Il Lavoro all'estero - 370 risposte in 460 pagine

Residenza del lavoratore - rimborso imposte pagate all’estero - determinazione credito d’imposta - convenzioni bilaterali - lavoratori frontalieri

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 9788868053444

In Promozione fino al 31/05/2018
23,94 € + 4% IVA
19,90 € + 4% IVA
(20,70 € IVA Compresa)
Data: 07/05/2018
Tipologia: E-Book

Dettagli prodotto

TERZA EDIZIONE DEL BEST SELLER DI FISCO E TASSE

Oltre 370 risposte a quesiti su:

  • residenza del lavoratore
  • rimborso delle imposte pagate all’estero
  • determinazione del credito d’imposta
  • convenzioni bilaterali
  • lavoratori frontalieri
  • i contributi e la previdenza
  • misure per favorire il rientro dei "cervelli" in Italia

Questo Manuale vuole fornire ai lettori una chiave di lettura utile ad interpretare le disposizioni di legge, gli accordi e le convenzioni internazionali, che si presentano di volta in volta, all’utente quando si appresta a trattare la complessa tematica che riguarda i lavoratori all’estero. In questo testo, abbiamo voluto proporre questa materia in modo un po’ inusuale rispetto agli schemi tipici, presentando i temi sotto due prospettive: la prima, vista dall’autore, il quale cerca di seguire una linea di esposizione tradizionale; l’altra, dalla parte degli utenti, ascoltando le loro richieste – sempre molto particolari, puntuali e critiche – cercando di fornire risposte ai loro quesiti, a volte complessi, ma reali.

In questa nuova edizione abbiamo inserito un nuovo capitolo che riguarda gli incentivi fiscali riconosciuti a quei lavoratori operanti all'estero che rientrano in Italia.

Questi ultimi anni sono stati caratterizzati da una contrazione economica interna, dovuta principalmente ad una fase recessiva che ha interessato in larga misura tutto il continente europeo. Per meglio superare questo trend negativo, molte aziende italiane hanno intrapreso un processo di delocalizzazione di parte delle loro attività all’estero, soprattutto in Paesi extra comunitari; ciò ha comportato la necessità di trasferire o di distaccare nei nuovi Paesi parte delle loro maestranze, per poter così avviare i nuovi processi produttivi.
Oltre ai problemi tecnici e strutturali, i datori di lavoro hanno dovuto affrontare aspetti fiscali a loro poco usuali, inerenti alla fiscalità internazionale.

Alcuni di questi temi, pur riguardando i lavoratori, hanno coinvolto le aziende, e nello specifico la direzione della gestione delle risorse umane, la quale ha dovuto affrontare, per gli expatriates, nuove problematiche di carattere gestionale, contrattuale, fiscale e previdenziale.

Da qualche anno, abbiamo voluto fornire un supporto ai lavoratori ed alle aziende tramite i blog ed i forum di FISCO E TASSE, rispondendo ai numerosi quesiti sul rapporto di lavoro estero. Le tematiche più dibattute riguardano gli aspetti fiscali, procedurali e previdenziali, che sono stati raggruppati sui seguenti sei capitoli tematici, inoltre alla fine di ogni capitolo abbiamo inserito i quesiti che riguardano l’argomento trattato, i quali traggono origine dalle esigenze reali proposte dai lettori. Il dialogo con i lettori, e le circa 370 domande con le relative risposte, poste a corollario di ogni capitolo, sono un sicuro arricchimento a questa complessa materia:

1. Residenza fiscale
Il primo aspetto, sicuramente quello più dibattuto, riguarda il problema riferito alla residenza fiscale dei lavoratori operanti all’estero. In questo capitolo vengono esaminati i requisiti per essere considerati residenti fiscali in Italia e le conseguenze per i lavoratori, sottoposti a duplice tassazione.

2. Tassazione concorrente
Il concetto di residenza, è immediatamente collegato alla duplice imposizione applicata ai lavoratori che rimangono residenti fiscali in Italia, all'applicazione delle retribuzioni convenzionali ed al consequenziale credito d’imposta.

3. Le convenzioni bilaterali
Le eventuali deroghe alla disciplina fiscale interna, possono essere applicate a condizione che le due Nazioni abbiano sottoscritto una convenzione contro le doppie imposizioni, redatta sulla falsariga OCSE.
In questo capitolo, oltre al rapporto di lavoro subordinato, vengono affrontati altri temi che traggono spunto dalle convenzioni bilaterali contro le doppie imposizioni, quali:- I lavoratori marittimi, i lavoratori operanti in piattaforme off - shore; la tassazione delle pensioni per i pensionati che decidono di stabilirsi all'estero.

4. I lavoratori frontalieri
Questo capitolo è dedicato a quei lavoratori che quotidianamente si recano a lavorare nei Paesi confinanti con l’Italia. Vengono esaminate le leggi fiscali nostre interne, e le convenzioni bilaterali sottoscritte dall’Italia con le Nazioni confinanti.

5. I lavoratori all'estero: profili contributivi - amministrativi e previdenziali.
In questo capitolo abbiamo affrontato temi assistenziali e previdenziali che quasi sempre nascono dal distacco in ambito U.E ed extra UE. Abbiamo voluto approfondire le procedure contributive, sia in ambito europeo che extraeuropeo. Una particolare analisi è stata dedicata ai Paesi convenzionati e nello specifico alle ricadute pratiche circa l'applicazione degli Accordi; un tipico esempio è la totalizzazione contributiva.
Alla fine di ogni capitolo abbiamo inserito i quesiti che riguardano l’argomento trattato, i quali traggono origine dalle esigenze reali proposte dai lettori.
Il dialogo con i lettori, e le circa 190 domande con le relative risposte, poste a corollario di ogni capitolo, sono un sicuro arricchimento a questa complessa materia.

6. Misure per favorire il rientro dei "cervelli" in Italia.
In questa sezione, un pò inusuale rispetto ai temi che riguardano gli espatriates, abbiamo voluto trattare un argomento di notevole interesse che si pone in antitesi rispetto ai lavoratori in uscita; qui abbiamo voluto esaminare gli incentivi di natura fiscale, volti a favorire il rientro in Italia di lavoratori operanti all'estero.
Abbiamo quindi focalizzato la nostra attenzione sulle misure attualmente in vigore che riguardano:
- RICERCATORI E DOCENTI
- IMPATRIATI.

A chi si rivolge
Questo Manuale pratico si rivolge a tutti coloro che devono affrontare la materia relativa alla fiscalità dei lavoratori espatriati, quali ad esempio:
- alle aziende;
- ai dipendenti;
- alle associazioni;
- agli enti.

Indice

1. La residenza fiscale del lavoratore. 
2. Applicazione della tassazione concorrente. 
3. Le convenzioni bilaterali 
4. Lavoratori frontalieri
5. Lavoro estero: profili contributivi-amministrativi e previdenziali 
6. Incentivi volti al rientro in Italia dei lavoratori operanti all'estero

Scarica l'indice completo e dettagliato

Isbn: 9788868053444


Ulteriori informazioni: cat1e-book_pratici / cat2collana_e-book