Il Mobbing in Italia

Utile guida di 63 pagine contenente il quadro concettuale del Mobbing e l'evoluzione giurisprudenziale

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 9788868051525

10,48 € + 4% IVA
(10,90 € IVA Compresa)
Data: 12/02/2015
Tipologia: Guida

Dettagli prodotto

Il fenomeno del mobbing è analizzato partendo da una ricostruzione del contesto europeo e da una analisi del quadro concettuale.
La Guida si apre con la definizione di mobbing e la posizione del problema, nello scenario dei nuovi modelli organizzativi, per giungere a delineare il quadro normativo di riferimento, ferma restando la mancanza, in Italia, di una legislazione ad hoc nonostante l’esistenza di una delibera del Consiglio d’Europa del 2000, che vincolava tutti gli Stati membri a dotarsi di una normativa specifica.

L’Autore analizza la natura giuridica del mobbing e i parametri per l’individuazione alla luce degli studi di Leymann e Ege, che per primi avevano teorizzato le fasi e le caratteristiche della condotta mobbizzante, per poi passare ad inquadrare il fenomeno in Italia dove, in assenza di una legislazione nazionale di riferimento, il mobbing ha avuto una propria regolamentazione attraverso i contratti collettivi e le leggi regionali.

Infine l’Autore si sofferma sulla ricostruzione della fattispecie, ad opera della giurisprudenza, che, negli anni, ha posto le basi per la disciplina del fenomeno sia per la identificazione dei profili caratterizzanti la condotta sia per il nesso causale, oltre che per i presupposti per il risarcimento del danno biologico, per poi soffermarsi sulla vexata quaestio tra responsabilità extracontrattuale e
obbligo di protezione dell’integrità psicofisica del lavoratore ex art. 2087 c.c.

Indice

PREMESSA
Introduzione
1. L’EVOLUZIONE DEL FENOMENO “MOBBING” ALLA LUCE DELLE FONTI NORMATIVE INTERNAZIONALI E COMUNITARIE: POSIZIONE DEL PROBLEMA, CAMBIAMENTI DELL’ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E MOBBING ORGANIZZATIVO

  • Il fenomeno
  • Rapporti e studi europei ed internazionali sul fenomeno
  • Il mobbing organizzativo
  • Riferimenti normativi europei ed internazionali

2. NATURA GIURIDICA DEL MOBBING E PARAMETRI PER L’INDIVIDUAZIONE

  • Definizione
  • Caratteristiche
  • Tipologie

2.1 LE FASI E LE CARATTERISTICHE DELLA CONDOTTA MOBBIZZANTE: I MODELLI LEYMANN E EGE

  • Fasi
  • Categorie

3. ITALIA: IL MOBBING TRA ASSENZA DI PREVISIONE NORMATIVA (STATALE) E CONTRATTI COLLETTIVI

  • Quadro normativo
  • Progetti di legge
  • Contrattazione collettiva

3.1 - LE LEGGI REGIONALI

  • Lazio
  • Abruzzo
  • Umbria
  • Friuli Venezia Giulia
  • Veneto
  • Puglia

4. IL MOBBING NELLA ELABORAZIONE GIURISPRUDENZIALE: RICOSTRUZIONE DELLE TAPPE E BREVE RASSEGNA

  • Qualificazione della condotta
  • Dequalificazione, demansionamento e disegno persecutorio

4.1 LA VEXATA QUAESTIO TRA RESPONSABILITÀ EXTRACONTRATTUALE E OBBLIGO DI PROTEZIONE DELL’INTEGRITÀ PSICOFISICA DEL LAVORATORE EX ART. 2087 C.C

  • Responsabilità contrattuale ed aquiliana e risarcibilità

5. MOBBING: UNO STUDIO ITALIANO SU FENOMENO TIPICAMENTE “FEMMINILE”

  • Studio
  • Risultati

ALLEGATO I – I TERMINI DEL MOBBING
ALLEGATO II – FORMULE

  1. DENUNCIA DI MOBBING
  2. RICORSO PER RISARCIMENTO DANNI DERIVANTI DA MOBBING E DEMANSIONAMENTO

SCHEMI

Isbn: 9788868051525


Ulteriori informazioni: cat1e-book_lavoro_e_sicurezza / cat2e-book_collana_lavoro_e_sicurezza