Lavoro a Progetto

Speciale del 01/12/2017

Indennità di maternità collaboratori Gestione separata

Requisiti, modalità, normativa sulla tutela assistenziale della maternità e paternità per i collaboratori iscritti alla Gestione separata INPS
Speciale del 09/11/2017

Le indennità di malattia 2017 per i collaboratori

Le prestazioni economiche per la malattia e il ricovero ospedaliero 2017 per i collaboratori iscritti alla Gestione Separata. Limiti e adempimenti
Speciale del 25/07/2017

Contributi Gestione Separata: aumento dal 1.7.2017

Gestione separata INPS: con la stabilizzazione della DIS COLL entra in vigore l'aumento dell'aliquota contributiva
Speciale del 08/01/2016

Le collaborazioni a progetto dal 1 gennaio 2016

Stop alla stipula di nuovi contratti di collaborazione e trasformazione in lavoro dipendente dal 1 gennaio 2016. La formula di contratto da utilizzare
Speciale del 12/06/2015

I nuovi decreti del Jobs Act 11 giugno 2015

Il Governo ha presentato ieri i nuovi decreti attuativi del Jobs Act 2 definitivi, 4 in bozza: congedi parentali più lunghi,fine dei cocopro, più voucher
Speciale del 12/02/2015

I contributi 2015 della Gestione Separata Inps

Pubblicate le nuove aliquote contributive dovute alla Gestione Separata Inps per l’anno 2015 e le modifiche del Decreto Milleproroghe
Speciale del 13/05/2014

Decreto lavoro e Jobs Act: le modifiche sui contratti alla legge Fornero

Congedi di maternità, apprendistato, contratti a termine e la minaccia del precariato: un’analisi del decreto lavoro, prima parte del Jobs Act di Renzi, ne parla la dottoressa Rocchina Staiano, esperta in diritto e sicurezza del lavoro
in una intervista concessa alla testata on line"LeggiOggi"
Speciale del 14/02/2014

I contributi 2014 della Gestione Separata Inps

Con la Circolare Inps n. 18 del 4 febbraio 2014, sono state rese note le nuove aliquote contributive dovute alla Gestione Separata Inps per l’anno 2014. Le nuove aliquote derivano da quanto stabilito dalla Legge di Stabilità 2014 e dal D.L. n. 83/2012.
Speciale del 17/06/2013

False partite Iva, controlli per pochi e solo da luglio 2014

Controlli sulla regolarità del rapporto di lavoro: le partite IVA sospette o false
Speciale del 28/05/2013

La tutela della maternità nell’ambiente di lavoro

La tutela del lavoro per le lavoratrici madri è stato oggetto, negli ultimi anni, di interventi legislativi, senza contare poi quelli della Corte di cassazione; in diverse occasioni si sono aggiunte anche le esplicazioni fornite dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per il tramite della Direzione Generale per l’Attività Ispettiva.
Speciale del 21/05/2013

Le collaborazioni coordinate e continuative ed a progetto dei Call-Center

I contratti di Collaborazione Coordinata e Continuativa ed a Progetto sono stati oggetto di una particolare disciplina da parte del legislatore. Tale attenzione è stata prestata con il c.d. “Decreto Crescita”, cioè con il Decreto Legge 22 Giugno 2012, n. 83 (convertito, poi, con la Legge del 7 Agosto 2012, n. 134).
Speciale del 05/04/2013

Indennità di disoccupazione per i co.co.pro a regime dal 2013

Indennità una tantum per i collaboratori coordinati e continuativi a progetto dal 2013 a regime con la Riforma del Lavoro dopo l'introduzione in via sperimentale del DL N.185/2008 - I chiarimenti dell'INPS nella Circolare n. 38 del 2013
Speciale del 07/03/2013

Co.co.pro. nelle ONG e nelle ONLUS: la posizione del Ministero del Lavoro

Dal Ministero del lavoro nuovi chiarimenti in materia di co.co.pro. nelle ONG e nelle ONLUS
Speciale del 31/01/2013

Partite IVA - I chiarimenti della Circ. Min n. 32/2012

Con la circolare n. 32 del 27 dicembre 2012, il Ministero del Lavoro ha fornito al proprio personale indicazioni operative circa la verifica dei presupposti di genuinità in capo alle c.d. partite IVA, stabilendo deroghe alla presunzione dettata dalla legge n 92/2912 e L. 134/2012
Speciale del 12/12/2012

Collaborazioni a progetto nel mirino del Ministero

Dai call center all'agricoltura, in una circolare ministeriale l'elenco delle mansioni per cui i contratti a progetto risultano "sospetti"