Split payment: nuovi chiarimenti delle Entrate, parte 1

Split payment: nuovi chiarimenti delle Entrate, parte 1 La Circolare del Giorno n. 84 del 27.04.2015

Il prodotto è in formato pdf

4,02 € + 22% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 27/04/2015
Tipologia: Circolari

Dettagli prodotto

Con la CM 15/2015, l’Agenzia ha fornito ulteriori chiarimenti in merito al nuovo meccanismo dello split payment di cui all'art. 17-ter del DPR 633/72.

Data la numerosità degli argomenti trattati, l'analisi dei chiarimenti sullo split payment sarà suddivisa in due parti. La seconda parte sarà affrontata nella prossima circolare del giorno.

In questa sede di si tratterà in particolare del fatto che:

  • viene ampliata la platea degli Enti pubblici interessati dal nuovo meccanismo ricomprendendo anche quelli qualificabili “come loro immediata e diretta espressione” (esclusi CONI e Banca d'Italia);
  • con riferimento alle operazioni soggette a reverse charge, l’Ente pubblico, in presenza di un acquisto “promiscuo” deve comunicare al fornitore la quota parte del bene/servizio destinato alla sfera commerciale alla quale applicare tale meccanismo;
  • il meccanismo dello split payment non si applica alle operazioni rientranti in regimi IVA speciali caratterizzati dalla forfetizzazione dell’IVA a credito (ad es: regime IVA agricoltura, regime forfetario Legge n. 398/91);
  • sono escluse dallo split payment le operazioni documentate da scontrini, ricevute fiscali e da fattura semplificata.

Indice

  1. Premessa
  2. Ambito soggettivo di applicazione 
  3. Ambito oggettivo di applicazione
  4. Adempimenti  dei fornitori

SKU FT-25594 - Ulteriori informazioni: cat1circolare_del_giorno / cat2circolare_del_giorno_2015