IRAP agenti e professionisti: la giurisprudenza

IRAP agenti e professionisti: il punto giurisprudenziale - La Circolare del Giorno n. 84 del 18.04.2019

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 2499-5800

4,71 € + 4% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 18/04/2019
Tipologia: Circolari

Dettagli prodotto

Nel contesto IRAP, la soggettività passiva del tributo è legata al carattere organizzativo delle attività economiche, che si presume sempre sussistente per le imprese ma non anche per chi svolge attività artistiche e professionali. Il soggetto di imposta può essere imprenditore (sempre e comunque dotato, perlomeno secondo il codice civile, di un “apparato” organizzativo), ovvero professionista / lavoratore autonomo (spesso sprovvisto di struttura e operante in quanto detentore di competenze ed erogatore diretto di servizi attraverso la propria opera in favore di terzi).Esistono inoltre tipologie di soggetti che appaiono in qualche modo intermedi tra imprese e professionisti, configurandosi come attività di impresa od ausiliarie alle imprese, ma difettando del requisito organizzativo (agenti, procacciatori d’affari …). Con la presente circolare si analizza brevemente il punto giurisprudenziale nelle differenti casistiche.

Indice

  1. Imprese e professioni
  2. I caratteri distintivi della piccola impresa
  3. Imprese senza azienda
  4. Gli indirizzi della Cassazione
  5. Il responsabile dell’organizzazione
  6. L’esercizio “associato”
  7. Il professionista collaboratore
  8. Una riforma mancata
  9. Le imprese familiari
  10. Qualche considerazione
  11. I compensi ai praticanti
  12. La segretaria part-time
  13. Agenti e figure analoghe
  14. L’immobile locato dell’agente

Isbn: 2499-5800


SKU FT-39873 - Ulteriori informazioni: cat1circolare_del_giorno / cat2circolare_del_giorno_2019