Illegittimo accertamento con valori OMI -Cass. 29287/18

Illegittimo accertamento con valori OMI -Cass. 29287/18

Illegittimo accertamento con valori OMI: COMMENTO alla sentenza di Cassazione n. 29287 del 14.11.2018

Il prodotto è in formato pdf

4,02 € + 22% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 28/11/2018
Tipologia: Approfondimento

Dettagli prodotto

Cassazione civile  Sentenza n. 29287 del 14 Novembre 2018 Commento (PDF - 10 pagine)

E’ illegittimo l’avviso di accertamento nei confronti del mediatore immobiliare con cui vengono rilevate provvigioni desunte dai dati dell’Osservatorio del mercato immobiliare e rappresentativi del valore reale dei cespiti immobiliari compravenduti. Ciò in quanto l’articolo 24, comma 5, della legge n. 88 del 2009 (legge comunitaria 2008) ha soppresso la presunzione legale (relativa) di corrispondenza del corrispettivo della compravendita al valore normale del bene, introdotta dall'art. 35 del d.l. n. 223 del 2006, convertito in l. n. 248 del 2006, valore desunto dai dati Omi, che pertanto vanno combinati con ulteriori indizi.

Indice

IL CASO

IL COMMENTO

1. Accertamenti e utilizzo dei valori OMI: le modifiche legislative e la posizione della giurisprudenza

2. La sentenza annotata

IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA



SKU FT-38955 - Ulteriori informazioni: cat1archivio / cat2i_commenti_archivio-pubblicazioni