HOME

/

LAVORO

/

LAVORO ESTERO 2020

/

INGRESSO IN ITALIA, NOVITÀ: QUARANTENA PER ARRIVO DA UK E IRLANDA DEL NORD

5 minuti, Redazione , 24/06/2021

Ingresso in Italia, novità: quarantena per arrivo da UK e Irlanda del Nord

Le regole per entrare in Italia dall'estero: gli elenchi dei Paesi. Green pass UE, quarantena per UK, proroga divieto da India Bangladesh Sri Lanka. Tutti i documenti ufficiali


Cambiano ancora le  regole per l'entrata in Italia dall'estero,  in particolare dai paesi europei : Green pass per i paesi europei  +Canada, Stati Uniti, Giappone. Torna la quarantena  di 5 giorni per gli ingressi da Regno Unito  e proroga al 30 luglio per  i divieti da Bangladesh, India, Sri Lanka.

Vediamo di seguito piu in dettaglio le ultime indicazioni del Ministero della Salute e i precedenti documenti che ancora restano validi.

Ordinanza 18 giugno 2021

Con la nuova ordinanza del 18 giugno 2021 pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 145 del 19.6.2021 vengono introdotte nuove indicazioni, valide fino al 30 luglio 2021:

1 - per gli arrivi dei paesi dell'elenco C dell'allegato 20 (vedi sotto) , esclusi Regno unito e irlanda del Nord , si introduce    l'obbligo   di  presentazione al vettore  all'atto   dell'imbarco  e  a   chiunque  sia  deputato ad effettuare controlli, di una  certificazione  verdeCOVID-19 da cui risulti: 

    a) avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2,  con  attestazione   del  completamento del prescritto ciclo vaccinale  da   almeno  quattordici  giorni; 

    b) avvenuta guarigione da COVID-19,  con  contestuale   cessazione  dell'isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2; 

    c) effettuazione, nelle quarantotto ore antecedenti  all'ingresso  nel territorio nazionale, di test antigenico rapido o molecolare  con  esito negativo al virus SARS-CoV-2. 

 Le certificazioni verdi COVID-19 rilasciate in uno Stato  membro dell'Unione   europea  o  in   uno  Stato  terzo   a  seguito   di    una vaccinazione validata dall'Agenzia europea (European Medicines Agency - EMA),  sono   riconosciute   come equivalenti a quelle italiane.

   Le certificazioni verdi devono   essere  redatte  almeno   in  lingua  italiana, inglese, francese o spagnola e possono essere esibite sia in  formato

digitale che cartaceo. 

2 - . La compilazione del Passenger Locator Form non e'   richiesta  in  caso di rientro nel territorio nazionale a seguito di  permanenza  di durata non superiore a quarantotto ore in localita' estere situate  a  distanza non superiore a 60 km dal luogo di  residenza,   domicilio  o  abitazione, purche' lo spostamento avvenga con mezzo privato.

3 - le  misure  relative agli  spostamenti   dall'India, dal Bangladesh e dallo Sri Lanka, sono prorogate fino  al   30  luglio  2021.    di  cui  all'art.   1  dell'ordinanza   del  Ministro  della   salute  29  aprile   2021,  come integrate e reiterate dalle ordinanze del  Ministro   della  salute  6 maggio 2021 e 30 maggio 2021

4 -   Per <ingresso in Italia da Regno Unito  di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (compresi  Gibilterra,   Isola  di   Man, Isole del Canale e basi britanniche  nell'isola   di  Cipr,    tutti  coloro  che  vi hanno  soggiornato  o    transitato   nei  quattordici giorni antecedenti hanno l'obbligo  di: 

    a) sottoporsi, a prescindere dall'esito del test  alla sorveglianza sanitaria e a  un   periodo  di  cinque giorni di isolamento fiduciario presso l'abitazione o la  dimora   previa comunicazione   del  proprio  ingresso   nel  territorio  nazionale   al Dipartimento di prevenzione  dell'azienda   sanitaria  competente  per

territorio; 

    b) effettuare  un  ulteriore   test  molecolare  o   antigenico  al  termine dei cinque giorni di isolamento fiduciario. 

