L’imposta sostitutiva sulle pensioni estere

L’imposta sostitutiva sulle pensioni estere

L’imposta sostitutiva sulle pensioni estere - La Circolare del Giorno n. 52 del 11.03.2019

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 2499-5800

4,71 € + 4% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 11/03/2019
Tipologia: Circolari


Dettagli prodotto

La legge di bilancio 2019 ha introdotto un particolare regime agevolativo rivolto ai redditi da pensione “di fonte estera” percepiti da persone fisiche che trasferiscono la propria residenza in determinate aree dell’Italia (genericamente, in piccoli comuni del Sud, con 20.000 abitanti al massimo).

Per chi è in possesso dei presupposti di legge, è possibile optare per l’assoggettamento dei redditi “esteri” a un’imposta sostitutiva del 7%.

Ulteriori benefici accordati a questi soggetti riguardano l’esonero dagli obblighi dichiarativi in materia di monitoraggio fiscale e l’esonero dal pagamento di IVIE e IVAFE.

L’esame di questa nuova forma di tassazione agevolata forfettaria richiede un previo inquadramento circa i rapporti tra residenza e imposizione sui redditi, sulla base delle disposizioni di riferimento presenti nel Testo Unico.

Indice prodotto

  1. Aspetti generali
  2. La residenza delle persone fisiche
  3. La black list
  4. La tassazione dei non residenti
  5. La tassazione dei neo domiciliati
  6. Il regime dei “pensionati esteri”
  7. L’esercizio dell’opzione
  8. Versamento e perfezionamento
  9. Previsioni particolari per i soggetti optanti
  10. I territori interessati
  11. Ulteriori precisazioni
  12. Schemi riassuntivi

Isbn: 2499-5800



SKU FT-39610 - Ulteriori informazioni: cat1circolare_del_giorno / cat2circolare_del_giorno_2019