HOME

/

LAVORO

/

LAVORO ESTERO 2021

/

INGRESSO IN ITALIA, LE NUOVE MISURE FINO AL 15 DICEMBRE 2021

5 minuti, Redazione , 25/10/2021

Ingresso in Italia, le nuove misure fino al 15 dicembre 2021

Regole aggiornate per entrare in Italia dall'estero in vigore dal 26 ottobre al 15 dicembre 2021. Le destinazioni vietate. l testo delle ordinanze del Ministero della Salute

Pubblicata in  Gazzetta ufficiale il 23 ottobre 2021  la  ordinanza 22.10.2021 del Ministero della Salute  con le nuove misure per gli spostamenti da e verso l'Italia dall'estero . Le misure sono in vigore dal 26 ottobre al 15 dicembre 2021.

Vengono modificati in particolare gli elenchi C e D per i quali , in caso di soggiorno o transito nei 14 giorni precedenti sono individuate precise procedure per  l'ingresso in Italia 

Viene inoltre precisato che per certificazione Verde COVID 19 si intende:

  1. la certificazione rilasciata dalle autorità italiane dl 52 2021
  2. la certificazione europea

la cui validità è  sempre ammessa  sia in formato digitale che cartaceo.

Condizioni e procedure di ingresso

Ingresso da paesi dell'ELENCO C : 

Sono necessari :

a) presentazione al vettore  o altri incaricati del Passenger Locator Form (PLF :  moduli utilizzati dalle Autorità Sanitarie dei vari paesi con uno standard europeo comune  nel caso in cui i passeggeri siano stati esposti ad una malattia infettiva durante un viaggio a bordo di qualsiasi mezzo di trasporto ( per  facilitare il tracciamento dei contatti. Le informazioni fornite nei PLF possono essere utilizzate dall’Autorità Sanitarie dei Paesi di destinazione al fine di poter contattare rapidamente i passeggeri - Vedi  qui ulteriori informazioni)

 b) presentazione al vettore di una delle certificazioni verdi COVID-19  o di altra certificazione equipollente;

 c) in caso di avvenuto ingresso nel territorio nazionale in violazione  è necessario :

  • isolamento fiduciario presso l'indirizzo indicato nel Passenger Locator Form per un periodo di cinque giorni, 
  •  sottoposizione a un test molecolare o antigenico,alla fine di detto periodo.

Per l'ingresso da paesi dell'ELENCO D  

  •  presentazione del Passenger Locator Form 
  •  presentazione della certificazione verde COVID-19 di avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2, ovvero di una certificazione rilasciata dalle autorita' sanitarie competenti a seguito di una vaccinazione validata dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA). Per le  persone  in arrivo o transitate  in Canada, Giappone e Stati Uniti d'America vale anche a certificazione verde COVID-19 di avvenuta guarigione  rilasciata dalle autorita' sanitarie competenti 
  • presentazione della certificazione di  test molecolare o antigenico negativo nelle 72 ore precedenti. Il termine e' ridotto a quarantotto ore per gli ingressi dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord 

In caso di mancata presentazione delle certificazioni:

  •  l'obbligo di sottoporsi al test molecolare o antigenico e 
  • isolamento fiduciario per cinque giorni presso l'indirizzo indicato nel Passenger Locator Form,
  • test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone, alla fine del  periodo. 

Gli spostamenti verso i  gli Stati e territori di cui all'ELENCO  E  (invariato ) sono consentiti soltanto in presenza di uno dei seguenti motivi o condizioni: 

a) esigenze lavorative;

 b) assoluta urgenza; 

c) esigenze di salute; d) esigenze di studio; 

e) rientro presso domicilio, abitazione o residenza propri o di persona, anche non convivente, con la quale vi e' una comprovata e stabile relazione affettiva.

 L'ingresso nel territorio nazionale  dagli stati e  territori dell'elenco E, e' consentito  solo in presenza di uno dei seguenti motivi o condizioni: 

a) esigenze lavorative; 

b) assoluta urgenza;

 c) esigenze di salute

 d) esigenze di studio; e

) rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;

 f) ingresso nel territorio nazionale da parte di cittadini di Stati membri dell'Unione europea, di Stati parte dell'accordo di Schengen, di Andorra, del Principato di Monaco, della Repubblica di San Marino, dello Stato della Citta' del Vaticano;

 g) ingresso nel territorio nazionale da parte di familiari delle persone fisiche di cui alla lettera f), come definiti dagli articoli 2 e 3 della direttiva 2004/38/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004,

h) ingresso nel territorio nazionale da parte di cittadini di Stati terzi soggiornanti di lungo periodo;

 i) ingresso nel territorio nazionale da parte di familiari delle persone fisiche di cui alla lettera h), come definiti dagli articoli 2 e 3 della direttiva 2004/38/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004, 

 l) ingresso nel territorio nazionale per raggiungere il domicilio, l'abitazione o la residenza di una persona di cui alle lettere f) e h), anche non convivente, con la quale vi e' una comprovata e stabile relazione affettiva;

 m) partecipazione da parte di atleti, tecnici, giudici e commissari di gara, rappresentanti della stampa estera e accompagnatori a competizioni sportive di livello agonistico, riconosciute di preminente interesse nazionale dal CONI e dal CIP 

