuzione del contratto 
3.1. Ritardo nella consegna dei lavori
3.2. Ritardo nel collaudo
3.3. Ritardo nei pagamenti 
4. Certificato di esecuzione, liquidazione del corrispettivo e prova della sua erogazione
5. Variazioni in aumento del prezzo dei materiali. Richiesta di maggiori oneri
6. Opere extra, contabilizzate dal direttore dei lavori
7. Il sistema delle riserve 
7.1. Oggetto delle riserve
7.2. Ratio e finalità: tutela della P.A. 
7.3. Danno continuativo e tempestività della riserva 
7.4. Tardività delle riserve
8. Garanzia per vizi e difetti dell’opera
9. Varianti e atti di sottomissione 
10. Recesso del committente 
11. Rescissione. Rapporto con la risoluzione per inadempimento 
12. Raggruppamento temporaneo di imprese 
13. Ordine di sospensione dei lavori
14. Polizza a garanzia degli obblighi derivanti dall’esecuzione dell’appalto pubblico
15. Esecuzione di contratti stipulati da aziende speciali degli enti pubblici territoriali
Capitolo V – Rimedi alternativi alla tutela giurisdizionale
1. I rimedi alternativi alla tutela giurisdizionale nel codice dei contratti pubblici
2. L’accordo bonario
2.1. Presupposti 
2.2. Procedimento
2.3. Effetti 
3. La transazione 
3.1. Presupposti 
3.2. Forma e contenuto dell’accordo transattivo 
3.3. Effetti 
4. Il ruolo dell’ANAC negli appalti pubblici
4.1. I pareri di precontenzioso
4.2. Il potere di impugnazione diretta di cui all’art. 211, commi 1-bis e 1-ter 
4.2.1. Il potere di impugnazione diretta di cui all’art. 211, comma 1-bis 
4.3. Il parere motivato e l’impugnazione ai sensi dell’art. 211, comma 1-ter, del d.lgs. 50/2016 
5. Attività di vigilanza in materia di contratti pubblici 
Capitolo VI – L’arbitrato su appalti e contratti pubblici
1. L’arbitrato nel nuovo codice dei contratti pubblici. Ambito di applicazione
2. La disciplina dell’arbitrato
2.1. Accesso all’arbitrato 
2.2. Il procedimento arbitrale in materia di appalti pubblici
2.3. Il collegio arbitrale 
2.4. La Camera arbitrale 
2.5. L’impugnazione del lodo

Isbn: 8891634429


Ulteriori informazioni: cat1libri_di_carta / cat2libri_di_carta_2017