HOME

/

FISCO

/

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

/

NUOVI BONUS INPS: SCADENZA 30 SETTEMBRE PER LE DOMANDE

4 minuti, Redazione , 06/09/2021

Nuovi bonus INPS: scadenza 30 settembre per le domande

Si avvicina il termine di scadenza delle domande di indennità COVID 19 2021 (stagionali braccianti pescatori turismo, spettacolo), cd. Bonus INPS .Tutti i requisiti e le modalità

Con il messaggio 2309  del 16.6.2021  l'INPS aveva comunicato ufficialmente l'istituzione delle nuove indennità per i lavoratori danneggiati dal COVID 19 da parte del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, (decreto Sostegni bis). il 29 giugno  è stata pubblicata la circolare completa di istruzioni (circolare 90 del 29.6.2021) che riepiloga quanto già anticipato. 

Il  SERVIZIO INPS online  per la presentazione della domanda di indennità Covid-19  è stato attivato il 25 giugno scorso.  e si avvicina ora il termine di scadenza delle domande . Va sottolineato che :

  • I lavoratori già beneficiari dell’indennità prevista dal decreto Sostegni (decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41) stanno ricevendo il pagamento senza dover presentare una nuova domanda.
  • I lavoratori che, viceversa, non hanno beneficiato dell’indennità del decreto Sostegni possono  presentare la domanda per il bonus INPS dal 25 giugno al  30 settembre 2021.
  • Per l'invio  saranno utilizzati i consueti canali messi a disposizione per i cittadini e per gli Enti di Patronato nel sito internet dell’INPS: accedendo con PIN INPS, SPID,  CIE o CNS. 

Di seguito rivediamo in dettaglio le categorie di beneficiari e i requisiti richiesti.

Indennità COVID-19 1600 euro  a chi spettano

L’articolo 42, comma 1, del decreto Sostegni bis prevede l’erogazione di una indennità una tantum diA 1.600 euro a favore dei soggetti già beneficiari dell’indennità di cui all’articolo 10, commi da 1 a 9, del decreto-legge n. 41-2021(Decreto sostegni). Inoltre hanno diritto anche i lavoratori delle stesse categorie, che abbiano maturato i requisiti specifici alla data del 26 maggio 2021 (vedi tabella sotto)

In particolare, tale prestazione sarà erogata alle seguenti tipologie di lavoratori, già beneficiari dellaprecedente tutela:

  • lavoratori stagionali e lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori in somministrazione appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori intermittenti;
  • lavoratori autonomi occasionali;
  • lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  • lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori dello spettacolo.

Inps conferma che i lavoratori che hanno già fruito delle indennità 2400 del Sostegni 1   non devono presentare una nuova domanda e il bonus sarà erogato dall’Istituto ai beneficiari con le modalità gia utilizzate in precedenza.

Tabella requisiti per i nuovi bonus Inps 1600 euro

 

CATEGORIEREQUISITINOTE 
lavoratori stagionali del turismo e terme , anche in somministrazione

  • cessazione lavoro tra il 1 gennaio 2019 e 26 maggio 2021
  • 30 giornate di lavoro 
  • non titolari di pensione ne Naspi ne lavoro dipendente alla data del 26 maggio 2021
  • ammessi anche coloro che nel periodo abbiano avuto sia rapporti di lavoro stagionale che altri rapporti di lavoro dipendente, poi cessati.
lavoratori stagionali e somministrati di altri settori  tranne agricoltura
  • cessazione lavoro tra il 1 gennaio 2019 e 26 maggio  2021
  • 30 giornate di lavoro 
  • non titolari di pensione ne Naspi ne lavoro dipendente alla data della domanda 
  • l'istruttoria sarà centrallizzata  ma l'eventuale riesame spetta alle sedi INPS . utile avere il contratto o la lettera di assegnazione alla azienda utilizzatrice
sono esclusi gli operai del settore agricolo beneficiari dell'indennità agricola
Lavoratori intermittenti
  • cessazione lavoro tra il 1 gennaio 2019 e 26 maggio 2021
  • 30 giornate di lavoro 
  • non titolari di pensione ne lavoro dipendente alla data della presentazione della domanda, tranne lavoro intermittente senza obbligo di risposta
sono ammessi sia i lavoratori con contratto a chiamata non obbligo di risposta che senza obbligo di risposta
Lavoratori occasionali
  • titolari di contratti occasionali  art 2222 c.c. tra il 1 gennaio 2019 e il 26 maggio 2021
  • senza contratto alla data del 26 maggio 2021
  • già iscritti alla Gestione separata alla data del 26 maggio e con almeno 1 contributo mensile versato

