HOME

/

FISCO

/

REDDITI DI IMPRESA

/

CONTRIBUTO AUTORITÀ REGOLAZIONE TRASPORTI 2022: DA VERSARE ENTRO IL 29 APRILE

Contributo autorità regolazione trasporti 2022: da versare entro il 29 aprile

Contributo autorità regolazione trasporti dovuto dai soggetti che svolgono attività ferroviaria, trasporto via mare, aereo, taxi ecc: 0,6 per mille del fatturato per il 2022

Con la Delibera del 16 dicembre 2021 della Autorità di regolazione dei trasporti pubblicata in GU n. 47 del 25 febbraio 2022 si stabiliscono misura e modalità di versamento del contributo dovuto per l'anno 2022.

Contributo all'Autorità di regolazione dei trasporti per l'anno 2022: gli obbligati

Sono  tenuti alla contribuzione per il funzionamento dell'Autorità di regolazione dei trasporti i soggetti che esercitano una o più delle  attività di seguito elencate:

a)  gestione  di  infrastrutture   di   trasporto   (ferroviarie, portuali, aeroportuali, autostradali e autostazioni);

b) gestione degli impianti di servizio ferroviario;

c) gestione di  centri  di  movimentazione  merci  (interporti  e operatori della logistica);

d) servizi ferroviari (anche non costituenti il pacchetto  minimo di accesso alle infrastrutture ferroviarie);

e) operazioni e servizi portuali;

f)  servizi  di  trasporto  passeggeri  e/o   merci,   nazionale, regionale e locale, connotati da oneri di servizio pubblico, con ogni modalità effettuato;

g) servizio taxi;

h) servizi di trasporto ferroviario di passeggeri e/o merci;

i) servizi di trasporto via mare e per vie navigabili interne  di passeggeri e/o merci;

j) servizi di trasporto di passeggeri su strada;

k) servizi di trasporto aereo di passeggeri e/o merci;

l) servizi di trasporto merci su strada connessi con  autostrade, porti, scali ferroviari merci, aeroporti, interporti;

m) servizi di agenzia/raccomandazione marittima. 

Contributo all'Autorità di regolazione dei trasporti per l'anno 2022: gli importi 

Per l'anno 2022, il contributo per gli oneri di funzionamento dell'Autorità, dovuto dai soggetti indicati è  fissato nella misura dello 0,6 per mille del fatturato risultante dall'ultimo bilancio approvato alla  data di  pubblicazione della presente delibera, in misura, quindi, inferiore a  quella stabilita come massima dalla legge. 

Il legale rappresentante o, per  le  imprese  non  residenti  in Italia e senza stabile organizzazione nel territorio dello Stato,  il rappresentante fiscale o direttamente  il soggetto estero mediante identificazione diretta, degli operatori  individuati con un fatturato superiore a euro  5.000.000,00,  prescindendo da eventuali esclusioni, scomputi o partecipazioni a consorzi,  entro il 29 aprile 2022, dichiara  all'Autorità i  dati  anagrafici  ed economici richiesti nel modello telematico  all'uopo  predisposto e pubblicato sul sito web dell'Autorità dando notizia a  quest'ultima dell'avvenuto versamento. 

Contributo all'Autorità di regolazione dei trasporti per l'anno 2022: le scadenze

Per l'anno 2022 il contributo dei soggetti obbligati deve essere versato:

  • quanto a due terzi dell'importo  entro  e  non oltre il  29 aprile 2022 
  • e quanto al residuo terzo entro e non oltre il 28 ottobre 2022.  

Le  ulteriori  istruzioni  relative  alle  modalità per  il versamento   del contributo   verranno   pubblicizzate  sul  sito dell'Autorità www.autorita-trasporti.it

Tag: REDDITI DI IMPRESA REDDITI DI IMPRESA

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

REDDITI PERSONE FISICHE 2022 · 13/06/2022 5 per mille 2021: on line l'elenco degli enti beneficiari

Consultabile on line l'elenco degli enti destinatari del 5 per mille per l'anno 2021 e l'elenco degli esclusi

5 per mille 2021: on line l'elenco degli enti beneficiari

Consultabile on line l'elenco degli enti destinatari del 5 per mille per l'anno 2021 e l'elenco degli esclusi

Copie documenti registro imprese: le modalità di rilascio

Con Decreto Mise si stabiliscono per regole per il rilascio di copie ed estratti di documenti depositati presso i registri imprese: contenuto e forma dei documenti

Modello unico dichiarazione ambientale: la presentazione entro il 21 maggio

Enti e imprese entro il 21 maggio devono presentare il MUD con indicazione dei rifiuti prodotti nell'anno precedente. Sanzioni in caso di omissione

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.