Spesometro 2015: esoneri e casi particolari

Spesometro 2015: esoneri e casi particolari

Spesometro 2015: esoneri e casi particolari La Circolare del Giorno n. 67 del 07.04.2016

Il prodotto è in formato pdf

4,02 € + 22% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 07/04/2016
Tipologia: Circolari

Dettagli prodotto

Con il recente provvedimento n. 49798/2016 l’Agenzia delle Entrate, analogamente allo scorso anno, ha confermato l’esonero dagli obblighi di trasmissione dello spesometro per i commercianti al dettaglio e le agenzie di viaggio.

In particolare, l’esonero ha riguardato:

  • per i commercianti al minuto, alberghi e ristoranti: le operazioni attive di importo inferiore a € 3.000 al netto IVA;
  • per agenzie di viaggio: le operazioni attive di importo inferiore a € 3.600 al lordo IVA.

Confermato anche l’esonero per le pubbliche amministrazioni e le amministrazioni autonome; in mancanza, gli Enti pubblici avrebbero dovuto comunicare tutte le operazioni non documentate da fattura elettronica. Per quanto riguarda, invece, i dati relativi alle spese sanitarie già comunicati al sistema TS, il comunicato del 06/04/2016 precisa che gli stessi: 

  • “al fine di evitare una duplicazione di adempimenti”, non devono essere ritrasmessi con lo spesometro
  • possono essere indicati nello spesometro, ove “ciò risulti più agevole sotto il profilo informatico”.

Indice

  1. Premessa
  2. Soggetti esonerati dallo Spesometro
  3. Casi particolari: Domande e risposte
  4. Esempi di compilazione


SKU FT-29069 - Ulteriori informazioni: cat1circolare_del_giorno / cat2circolare_del_giorno_2016