Guida alla detrazione Iva (eBook 2018)

Utile guida in pdf sulla detrazione Iva - Aggiornato con le novità 2018/2019 in materia di detrazione per l'acquisto di carburanti - 134 pag. pdf

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 9788868057152

In Promozione fino al 31/10/2018
16,25 € + 4% IVA
14,33 € + 4% IVA
(14,90 € IVA Compresa)
Data: 11/10/2018
Tipologia: E-Book

Dettagli prodotto

Aggiornato con le novità 2018/2019 in materia di detrazione per l'acquisto di carburanti

Il sistema comune dell’IVA è volto a garantire la perfetta neutralità dell’imposizione fiscale per tutte le attività economiche, a prescindere dallo scopo o dai risultati di tali attività, purchè, naturalmente, esse siano, in linea di principio, di per sé soggette all’imposta sul valore aggiunto.

Nel raggiungimento di questo obiettivo, un ruolo fondamentale riveste l’istituto della detrazione, il quale consente di esonerare completamente il soggetto passivo dall’IVA addebitata o pagata nell’ambito delle attività economiche da lui svolte nella misura in cui i beni e i servizi acquistati sono impiegati per realizzare operazioni soggette ad imposta o a queste assimilate.

In tal modo, l'imposta pagata ai propri fornitori non costituisce un elemento di costo del soggetto passivo e il carico tributario viene sopportato interamente dal consumatore. Conseguentemente, tale diritto non può, in via di principio, essere limitato, e va esercitato immediatamente per tutte le imposte che hanno gravato sugli acquisti «a monte».

Infatti, se non si consentisse la detrazione dell’imposta che ha gravato a monte per beni o servizi utilizzati ai fini di operazioni imponibili a valle, si realizzerebbe una doppia imposizione.

Indice

Introduzione
1. Esistenza del diritto alla detrazione
1.1 IVA “dovuta”
1.2 Detraibilità dell’IVA in dogana
1.3 Condizioni per l’esistenza del diritto alla detrazione
2. La soggettività passiva
2.1 Soggettività passiva delle holding
2.2 Acquisti effettuati anteriormente all'avvio delle operazioni attive
2.3 Attività cessata
2.4 Casi particolari
3. Il presupposto dell’inerenza
3.1 Emissione di azioni
3.2 Beni di terzi
3.3 Nozione di afferenza
3.4 Dimostrazione dell’inerenza
3.5 “Inerenza successiva”
3.6 Operazioni indirettamente e funzionalmente ricollegabili ad altre operazioni imponibili
4. Operazioni senza applicazione dell’imposta e diritto alla detrazione
4.1 Operazioni senza applicazione dell’imposta con diritto a detrazione
4.2 Operazioni senza applicazione dell’imposta prive del diritto a detrazione
4.2.1 Altre operazioni non soggette ad imposta senza diritto a detrazione
4.3 Beni ad uso promiscuo
4.4 La normativa nazionale
5. Limitazioni del diritto alla detrazione
5.1 Carburanti e lubrificanti
5.1.1 Fatturazione elettronica
5.1.2 Pagamento attraverso mezzi tracciabili
5.2 Veicoli e beni di lusso
5.3 Veicoli stradali a motore
5.3.1 Veicoli in uso promiscuo ai dipendenti
5.3.2 Proroga UE per la detrazione IVA al 40% (decisione n. 2016/1982 del Consiglio UE)
5.4 Spese di trasporto di persone, spese per alimenti e bevande e spese di rappresentanza
5.5 Fabbricati a destinazione abitativa
6. Detrazione per gli enti pubblici
6.1 Detrazione IVA
7. Esercizio del diritto
7.1 Aspetti generali
7.2 Dimostrazione successiva dell’esistenza del diritto
7.3 Furto delle fatture
7.4 I tempi per l’esercizio della detrazione
7.4.1 Le novità della “manovra correttiva 2017”
7.4.2 La circolare n. 1/E/2018
7.4.3 Decorrenza delle nuove disposizioni
7.4.4 Detrazione dell’Iva pagata a seguito di accertamento
7.5 Condizioni sostanziali e formali
7.5.1 Genericità della fattura e fattura incompleta
7.5.2 Omessa registrazione delle fatture
7.5.3 Omessa dichiarazione
7.5.4 Mancanza di identificazione
7.5.5 Reverse charge
7.5.6 Rilevanza dei requisiti formali
7.6 Detrazione e abuso del diritto
7.6.1 L’ordinamento nazionale
7.7 Operazioni inesistenti
7.8 Antieconomicità
8. Pro-rata di detrazione
8.1 Sentenza 14 dicembre 2016, causa C-378/15
8.2 Pro rata delle stabili organizzazioni
8.3 Determinazione del pro-rata di detrazione
8.4 La normativa nazionale
8.5 Calcolo del pro-rata
8.6 Operazioni esenti di cui ai numeri da 1 a 9 dell’articolo 10 del DPR n. 633/1972
8.7 Operazioni escluse da IVA e senza diritto a detrazione
8.8 Pro-rata provvisorio
8.9 Il pro-rata in dichiarazione
9. Separazione delle attività
10. Rimborsi IVA
10.1 Rimborsi fino a 30.000 euro
10.2 Rimborsi di importo superiore a 30.000 euro
10.3 Rimborsi annuali
10.4 Rimborsi infrannuali
10.5 Rimborsi in via prioritaria
10.6 Procedura di “rimborso anomalo”
11. Rettifica detrazione
11.1 Aspetti generali
11.1.1 Furto di beni
11.1.2 Acconti per operazioni non effettuate
11.1.3 Periodo di rettifica
11.1.4 Rettifica della detrazione ed attività svolta
11.1.5 Modifica legislativa
11.2 La normativa nazionale
11.3 Beni ammortizzabili
11.4 Periodo di osservazione fiscale
11.5 Edifici o complessi di edifici acquistati, costruiti o ristrutturati unitariamente
11.6 Cambio di destinazione
11.7 Destinazione a finalità estranee
11.8 Mutamento di regime
11.9 Variazione del pro-rata di detraibilità
11.10 Cessione nel corso del periodo di rettifica
11.11 Adempimenti

Isbn: 9788868057152


Ulteriori informazioni: cat1e-book_pratici / cat2speciale_iva