Definizione agevolata accertamenti: scadenza il 13/11

La definizione agevolata degli accertamenti: prime scadenze 13 e 23 Novembre. - La Circolare del Giorno n. 221 del 08.11.2018

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 2499-5800

In Promozione fino al 30/11/2018
8,56 € + 4% IVA
7,60 € + 4% IVA
(7,90 € IVA Compresa)
Data: 08/11/2018
Tipologia: Circolari

Dettagli prodotto

La circolare fa il punto in merito alle definizioni agevolate la cui scadenza è prevista dopo 20 e 30 giorni dall’entrata in vigore del decreto fiscale, ovvero il 13 ed il 23 Novembre. Il decreto legge n. 119/2018 introduce una serie di “definizioni” in parte simili ai condoni fiscali del passato (in particolare a quelli previsti dalla L. 27.12.2002, n. 289, che a loro volta somigliavano a quelli della legge 30.12.1991, n. 413).

Rispetto a quelle sanatorie, tuttavia, quelle ora approntate (sotto la denominazione generale di “pace fiscale”) garantiscono non un abbattimento delle contestazioni relative alle imposte, bensì – perlopiù – la possibilità di corrispondere solamente il tributo contestato, senza le sanzioni e gli interessi.

Nel presente contributo si esaminano le caratteristiche, i vantaggi e il funzionamento, in particolare, della definizione agevolata degli accertamenti (art. 2, D.L. 23.10.2018, n. 119).

Indice

  1. Aspetti generali
  2. Gli inviti al contraddittorio
  3. Gli accertamenti con adesione
  4. Gli effetti della definizione
  5. Il perfezionamento
  6. Le risorse proprie UE
  7. Il maggiore termine di 90 giorni
  8. Ulteriori previsioni
  9. I condoni del passato
  10. Incrocio con il ravvedimento operoso
  11. Gli effetti penali

Isbn: 2499-5800


Ulteriori informazioni: cat1circolare_del_giorno / cat2circolare_del_giorno_2018