Rinuncia all'eredità: Fisco sconfitto - Cass 13639/2018

Rinuncia all'eredità: Fisco sconfitto - Cass 13639/2018

Il Fisco non può rivalersi sui chiamati all’eredità per i debiti del de cuius - COMMENTO alla ordinanza di Cassazione n. 13639/2018

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 2499 - 5797

4,71 € + 4% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 20/06/2018
Tipologia: Approfondimento


Dettagli prodotto

Cassazione Civile – Sezione Tributaria  Ordinanza n. 13639 del 30 Maggio 2018 COMMENTO (PDF 10 pagine)

Chi rinuncia all'eredità è considerato come se non vi fosse mai stato chiamato, con la conseguenza che, per effetto della rinuncia, viene impedita retroattivamente – cioè a far data dall'apertura della successione – l'assunzione di responsabilità per i debiti facenti parte del compendio ereditario. Pertanto, condizione imprescindibile affinché possa sostenersi l'obbligazione del chiamato a rispondere di tali debiti, è che quest’ultimo abbia accettato l'eredità.

Indice prodotto

IL CASO

IL COMMENTO

1. Successione: le regole generali

2. L'ordinanza annotata

IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA

Isbn: 2499 - 5797



SKU FT-37705 - Ulteriori informazioni: cat1archivio / cat2i_commenti_archivio-pubblicazioni