Intrasmissibilità delle sanzioni agli eredi

Intrasmissibilità delle sanzioni agli eredi La Circolare del Giorno n. 186 del 02.10.2015

Il prodotto è in formato pdf

4,02 € + 22% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 02/10/2015
Tipologia: Circolari

Dettagli prodotto

Con la circolare 29/E del 7.8.2015 l'Agenzia delle Entrate chiarisce alcuni dubbi relativi all'intrasmissibilità delle sanzioni agli eredi.

Nel documento di prassi l'Agenzia tratta in particolare delle rate residue di un piano di rateazione, ed afferma che una volta avuto conoscenza del decesso del contribuente, l'Ufficio dovrà rideterminare e comunicare alle parti interessate gli importi delle rate, ma al netto delle sanzioni.

Gli eredi, eventualmente, risponderanno delle sanzioni relative alle loro violazioni, come ad esempio quelle relative alle rate non versate nei termini, dopo la morte del de cuius.

Indice

  1. Premessa
  2. Intrasmissibilità delle sanzioni agli eredi
  3. Intrasmissibilità delle sanzioni anche in caso di decesso nel corso di un piano di rateazione

SKU FT-26927 - Ulteriori informazioni: cat1circolare_del_giorno / cat2circolare_del_giorno_2015