5 - Obblighi per i bambini :

  •  I  minori   che  viaggiano  con   almeno  un  genitore   o  con  un  accompagnatore che sia in possesso di una delle certificazioni  verdi non sono  tenuti  ad effettuare l'isolamento fiduciario. 
  •   Ai fini dell'ingresso nel territorio   nazionale,  i  bambini   di  eta' inferiore a sei anni sono esentati dall'effettuazione  del  test  molecolare o antigenico. 

6 - fatto salvo  quanto  diversamente   disposto     continuano  a  trovare   applicazione  le  misure   di  cui  all'ordinanza del Ministro della salute 14  maggio   2021.

7 - Restano vietati l’ingresso e il transito nel territorio nazionale alle persone che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Brasile.

(Istituito con  Ordinanza  Ministro della Salute del 29 aprile 2021).  

Rientri e Personale viaggiante 

Si ricorda che il rientro è sempre consentito ai cittadini italiani e il passaggio nel territorio per ragioni umanitarie o sanitarie non differibili 

  A condizione che non   insorgano  sintomi  di   COVID-19  e  fermi restando gli obblighi di compilazione del  modulo  di   localizzazione del passeggero le disposizioni del presente  articolo  non   si  applicano all'equipaggio e al personale viaggiante dei mezzi  di  trasporto , fermo restando l'obbligo di sottoporsi  ad  un   test molecolare o antigenico,   al  momento dell'arrivo in aeroporto,  porto   o  luogo  di   confine, , ovvero entro quarantotto ore dall'ingresso nel  territorio  nazionale presso l'azienda sanitaria locale di riferimento. 

Resta   fermo   quanto  stabilito  all'allegato   28  del  Presidente  del   Consiglio  dei  ministri   2   marzo   2021  "Protocollo per raggiungere una nave per  l'imbarco,  per   la  libera   uscita e per lasciare una nave per il rimpatrio".

Elenchi dei paesi esteri (allegato 20 DPCM 2.3.2021)

Elenco A

Repubblica di San Marino, Stato della Città del Vaticano.

Elenco B

Stati e territori a basso rischio epidemiologico, individuati, tra quelli di cui all'elenco C,

Elenco C

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco.

Elenco D

Australia, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Ruanda, Singapore, Tailandia, nonche' gli ulteriori Stati e territori a basso rischio epidemiologico, individuati, tra quelli di cui all'elenco E, con ordinanza adottata ai sensi dell'articolo 6, comma 2.

Elenco E

Tutti gli Stati e territori non espressamente indicati in altro elenco.

Allegati

Ordinanza Ministro della salute 18 giugno 2021
Ordinanza Ministro della Salute 14 maggio 2021
Ordinanza Ministro della salute 29 aprile 2021

Tag: DECRETI RISTORI - EMERGENZA CORONAVIRUS DECRETI RISTORI - EMERGENZA CORONAVIRUS LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LAVORO ESTERO 2020 LAVORO ESTERO 2020

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LAVORO ESTERO 2020 · 09/07/2021 Tassazione e oneri dei dipendenti in distacco transnazionale

Conseguenze fiscali e contributive del distacco transnazionale dei dipendenti

Tassazione e oneri dei dipendenti in distacco transnazionale

Conseguenze fiscali e contributive del distacco transnazionale dei dipendenti

Lavoro agile per COVID e distacco in Cina, no dell'Agenzia alle regole OCSE

Nuove precisazioni dell'Agenzia sulla tassazione applicabile per i lavoratori distaccati all'estero in caso di smart working forzato in Italia causato dalla pandemia

Ingresso in Italia, novità: quarantena per arrivo da UK e Irlanda del Nord

Le regole per entrare in Italia dall'estero: gli elenchi dei Paesi. Green pass UE, quarantena per UK, proroga divieto da India Bangladesh Sri Lanka. Tutti i documenti ufficiali

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.