E Book

Il nuovo Patent Box (eBook)

14,90€ + IVA

IN SCONTO 16,83

E Book

La Fattura elettronica (eBook 2022)

14,90€ + IVA

IN SCONTO 15,90

Libro di Carta

Come donare ai figli - Libro carta

22,80€ + IVA

IN SCONTO 24,00
HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

SICUREZZA: SOSPENSIONE ATTIVITÀ ALLA PRIMA GRAVE VIOLAZIONE

2 minuti, Redazione , 10/11/2021

Sicurezza: sospensione attività alla prima grave violazione

Tabella gravi violazioni,sanzioni aggiuntive e casi particolari nell'applicazione del decreto fiscale 146-2021 in tema di sicurezza sul lavoro: circ.Ispettorato n. 3 2021

Prime indicazioni operative per gli ispettori del lavoro chiamati all'attuazione delle nuove norme sulla sicurezza nel lavoro introdotte dal decreto n.146 2021 (cd. "decreto fiscale" ma molto incentrato invece sulle misure per il lavoro ). 

Ricordiamo  che  il decreto ha ampliato le competenze in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro all'Ispettorato che ora interviene con la circolare 3 del 9 novembre 2021 indicando le priorità per i proprio personale ispettivo in caso di violazioni .

Il lungo art 13 del dl 146 modifica il Testo unico salute e  sicurezza D. LGS. 81 2008  anche se va tenuto conto che il decreto deve ancora essere convertito in legge e potrebbe  essere soggetto a  nuove modifiche.   

Indicazioni Ispettorato sul DL 146 2021

Sospensione dell'attività:   nel caso sia verificata una percentuale dei lavoratori privi di preventiva comunicazione di assunzione che scende dal  20% al 10 per cento. Resta ferma la modalita di computo dei lavoratori sulla quale  calcolare la percentuale,definita  dall'articolo 2 del Testo unico.

La decorrenza della sospensione puo essere fatta in un  momento successivo (ad esempio, dalle ore 12 del giorno successivo rispetto a quello dell'accertamento oppure nel momento in cui cessi l'attivita che non poteva essere interrotta per pericolo )

Il provvedimento per gravi violazioni in materia di salute e sicurezza è adottato  con effetto immediato SOLO  per le  gravi violazioni individuate  nel nuovo allegato 1 al TU , che riporta anche l'importo della somma aggiuntiva.

Gravi violazioni e somme aggiuntive: tabella all.1 TU n.81 2008

FATTISPECIE VIOLAZIONESOMMA AGGIUNTIVA
Mancata elaborazione del documento di valutazione dei rischieuro 2500
Mancata elaborazione del Piano di Emergenza ed evacuazioneeuro 2500
Mancata formazione ed addestramentoeuro 300, per ogni lavoratore
Mancata elaborazione piano operativo di sicurezza (POS)euro 2500
Mancata fornitura del dispositivo di protezione individuale contro le cadute dall'altoeuro 300 per ogni lavoratore
Mancanza di protezioni verso il vuotoeuro 3000
8 Mancata applicazione delle armature di sostegno, fatte salve le prescrizioni desumibili dalla relazione tecnica di consistenza del terrenoeuro 3000
Lavori in prossimità di linee elettriche in assenza di disposizioni organizzative e procedurali idonee a proteggere i lavoratori dai conseguenti rischieuro 3000
Presenza di conduttori nudi in tensione in assenza di disposizioni organizzative e procedurali idonee a proteggere i lavoratori dai conseguenti rischieuro 3000
Mancanza protezione contro i contatti diretti ed indiretti (impianto di terra, interruttore magnetotermico, interruttore differenziale)euro 3000
Omessa vigilanza in ordine alla rimozione o modifica dei dispositivi di sicurezza o di segnalazione o di controlloeuro 3000

L'ispettorato precisa in aggiunta che :

  • la sospensione deve riguardare la singola unità produttiva nella quale si sono verificate le violazioni 
  • Nel caso  di violazioni relative alla formazione dei lavoratori o alla mancata fornitura dei DPI contro le cadure dall'alto  la sospensione si applica solo al al/ai lavoratore/i interessato/i alla violazione, cioe il datore di lavoro non potra avvalersi della sua  prestazione  ma continuera a erogare la retribuzione normale   fino al momento in cui il provvedimento viene revocato , a norma dell' articolo 14, comma 9, del Testo unico. 
  • In caso di violazioni contestuali  l'ispettore potra adottare un un unico provvedimento, ma si precisa che per la revoca  sarà necessaria la regolarizzazione di tutte  le violazioni.

La circolare ricorda  infine che in caso di presenza di lavoratori irregolari, il datore  di lavoro è tenuto alla regolarizzazione della loro posizione, e  al pagamento di una somma aggiuntiva pari a :

  • 2.500 euro  per un numero di lavoratori non superiore a 5 e
  • 5.000 euro euro se superiore.

.

PER APPROFONDIREsono disponibili:  

il nuovo manuale di commento "Testo Unico di sicurezza sul lavoro" con tabelle riepilogative e normativa aggiornata  di L. Pelliccia  -Libro di carta Maggioli editore 468 pagine;

il volume "Guida ai piani di sicurezza 2.0 " Libro di carta Maggioli editore,

e l'e book  La Gestione del rischio COVID 19 

Tag: SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI · 19/01/2022 Esonero contributivo 2021 alternativo a Cig al via

Nuove istruzioni per le domande e la fruizione dell'esonero contributivo per le aziende che non hanno richiesto la cassa COVID 2021. Si puo rinunciare allo sgravio 2020

Esonero contributivo 2021  alternativo a Cig  al via

Nuove istruzioni per le domande e la fruizione dell'esonero contributivo per le aziende che non hanno richiesto la cassa COVID 2021. Si puo rinunciare allo sgravio 2020

Certificazione Unica 2022: ecco il Modello e le novità

Modello definitivo CU 2022 redditi 2021, iIstruzioni e specifiche. La scadenza ordinaria è fissata al 16 marzo 2022 .Vediamo cosa cambia

Comunicazione Occasionali:  obbligo anche per amministratori di condominio?

Le faq della Fondazione studi CDL rispondono ad alcuni quesiti sull' obbligo di comunicazione preventiva del lavoro occasionale. Intanto scade oggi il regime transitorio

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.