Cessione azienda e imposta registro - Cass. 17785/2017

Cessione azienda e imposta registro - Cass. 17785/2017

"Nessuna cessione d’azienda se manca la volontà dei contraenti" -Commento alla ordinanza della Cassazione n. 17785 del 19.7.2017

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 2499 -5797

4,71 € + 4% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 30/08/2017
Tipologia: Approfondimento


Dettagli prodotto

Cassazione Civile  Ordinanza  n. 17785 del 19 luglio  2017 COMMENTO (PDF - 10 pagine)

In tema di imposta di registro, l'art. 20 del d.P.R. 26 aprile 1986, n. 131, attribuisce prevalenza, nell'interpretazione degli atti registrati ed ai fini impositivi, alla natura intrinseca ed agli effetti giuridici degli stessi sul loro titolo e sulla loro forma apparente; pertanto, si ha cessione di azienda, soggetta ad imposta di registro proporzionale (e non ad IVA), solo se le parti hanno inteso trasferire un complesso organico unitariamente considerato, dotato di una potenzialità produttiva, e non quando si è inteso trasferire una semplice somma di beni. Questo il principio di diritto che emerge dall’ Ordinanza  della Corte di Cassazione  n. 17785 del 19-07-2017.

Indice prodotto

IL CASO

IL COMMENTO

1. L'INTERPRETAZIONE DELL'ART. 20 DEL D.P.R. N. 131/1986  NELLA GIURISPRUDENZA DI LEGITTIMITÀ

2. L’ORDINANZA ANNOTATA

IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA

Isbn: 2499 -5797



SKU FT-34686 - Ulteriori informazioni: cat1archivio / cat2i_commenti_archivio-pubblicazioni