IN PRIMO PIANO:

Agevolazioni Covid-19


Speciali del 26/03/2014

Modello EAS: presentazione entro il 31 marzo

Per enti e associazioni no profit obbligo di comunicare eventuali variazioni intervenute nel 2013 con il modello Eas - Scadenza 31 marzo 2014

Per enti e associazioni no profit obbligo di comunicare eventuali variazioni intervenute nel 2013 con il modello Eas - Scadenza 31 marzo 2014

Speciali del 14/03/2014

"Nuova Sabatini", domande dal 31 marzo

Le PMI che intendono avvalersi dell'agevolazione nota come "Nuova Sabatini" per i beni strumentali possono presentare la domanda a partire dal 31 marzo 2014 utilizzano il modello reso disponibile sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

Le PMI che intendono avvalersi dell'agevolazione nota come "Nuova Sabatini" per i beni strumentali possono presentare la domanda a partire dal 31 marzo 2014 utilizzano il modello reso disponibile sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

Speciali del 07/02/2014

Ristrutturazioni, impianti d'allarme e bonus mobili: ancora no dall'Agenzia

A Telefisco 2014 l'Agenzia interpreta restrittivamente la norma sulle detrazioni per ristrutturazioni (art.16 comma 1 DL 63/2013)

A Telefisco 2014 l'Agenzia interpreta restrittivamente la norma sulle detrazioni per ristrutturazioni (art.16 comma 1 DL 63/2013)

Speciali del 03/02/2014

Agevolazione “prima casa " : se si lavora nel Comune non decade

La sentenza n. 26740/2013 specifica che la decadenza dall'agevolazione prima casa non riguarda chi lavora nel Comune in cui è ubicato l'immobile

La sentenza n. 26740/2013 specifica che la decadenza dall'agevolazione prima casa non riguarda chi lavora nel Comune in cui è ubicato l'immobile

Speciali del 24/01/2014

Minisanatoria Equitalia: sconto a chi paga entro il 28 febbraio 2014

Su multe e altre imposte iscritte a ruolo fino ad Ottobre 2013, per chi effettua il versamento a Equitalia entro il 28 Febbraio 2014 interessi di mora e ritardata iscrizione non sono dovuti. La norma nella Legge di Stabilità 2014

Su multe e altre imposte iscritte a ruolo fino ad Ottobre 2013, per chi effettua il versamento a Equitalia entro il 28 Febbraio 2014 interessi di mora e ritardata iscrizione non sono dovuti. La norma nella Legge di Stabilità 2014

Speciali del 17/01/2014

ISEE: le novità dell'indicatore a seguito della riforma

Con D.p.c.m. del 5 dicembre 2013 è stata approvata la riforma dell'ISEE prevista dal Decreto salva-Italia. Il nuovo indicatore è stato studiato per garantire migliorare equità sociale e rafforzare la lotta contro gli abusi che hanno comportato una indebita fruizione di prestazioni e agevolazioni da parte di alcuni cittadini a scapito di altri maggiormente bisognosi

Con D.p.c.m. del 5 dicembre 2013 è stata approvata la riforma dell'ISEE prevista dal Decreto salva-Italia. Il nuovo indicatore è stato studiato per garantire migliorare equità sociale e rafforzare la lotta contro gli abusi che hanno comportato una indebita fruizione di prestazioni e agevolazioni da parte di alcuni cittadini a scapito di altri maggiormente bisognosi

Speciali del 21/11/2013

Riscossione, dilazione possibile fino a 120 rate

Il contribuente che versi in una comprovata e grave situazione di difficoltà legata alla congiuntura economica indipendente dalla propria volontà può chiedere ed ottenere un piano di rateazione straordinario delle somme iscritte a ruolo fino ad un massimo di 120 rate

Il contribuente che versi in una comprovata e grave situazione di difficoltà legata alla congiuntura economica indipendente dalla propria volontà può chiedere ed ottenere un piano di rateazione straordinario delle somme iscritte a ruolo fino ad un massimo di 120 rate

Speciali del 26/09/2013

Remissione in bonis entro il 30 settembre

Entro il 30 settembre 2013, i contribuenti che intendono fruire di benefici fiscali o di regimi opzionali ma non hanno provveduto tempestivamente ad effettuare i relativi adempimenti formali, possono sanare la propria posizione ricorrendo all'istituto della "remissione in bonis"
Entro il 30 settembre 2013, i contribuenti che intendono fruire di benefici fiscali o di regimi opzionali ma non hanno provveduto tempestivamente ad effettuare i relativi adempimenti formali, possono sanare la propria posizione ricorrendo all'istituto della "remissione in bonis"

FISCO