Lavoratori a termine  del turismo e terme
  • titolari di contratti a termine tra il 1 .1.2019 e il 26.5.2021 per almeno 30 giorni
  • titolari di contratti a termine tra il 1.1.2018 e il 31.12.2018 senza contratto alla data del 26.5. 2021 
hanno diritto i dipendenti delle aziende comprese nella tabella codici Ateco  (v. Circolare)
Incaricati vendite a domicilio
  • reddito annuo  2019 superiore a 5000 euro 
  • titolari di partita IVA attiva e iscritti alla Gestione Separata INPS alla data del 26.5.2021
  • non titolari di altro rapporto di lavoro subordinato tranne quello intermitTente senza indennità di disponibilità

Lavoratori iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo 
  • almeno 30 contributi giornalieri versati tra il 1.1.2019 e il 26.5.2021 da cui derivi reddito non superiore a 75mila euro 
  • IN ALTERNATIVA  almeno 7 contributi giornalieri  nello stesso periodo, da cui derivi un reddito non superore a 35mila euro
  • non titolari di pensione ne lavoro dipendente alla data del 26.5.2021 della domanda, tranne lavoro intermittente senza obbligo di risposta

il messaggio iNPS 30.4.2021  specificava che i limiti di reddito di 75.000 euro e di 35.000 euro, che non devono essere superati si riferiscono al solo reddito prodotto nell’anno 2019.


Bonus INPS  lavoratori del settore agricolo e della pesca

L'indennità per gli operai agricoli a tempo determinato    istituita dal Sostegni bis è pari a 800 euro e va ai lavoratori  che, nel 2020, abbiano effettuato almeno 50 giornate effettive di attività di lavoro agricolo. 

  • Non è cumulabile con le indennità del Sostegni 1 né con le relative proroghe del decreto Sostegni bis. 
  • E' cumulabile con l'assegno ordinario di invalidità di cui alla legge n. 222/1984.

Una indennità una tantum  pari a 950 euro   va invece ai pescatori autonomi, compresi i soci di cooperative, che esercitano professionalmente la pesca in acque marittime, interne e lagunari.

Entrambi i bonus sono esenti IRPEF  e per il periodo di fruizione  non è riconosciuto l’accredito di contribuzione figurativa, né il diritto all’assegno per il nucleo familiare.

Allegato

Circolare INPS 90 2021 Indennità sostegni bis

Tag: LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI AGEVOLAZIONI COVID-19 AGEVOLAZIONI COVID-19 LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 24/09/2021 Aumento delle bollette:nuovo decreto del Governo

Caro bollette 2021: IVA al 5% per il gas naturale e azzeramento degli effetti dell'aumento per chi beneficia del bonus sociale elettrico. Le misure approvate

Aumento delle bollette:nuovo decreto del Governo

Caro bollette 2021: IVA al 5% per il gas naturale e azzeramento degli effetti dell'aumento per chi beneficia del bonus sociale elettrico. Le misure approvate

Commercialisti e riforma processo civile: CTU regionali

Riforma civile 2021: parere positivo del CNDCEC. Consulenti tecnici di ufficio su base regionale, soddisfazione dei commercialisti

Riforma giustizia civile: analisi delle novità

Mediazione e negoziazione assistita: incentivi fiscali e novità nell’ambito della riforma della giustizia civile

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.