 Sono previste le seguenti  modalita': 

a) presentazione  del Passenger Locator Form 

presentazione di test negativo effettuato  

c) sottoposizione a isolamento fiduciario presso l'indirizzo indicato nel Passenger Locator Form per un periodo di dieci giorni; 

d) sottoposizione a un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone, alla fine dell'isolamento fiduciario di cui alla lettera

Esclusioni 

Altri casi particolari sono approfonditi nel testo della ordinanza all'art 6 . Si segnala in particolare che:

  • i minori che accompagnano il genitore o i genitori non sono tenuti a sottoporsi alla misura dell'isolamento fiduciario se tale obbligo non e' imposto al genitore o ai genitori 
  • L'esenzione dall'isolamento fiduciario citata , non si applica ai minori di eta' pari o superiore a sei anni per i quali non sia presentata la prova dell'effettuazione del tampone previsto ai fini dell'ingresso in Italia da Stati o territori esteri. 

Elenchi dei paesi esteri (allegato 20 DPCM 2.3.2021) come modificati dalla ordinanza 22 ottobre 2021 

Elenco A

Repubblica di San Marino, Stato della Città del Vaticano.

Elenco B

Stati e territori a basso rischio epidemiologico, individuati, tra quelli di cui all'elenco C

Elenco C

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco».

Elenco D 

Arabia Saudita, Australia, Bahrein, Canada, Cile, Emirati Arabi Uniti, Giappone, Giordania, Kosovo, Israele, Kuwait, Nuova Zelanda, Qatar, Ruanda, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord (compresi Gibilterra, Isola di Man, Isole del Canale e basi britanniche nell'isola di Cipro ed esclusi i territori non appartenenti al continente europeo), Repubblica di Corea, Singapore, Stati Uniti d'America, Ucraina, Uruguay; Taiwan, Regioni amministrative speciali di Hong Kong e di Macao

Elenco E

Tutti gli Stati e territori non espressamente indicati in altro elenco.


SCARICA QUI L'ORDINANZA 29-7-2021


Allegati

Ordinanza Ministro della salute 18 giugno 2021
Ordinanza Ministro della Salute 14 maggio 2021
Ordinanza Ministro della salute 29 aprile 2021
Ordinanza del 29 luglio 2021 ingressi in Italia Ministero della Salute
Ordinanza del 22 ottobre 2021

Tag: EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LAVORO ESTERO 2021 LAVORO ESTERO 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Salvatore - 02/08/2021

Ringrazio per questo interessante articolo. Non trovo però da nessuna parte cenni alla "mini quarantena" di 48 ore per chi proviene dal Regno Unito. Potete aiutarmi per favore? Grazie.

Susanna - 03/08/2021

Buongiorno Salvatore . Per l'ingresso dal Regno Unito l'ordinanza prevede la quarantena di 5 giorni alla fine della quale è necessario un tampone molecolare o antigenico negativo. Le 48 ore sono invece il tempo massimo entro il quale deve essere stato fatto il tampone prima dell'ingresso ( per gli altri paesi dell'elenco D il termine e di 72 ore). Un cordiale saluto

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LAVORO ESTERO 2021 · 25/10/2021 Ingresso in Italia, le nuove misure fino al 15 dicembre 2021

Regole aggiornate per entrare in Italia dall'estero in vigore dal 26 ottobre al 15 dicembre 2021. Le destinazioni vietate. l testo delle ordinanze del Ministero della Salute

Ingresso in Italia, le nuove misure fino al 15 dicembre 2021

Regole aggiornate per entrare in Italia dall'estero in vigore dal 26 ottobre al 15 dicembre 2021. Le destinazioni vietate. l testo delle ordinanze del Ministero della Salute

Smart working e regime impatriati nuovi  chiarimenti dell'Agenzia

Nell'interpello 621/2021 l'agenzia affronta un ulteriore caso di smart working in paesi eesteri, con imposizione fiscale legata alla durata della permanenza

Distacco e smart working in Italia: non applicabile la retribuzione convenzionale

L'Agenzia conferma il suo orientamento con la risposta a interpello 590 2021 : per la retribuzione convenzionale servono i 183 giorni di effettivo lavoro all'estero

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.