I nuovi settori interessati dal reverse charge

Nuove ipotesi di applicazione del reverse charge La Circolare del Giorno n. 41 del 25.02.2015

Il prodotto è in formato pdf

4,02 € + 22% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 25/02/2015
Tipologia: Circolari

Dettagli prodotto

Con la legge di stabilità 2015, il legislatore estende il meccanismo del reverse charge a nuovi settori e nuove tipologie di prestazioni. Tale ampliamento rispetta la normativa UE che consente l’applicazione di detto meccanismo a settori, come quello dell’edilizia e dell’energia, senza che sia  necessario attendere una specifica autorizzazione. Diversamente, per il settore della grande distribuzione, anch’esso interessato dalle novità in esame, il reverse  sarà applicabile solo a seguito del rilascio di una specifica autorizzazione UE. Si segnala, infine, l’estensione dell’applicazione del regime IVA speciale dei “rottami” anche alle cessioni di bancali in legno (cd pallet) recuperati a cicli di utilizzo successivi al primo con conseguente assoggettamento a reverse charge.

Indice

  1. Premessa
  2. Nuove ipotesi di applicazione del reverse charge
  3. Il reverse per i servizi collegati agli edifici
  4. Rimborso  credito IVA
  5. Reverse applicato alle cessioni di pallet
  6. Aspetti sanzionatori
  7. Esemplificazioni

SKU FT-25039 - Ulteriori informazioni: cat1circolare_del_giorno / cat2circolare_del_giorno_2015