La disciplina della Società cooperativa (eBook 2019)

La disciplina civilistica e fiscale della società cooperativa aggiornata dopo la pubblicazione del Codice della crisi di impresa. pdf di 177 pag.

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 9788868057695

In Promozione fino al 31/05/2019
16,25 € + 4% IVA
14,33 € + 4% IVA
(14,90 € IVA Compresa)
Data: 05/03/2019
Tipologia: E-Book

Dettagli prodotto

Aggiornato al Decreto-Legge n° 119 del 2018 (collegato fiscale alla Legge di bilancio per il 2019) ed al Decreto Legislativo n° 14 del 2019 (Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza).

Con appendici sul regime fiscale delle cooperative, sulle cooperative di credito, sulle società di mutuo soccorso e sulle cooperative edilizie di abitazione.

Questo e-book tratta la disciplina non solo civilistica ma anche fiscale della società cooperativa che è un istituto fondamentale per una economia come quella italiana che conta una percentuale di piccole imprese più alta del valore medio dell’Unione Europea e un numero di medie e grandi aziende più basso dello stesso valore. La società cooperativa ha, pertanto, un ruolo fondamentale nell’associare soggetti con capitali limitati ma con capacità di lavoro o di conferimento di beni o servizi che, mettendosi insieme, possono raggiungere la dimensione imprenditoriale minima per operare efficacemente sul mercato o per superare questa e proporsi come un’impresa di medio – piccola o, addirittura, di media grandezza.

Inoltre, la disciplina della società cooperativa è stata, assieme a quella della società a responsabilità limitata, una delle parti più riuscite della riforma del diritto societario del 2003 che ha destato, invece, molti dubbi sulle norme relative alla società per azioni. Infatti, la disciplina della cooperativa è stata razionalizzata e modernizzata profondamente, avvicinandola, soprattutto nel caso delle cooperative più piccole (ma non solo), a quella delle Srl, che è dotata di grandi flessibilità e garantismo nel senso che accresce l’autonomia negoziale dei soci (e, di conseguenza, quella statutaria della società) in parallelo alle loro prerogative e tutele come poteri di partecipazione e di controllo sulla gestione ed apre la società ad apporti esterni manageriali e di capitale, attraverso la possibilità di avere amministratori che non sono soci e di emettere titoli di debito, cioè obbligazioni.

Da allora vi sono state diverse innovazioni di questa disciplina fra cui spiccano, per importanza, quelle introdotte dal “Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza” contenuto nel Decreto Legislativo n° 14 del 2019 che ha riformato il fallimento e le altre procedure concorsuali, che hanno ridefinito, fra l’altro, la responsabilità degli amministratori delle cooperative, i casi di l’obbligatorietà della nomina del loro organo di controllo e le funzioni di quest’ultimo.

La struttura del testo è la seguente: si parte da una introduzione sulle principali caratteristiche della società cooperativa dopo la riforma del diritto societario del 2003, per poi analizzare la distinzione tra società cooperativa a mutualità prevalente e non prevalente, le conseguenze che essa comporta, la struttura dell’Albo delle società cooperative.

Si passa poi ad esaminare: il procedimento di costituzione della società cooperativa, i contenuti dell’atto costitutivo, la procedura per l’ammissione di nuovi soci, le quote o azioni in cui è suddiviso il capitale della società, il recesso e l’esclusione del socio, gli strumenti finanziari (le obbligazioni) della società cooperativa, il prestito da soci (prestito sociale), il microcredito e la società cooperativa (analisi che, a quanto ci consta, è una peculiarità esclusiva di questo e-book), il funzionamento dell’assemblea dei soci, dell’amministrazione della società cooperativa e degli organi di controllo interno (collegio sindacale, sindaco unico o revisore unico).

Seguono: la destinazione dell’utile generato dall’attività della società, la disciplina dei ristorni ai soci, quella dei gruppi cooperativi paritetici e dei consorzi di società cooperative, la trattazione della trasformazione, dello scioglimento e della liquidazione della società e quella della vigilanza, cioè dei controlli esterni a cui è sottoposta la società cooperativa.

Chiudono il testo quattro appendici su:

  • il regime fiscale e le principali agevolazioni tributarie previste per le cooperative a mutualità prevalente,
  • la disciplina delle cooperative di credito, riformata nel 2015 per ciò che riguarda le banche popolari e nel 2016 per le banche di credito cooperativo,
  • la disciplina, riformata nel 2012, delle società di mutuo soccorso
  • e quella delle cooperative edilizie di abitazione

Indice

Introduzione: l’importanza e gli obiettivi della riforma del 2003
1. La classificazione delle società cooperative in base alla caratteristica della “mutualità prevalente”. L’albo delle società cooperative
1.1 Le società cooperative a mutualità prevalente o non prevalente
1.2 L’albo delle società cooperative
2. La costituzione della società cooperativa e l’ammissione di nuovi soci
3. Le quote o azioni e gli strumenti finanziari della società cooperativa. I “prestiti sociali”. Il microcredito e la società cooperativa
3.1 Le quote o azioni della società cooperativa
3.2 Gli strumenti finanziari della società cooperativa
3.3 I “prestiti sociali”
3.4 Il microcredito e la società cooperativa
4. Gli organi sociali, l’amministrazione e i controlli della società cooperativa dopo la riforma contenuta nel Codice della crisi di impresa (Dlgs 14/2019)
4.1 L’assemblea dei soci della società cooperativa
4.2 L’amministrazione della società cooperativa
4.3 Il controllo interno e quello giudiziario della società cooperativa
5. La destinazione dell’utile e i ristorni. I gruppi cooperativi paritetici. I consorzi di società cooperative
5.1 La destinazione dell’utile e i ristorni
5.2 I gruppi cooperativi paritetici e i consorzi di società cooperative
6. La trasformazione, lo scioglimento e la liquidazione della società cooperativa
6.1 La trasformazione della società cooperativa
6.2 Lo scioglimento e la liquidazione della società cooperativa
7. La vigilanza sulle società cooperative

Appendice I: il regime fiscale delle cooperative e le principali agevolazioni tributarie previste per quelle a mutualità prevalente
Appendice II: la disciplina delle cooperative di credito contenuta nel Testo Unico Bancario (Decreto Legislativo n° 385 del 1993) dopo la riforma delle banche popolari (Decreto-Legge n° 3 del 2015) e quella delle banche di credito cooperativo (Decreto-Legge n° 18 del 2016)
Appendice III: le società di mutuo soccorso: la Legge n. 3818 del 1886, la sua riforma del 2012 e la riforma del terzo settore del 2017. Le mutue assicuratrici
Appendice IV: le cooperative edilizie di abitazione
Allegato I: atto costitutivo di una cooperativa a mutualità prevalente (atto unico che comprende lo statuto ai sensi dell’art. 2521 c.c.)
Allegato II: norme del Codice Civile sulle Società cooperative: articoli da 2511 a 2548

Isbn: 9788868057695


Ulteriori informazioni: cat1e-book_di_approfondimento / cat2e-book_approfondimento